Civitanovese – Samb 1 a 1

Civitanova Marche, 2015-08-26 – La Samb in vantaggio subisce il pareggio nel finale di gara.

Civitanovese

Mazzoni, Mosca, Gorini, Gadda, Lattaruolo, Morbiducci, Cossu, Carteri, Tozzi Borsoi, Pero Nullo, Ambrosini. A disp: Schiavoni, Morbidoni, Mangiola, Diamanti, Diomande, Rapagnani, Foresi, Lanzi.

Allenatore: Marco Schenardi.

Samb

Pegorin, Tagliaferri (25’ st Boninsegni), Montesi (1’ Sorrentino), Barone (12’ Casavecchia), Salvatori, Lomasto (12’ st Assenzio), Mattia 18’st Perna), Sabatino, Prandelli (1’st  Flavioni), Pizzutelli (1’st Palumbo), Pezzotti. A disp: Sciarra, Boninsegni, Conson.

Allenatore: Loris Beoni.

Marcatori: 37’pt Sabatino, 48’st Lattarulo

La Samb su You Tube

Beoni

Alunni

Le prime immagini




Ruvidoteatro, “Liberi tutti” a Matelica

Città di Matelica

LIBERI TUTTI

CAMPUS SETTIMANALE PER BAMBINI
7 – 11 SETTEMBRE 2015

SPAZIO FUSIONE
PALAZZO DEI FILIPPINI – VIA OBERDAN
MATELICA

5 GIORNI DI TEATRO, MIMO, MUSICA, LETTURE ANIMATE
LABORATORI, VISTE DIDATTICHE, GIOCHI

Matelica – Ruvidoteatro, nel ribadire e continuare la stimolante collaborazione con il comune di Matelica, propone 5 giorni di attività culturali e ricreative prescolastiche, nella settimana che va dal 7 all’ 11 settembre 2015, con l’intento di far vivere ai bambini dai 7 ai 10 anni, un percorso di incontro attraverso il teatro, la musica, il gioco, e altre attività di carattere culturale e ricreativo, con lo scopo di stimolarli e prepararli all’inizio della scuola e per assecondare un’esigenza sorta dai genitori.
Un incontro con le capacità espressive dei bambini attraverso delle tecniche artistiche che sappiano coinvolgere e nello stesso tempo creino la possibilità di sperimentare forme e modi nuovi di comunicazione e socializzazione.
Le attività si svolgeranno presso lo spazio Fusione di Ruvidoteatro, nel palazzo dei Filippini in via Oberdan a Matelica, dove usufruiremo anche del giardino verde all’aperto per alcune attività ludiche e di laboratorio.Ci sarà la possibilità di usufruire del Teatro Piermarini per alcune visite guidate e attività di divulgazione teatrale.
Verrà proposta inoltre la visita, con il gruppo di bambini, alle mostre attualmente promosse dall’amministrazione, con l’intenzione di costruire un percorso di visita drammatizzata all’interno dei musei costruita insieme ai bambini stessi, su temi come il colore, le immagini, la storia della pittura e altre tecniche di espressione artistica.
Le attività inizieranno alle 8.15, con l’accoglienza dei bambini, per proseguire con un programma diviso per temi e linguaggi, fino alle 12.30/13.00 per permettere ai genitori di prelevare i figli con orari flessibili.




Cinemare @ Cinema Margherita

Cupra Marittima, 2015-08-26 –

Programmazione estiva

V settimana – agosto 2015

Minions di Kyle Balda – Prima Visione Nazionale

Orario degli spettacoli

  • Cupra Marittima – giovedì 27 agosto Minions di Kyle Balda, Pierre Coffin ore 20,30 – 22,30 – PRIMA VISIONE NAZIONALE
  • Grottammare – giovedì 27 agosto Home – A Casa di Tim Johnson ore 20,30
  • Grottammare – giovedì 27 agosto Le regole del caos di Alan Rickman ore 22,30
  • Grottammare – venerdì 28 agosto Non sposate le mie figlie di Philippe de Chauveron ore 21,30
  • Cupra Marittima – venerdì 28 agosto Minions di Kyle Balda, Pierre Coffin ore 20,30 – PRIMA VISIONE NAZIONALE
  • Cupra Marittima – sabato 29 agosto Minions di Kyle Balda, Pierre Coffin ore 20,30 – 22,30 – PRIMA VISIONE NAZIONALE
  • Grottammare – domenica 30 agosto Fast &Furious 7 di James Wan ore 21,30
  • Grottammare – lunedì 31 agosto The Story of Luke (Storia di Luca) di Alonso Mayo, evento in collaborazione con Cinemautismo e Onfalos ore 21,30 INGRESSO GRATUITO
  • Cupra Marittima – dal 30/08 al 6/09 Minions di Kyle Balda, Pierre Coffin ore 20,30 – PRIMA VISIONE NAZIONALE
In caso di maltempo le proiezioni si terranno presso il Cinema Margherita (dietro la chiesa di San Basso).
**In caso di pioggia le proiezioni al Cinema Margherita avverranno a seguire la programmazione di Grottammareingressi: € 5,50 interi, € 4,50 ridotti
ingressi Minions € 7,00 interi e €5,00 ridotti

   
 
La programmazione da giovedi 27 agosto a domenica 6 settembre propone i seguenti film: Minions di Kyle Balda, Home – A Casa di Tim Johnson, Le regole del caos di Alan Rickman, Non sposate le mie figlie di Philippe de Chauveron, Fast &Furious 7 di James Wan.
Inoltre lunedì 31 agosto ci sarà una serata speciale con la proiezione di The Story of Luke (Storia di Luca) di Alonso Mayo, evento in collaborazione con Cinemautismo e Onfalos. La serata avrà inizio alle ore 21,30 ed è ad INGRESSO GRATUITO.Il 6 settembre si conclude la programmazione estiva del Cinema Margherita.

La rassegna è organizzata dal Cinema Margherita – Centro Culturale “J. Maritain” in collaborazione con il Comune di Grottammare – Assessorato alla Cultura, ACEC e CGS.

Anche per l’estate 2015, visto il successo degli scorsi anni, viene riproposto Cinema in Giardino. Le proiezioni si terranno nel giardino del Municipio di Grottammare e saranno fatte utilizzando un moderno proiettore digitale. Grottammare torna così a proporre delle proiezioni cinematografiche, seppure per il solo periodo estivo.

Il programma ha selezionato alcuni tra i film più interessanti dell’ultima stagione a cui affianca alcune ultime uscite ed eventi speciali. Il risultato è una proposta che non è soltanto ricreativa ma anche culturale e con numerosi spunti di riflessione.

I film proposti nella tradizionale cornice del Cinema Margherita saranno invece a più alta spettacolarità per sfruttare al meglio le potenzialità del proiettore Sony 4k. Per questo motivo la sala del Cinema Margherita di Cupra Marittima continuerà a essere attiva anche nei mesi di luglio ed agosto.

Minions: La storia di Minions inizia all’alba dei tempi. Partendo da organismi gialli unicellulari, i Minion si evolvono attraverso i secoli, perennemente al servizio del più spregevole dei padroni. Continuamente senza successo nel preservare questi maestri, dal T-Rex a Napoleone, i Minion si sono ritrovati senza qualcuno da servire e sono caduti in una profonda depressione. Ma un Minion di nome Kevin ha un piano, e lui – insieme all’adolescente ribelle Stuart e all’adorabile piccolo Bob – decide di avventurarsi nel mondo per trovare un nuovo capo malvagio da seguire per sé e i suoi fratelli. Il trio si imbarca in un viaggio emozionante che li condurrà alla loro prossima potenziale padrona, Scarlet Overkill (il Premio Oscar@ Sandra Bullock), la prima super-cattiva al mondo. Un viaggio che li porterà dalla gelida Antartide alla New York City del 1960, fino ad arrivare a Londra, dove dovranno affrontare la loro sfida più grande: salvare tutti i Minion … dall’annientamento. (da www.trovacinema.it)

Home – A Casa: Tip è una ragazza che abita con sua madre e il suo gatto. Un giorno incontra in un supermercato Oh, un alieno appartenente alla tribù dei Boov, una specie extraterrestre che cerca soltanto di trovare un pianeta da chiamare “casa” capitanata dal cinico Smek. Insieme vivranno un sacco di avventure e si svilupperà anche una tenera amicizia. (da www.trovacinema.it)

Le regole del caos: Anno 1682. Sabine De Barra (Kate Winslet), donna volitiva e talentuosa, lavora come paesaggista nei giardini e nelle campagne francesi. Finché un giorno riceve un invito inaspettato: Sabine è in lizza per l’assegnazione di un incarico alla corte di Luigi XIV (Alan Rickman). Se, al primo incontro, l’artista della corte di Re Sole André Le Notre (Matthias Schoenaerts) appare disturbato e indispettito dall’occhio attento di Sabine e dalla sua lungimirante natura, alla fine sceglie proprio lei per realizzare uno dei giardini principali del nuovo Palazzo di Versailles. Malgrado – e forse proprio grazie – al poco tempo a disposizione, il valore della ricerca artistica individuale di Sabine, del suo “little chaos” sarà presto riconosciuto anche da Le Notre. Così, nel periodo concessole, per progettare e realizzare la sala da ballo all’aperto di Rockwork Grove, Sabine ha modo di sperimentare e conoscere da vicino le piccole e grandi rivalità di corte e di addentrarsi nell’intricata rete di regole ed etichette. Sfidando le differenze di genere e di classe, con grande sorpresa Sabine riesce a entrare addirittura in contatto con il Re, e a guadagnare la fiducia di Philippe, suo fratello (Stanley Tucci). Mentre cerca di fare i conti con una tragedia che prepotentemente riemerge dal passato, i rapporti personali e professionali tra André e Sabine regalano a entrambi comprensione, creatività e appagamento. (da www.trovacinema.it)

Non sposate le mie figlie: Claude e Marie Verneuil sono una tranquilla coppia borghese cattolica e conservatrice che ha allevato 4 figlie secondo i principi di tolleranza, integrazione e apertura che sono nei geni della cultura francese. Ma il destino li mette a dura prova – non una ma ben 4 volte! Il primo boccone amaro arriva infatti quando la loro primogenita decide di sposare un musulmano. Ma poi la seconda sceglie un ebreo e la terza un cinese. Ormai tutte le loro speranze di assistere ad un tradizionale matrimonio in chiesa vengono riposte sulla figlia minore che finalmente, grazie al Cielo, ha incontrato un bravo cattolico… (da www.trovacinema.it)

Fast &Furious 7: Dopo che Dominic Toretto con il suo equipaggio ha contribuito a sconfiggere Owen Shaw, suo fratello Ian Shaw ora vuole vendicarsi. Il film segna l’ultima interpretazione dell’attore Paul Walker, deceduto il 30 novembre 2013, quando le riprese del film erano ancora in corso. (da www.trovacinema.it)

The Story of Luke (Storia di Luca): “The Story of Luke”è una commedia sulla vita di un giovane 25enne, Luca, affetto da autismo. Dopo la morte della nonna, che fino ad allora si era preso cura di lui, deve trovare un nuovo equilibrio nella sua vita. Deciderà di farlo da solo, senza l’aiuto degli altri parenti, impegnandosi in un’avventura per trovare un lavoro, una ragazza, per diventare uomo! (da www.comune.torino.it)

Inizio spettacoli: ore 21.30 (salvo dove indicato diversamente)

ingressi: € 5,50 interi, € 4,50 ridotti
ingressi Ant-Man € 7,00 interi e €5,00 ridotti
(salvo diversa indicazione della casa di distribuzione).

Il programma potrebbe subire variazioni




Al Teatro di Cagli “prova aperta” delle Nozze di Figaro con i giovani della Bottega Peter Maag

Teatro Comunale di Cagli – Martedì 1 settembre 2015 – Ore 20.00

Cagli – I giovani della Bottega Peter Maag 2015 sono pronti ad andare in scena con la “prova aperta” delle Nozze di Figaro, di W. A. Mozart su libretto di Da Ponte. Il lavoro è il risultato di un percorso formativo iniziato a gennaio 2015, con un’ultima tappa ad Agosto presso il Teatro Comunale di Cagli. Qui si è svolta “La Bottega Performance” laboratorio a cura del regista Leo Muscato con attività di training fisico, analisi del testo e una particolare attenzione alle tecniche di recitazione. In chiusura un percorso di avvicinamento a Mozart. In questa fase sono stati coinvolti il Direttore Principale, Donato Renzetti, il vocal coach, Richard Barker, tutti i partecipanti effettivi e gli uditori delle diverse discipline.

Il progetto, coordinato da Nicola Guerini Presidente del Fondo Peter Maag e direttore artistico della Bottega, da nuova sostanza alle riflessioni del Maestro Peter Maag che non amava <<le carriere frettolose spesso brucianti che a volte portano a trascurare la formazione dei giovani senza guidarne le scelte più giuste>>. Fu questa idea che lo portò alla prima fondazione della Bottega, un progetto ispirato alle botteghe rinascimentali dove la formazione e la crescita artistica dei giovani artisti è guidata scrupolosamente fino al debutto. Maag immaginava il suo laboratorio come un luogo <<dove i Maestri e gli allievi vivevano a stretto contatto di lavoro artistico e di vita>>.

<<L’impegno della rinata Bottega>> afferma Nicola Guerini <<è quello di seguire tutte le indicazioni del testo del maestro rispettandone la fedeltà e il pensiero originario: un percorso formativo della durata semestrale e un laboratorio sperimentale per la realizzazione del titolo scelto>>.

La logica è quella del work in progress, con un’attenzione focalizzata sull’intero gruppo di allievi, per creare un’equipe solida e collaborativa, al di fuori di ogni logica competitiva, stimolando il dialogo e l’ascolto reciproco. Guida il lavoro un forte sentimento di appartenenza alla grande tradizione culturale italiana e un’idea del realizzare progetti di qualità per mantenere alta l’immagine della cultura italiana nel mondo.

Per Sandro Pascucci, Direttore dell’Istituzione Teatro, <<La residenza creativa al Teatro di Cagli dei giovani della Bottega Peter Maag è stata una straordinaria esperienza e un importante momento di collaborazione artistica>>.

Il percorso avviato nel 2015 dalla Bottega Peter Maag, proseguirà nei prossimi anni con le altre due opere della Trilogia Buffa di Mozart, “Don Giovanni” nel 2016 e “Così fan tutte” nel 2017.

Il progetto è patrocinato da: Regione Veneto, Regione Marche, Comune di Verona, Comune di Pesaro, Provincia di Pesaro e Urbino, Comune di Cagli, Accademia di Belle Arti Verona, Accademia di Belle Arti Urbino, Istituzione Teatro Comunale di Cagli, AMAT Marche, Fondazione Giorgio Zanotto. Con la collaborazione di Banco Popolare.

Informazioni:

Teatro Comunale di Cagli – tel. 0721 780731 – E mail: ufficiocultura@comune.cagli.ps.it

Botteghino – tel. 0721 781341 – 329 1663410 (Metella)

Biglietti: 1° Settore 15,00 € – 2° Settore 10,00 €

Bottega Peter Maag

Bottega Peter Maag

La Bottega Peter Maag

La prima stesura del progetto-statuto della Bottega è del 1987 (il documento originale è in possesso del Fondo Peter Maag), sono nove pagine fitte di riflessioni e obiettivi artistici e didattici ben precisi. Peter Maag completa il progetto come una sintesi delle proprie esperienze artistiche personali, “combattendo contro le carriere frettolose spesso brucianti che a volte portano a trascurare la formazione dei giovani senza guidarne le scelte più giuste.” Il 5 aprile 1987 a Bologna, Maag definisce La Bottega come un “centro internazionale sperimentale-didattico per giovani musicisti e cantanti con lo scopo di permettere uno sviluppo consapevole e sereno del loro talento oltre che una maturità tale da permettere le scelte giuste per l’avvio della carriera”. In sintesi la Bottega è un laboratorio sperimentale che ospita i giovani artisti, dalla loro formazione alla crescita artistica sul campo, guidata scrupolosamente fino alla scelta del debutto.

Maag fa riferimento alle “Botteghe rinascimentali, dove i Maestri e gli allievi vivevano a stretto contatto di lavoro artistico e di vita”. L’impegno della rinata Bottega è quello di seguire tutte le indicazioni del testo del maestro rispettandone il pensiero originario: un percorso formativo della durata semestrale e un laboratorio sperimentale per la realizzazione del titolo scelto.

Tutti gli allievi assistono al progetto ricoprendo senza pregiudizi diversi ruoli funzionali alle attività artistiche, al riguardo Maag scrive “Per garantire a tutti uguali possibilità di esperienza e sviluppo, e per soffocare sul nascere eventuali divismi, ruoli principali e secondari saranno sempre alternati tra i vari elementi, il che assicura anche un “comprimariato” di alta classe.”

La Bottega è aperta a “giovani musicisti e cantanti che dimostrino di possedere particolari qualità, doti e preparazione musicale e culturale ma ai quali però mancano l’esperienza sul campo”. Fondamentale è il fattore tempo, in particolare oggi che i periodi per la formazione, la preparazione e l’esperienza si riducono molto, spesso sacrificando lo sviluppo consapevole e sereno del talento.

La Bottega rientra nelle attività del Fondo Peter Maag che, in collaborazione con la Società Letteraria di Verona, la Fondazione di Belle Arti di Verona, l’Università Sapienza di Roma e la Fondazione Giorgio Cini di Venezia, vanta un comitato di studiosi di fama internazionale quali il Prof. Philip Gossett (Membro Onorario), il Prof. Gianmario Borio, il Prof. Antonio Rostagno nelle discipline musicali, il Prof. Manlio Pastore Stocchi, il Prof. Ernesto Guidorizzi e il Prof. Rolando Damiani nelle discipline letterarie.

Il progetto si estende anche ad altri importanti programmi di formazione e specializzazione: La Bottega “Symphonic” che verrà inaugurata nel 2016 con l’integrale delle Sinfonie di Beethoven; La Bottega “Modern” per il grande repertorio sinfonico e contemporaneo; La Bottega “In Progress” per i progetti di contaminazione tra i diversi linguaggi e La Bottega “Future” per la propedeutica e formazione Under 12 (Children) e Under 20 (Young).

Il Maestro Nicola Guerini, Presidente del Fondo Peter Maag e direttore artistico della Bottega ricorda che “Lo storico laboratorio lirico riprende la sua attività a Verona con la donazione del materiale originale de La Bottega, affidatomi dalla moglie del maestro, Marica Franchi Maag, grazie al quale ho creato le condizioni per la costituzione di un Fondo musicale. La firma dello statuto è avvenuta il 26 novembre 2012, data in cui vengo delegato ufficialmente dalla Signora Maag per la tutela, la catalogazione, la direzione artistica e la gestione organizzativa del Fondo di cui, dal 2012, rivesto il ruolo di Presidente. Ho voluto che proprio Verona – icona della lirica mondiale – diventasse portavoce del pensiero e dello spirito di Peter Maag nella ricerca e nella valorizzazione dei giovani talenti. Quest’importante progetto crea un sodalizio permanente tra il patrimonio di uno dei più grandi direttori d’orchestra del secondo Novecento e la città scaligera, che lo ha amato artisticamente. Nato in terra scaligera, il Fondo apre il dialogo con le diverse realtà del teatro musicale per accogliere tra le sue attività la “rinascita” della storica “Bottega” – diapason di eccellenza, formazione e talento – con la sensibile partecipazione di artisti di chiara fama e in sinergia con enti e istituti di Alta Cultura”

La Bottega Peter Maag Edizione 2015 – Le Nozze di Figaro

La prima parte del lavoro nel 2015 è “La Bottega Opera on-stage” (sei mesi da gennaio a giugno) con la fase formativa e di studio dei partecipanti effettivi e degli uditori, sotto la guida del Direttore Principale, il vocal coach e i maestri ospiti.

La seconda parte è “La Bottega Performance “(un mese agosto-settembre) con un laboratorio di recitazione e performance che coinvolgerà un regista di fama internazionale, il Direttore Principale, il vocal coach e tutti i partecipanti effettivi e gli uditori delle diverse discipline.

Per un maggiore respiro del progetto, durante la prima fase del laboratorio sono stati inseriti approfondimenti sotto il profilo storico, analitico e musicologico del titolo scelto. Enrico Girardi, docente presso l’Università Cattolica di Milano, ha già dato un contributo per questa edizione con Le Nozze di Figaro: l’età adolescenziale dell’incanto, e rinnovato la collaborazione triennale con il tema dal titolo L’erotismo nella Trilogia buffa di W. A. Mozart.

Per guidare tutte le fila della formazione, La Bottega ospita artisti di fama internazionale come il direttore d’orchestra Donato Renzetti, nominato direttore Principale e Membro Onorario del Fondo Peter Maag, quindi, e in particolare in questo ultimo stage del laboratorio il pianista e vocal coach Richard Barker, e il regista Leo Muscato con un importante Laboratorio di recitazione per cantanti dal titolo Verso Mozart.

I corsi di questa prima edizione si sono svolti a Pesaro, presso il teatro Sperimentale e il Teatro Rossini, per i master di Richard Barker, di Alfonso Antoniozzi, di Mariella Devia e le sessioni con l’Orchestra Filarmonica Giachino Rossini

Al Teatro Comunale di Caglisi è tenuto il laboratorio di recitazione a cura di Leo Muscato che prevede, dal 3 al 9 agosto, training fisico, analisi del testo, tecniche di recitazione nel registro del tragico, drammatico, della commedia, del comico, e dal 10 al 31 agosto: Verso Mozart.

Agli iscritti (effettivi) viene data la possibilità di seguire tutti i corsi, i seminari e i Master ricevendo una formazione più completa possibile.

Seguiranno le date del 3 e 5 settembre al Teatro Rossini di Pesaro la replica a Jesi il 2 ottobre per la Fondazione Pergolesi Spontini che mostreranno il percorso formativo dei partecipanti.

Seguendo lo spirito che legava Maag alla divulgazione dell’arte “da rappresentare anche nei luoghi insoliti, svolgendo così una funzione educativa-culturale ed umanitaria”, il 5 settembre Pesaro risuonerà fin dal mattino nei luoghi più significativi della città, accogliendo momenti di approfondimento ed esecuzione di giovani strumentisti sulle pagine di W. A. Mozart.

Fra le prossime iniziative l’avvio della collaborazione con la Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona, l’Accademia di Belle Arti di Urbino, l’Università di Verona e l’Accademia Filarmonica di Verona. È già in essere una sinergia con la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi e il coinvolgimento della Facoltà di Musicologia dell’Università Sapienza di Roma, sotto la guida del Prof. Antonio Rostagno, con studenti e neolaureati che daranno un contributo per le note di sala.

Partendo da Verona, sede ufficiale del Laboratorio, il Maestro Nicola Guerini ha voluto creare un sodalizio culturale con la città di Pesaro, realtà internazionale dell’Opera che ospita gli stages e le masterclasses presso il Teatro Rossini e il Teatro Sperimentale, in collaborazione pluriennale con l’Orchestra Filarmonica Gioachino Rossini.




E… state a Porto Sant’Elpidio

Arrivederci Estate – Mercatino, voli di mongolfiere e folklore per salutare una stagione balneare straordinaria.

 

Un risultato oltre le aspettative quello dell’afflusso turistico a Porto S. Elpidio nell’estate 2015, una stagione che l’Assessorato al Turismo intende celebrare con un evento per ritrovarsi ancora una volta insieme vicino al mare, dedicato alla musica e al buon cibo della tradizione locale.

 

La festa comincia giovedì 27 agosto con l’iniziativa Vola il menù, grazie alla quale si potrà gustare un menù completo di pesce composto da antipasto, due primi piatti, un secondo piatto, contorno, dessert e bevande incluse, a soli 25 euro, previa prenotazione, nei ristoranti aderenti.

 

Un’iniziativa fortemente voluta dall’Assessore al Turismo Milena Sebastiani: «Vola il Menù è nato con l’intenzione di valorizzare i professionisti della ristorazione anche in giornate e periodi di bassa stagione, l’inverno scorso ha riscontrato un grande successo confermando il giovedì come la serata dedicata al menù di pesce a prezzo promozionale. Il 27 agosto sarà una giornata di lancio in prospettiva di un nuovo calendario di appuntamenti nei giovedì da ottobre a dicembre, grazie ai 27 ristoranti aderenti (vedi elenco allegato in locandina)».

 

Sabato 29 agosto Arrivederci estate entrerà nel vivo presso l’area ex Orfeo Serafini, alle ore 17,00 si aspetterà l’arrivo della mongolfiera con un mercatino dedicato all’homemade, specialità artigianali e stand gastronomici per tutti i gusti. A partire dalle ore 18,00 intrattenimento a ritmo folk con il gruppo La Pasquella e a seguire musica canti e balli della tradizione marchigiana con il gruppo folkroristico Ortensia di Ortezzano.

 

«L’occasione è quella di trasformare la conclusione delle vacanze estive in un momento gioioso» dichiara l’Assessore al Turismo Milena Sebastiani «Arrivederci Estate è un evento pensato per salutare i turisti che hanno trascorso le loro ferie in città ed arricchire il loro bagaglio di bei ricordi. Con la consapevolezza che molti risultati sono stati raggiunti e che la stagione balneare migliore è quella che deve ancora venire. Da quando sono in carica ho lavorato con passione per la valorizzazione del nostro territorio, cosciente che nessuna strategia di marketing turistico può prescindere dalla ricchezza che deriva dal nostro mare e dall’esaltazione delle nostre tradizioni. Forte della costante collaborazione con gli operatori del settore, gli chalet, i ristoranti e le strutture ricettive. La crescita è il risultato di un grande lavoro di squadra e deve fungere da stimolo per un’offerta turistica che sappia rinnovarsi e acquistare spessore negli anni. Arrivederci Estate è un simbolo di questa formula vincente, è la monetina lanciata in mare da chi a Porto S. Elpidio ha lasciato un pezzo di estate e presto tornerà a riprenderlo».

 

Dalle ore 19,00 l’Associazione turistica Pro Loco Porto S. Elpidio e Borgo Marinaro offriranno un Aperitivo Folk gratuito a base di Sardoncini a Scottadito e Vino Bianco, cibi e costumi della tradizione.

Ad allietare il pomeriggio dei più piccoli animazione con palloncini, truccabimbi e Baby Dance.

A conclusione della serata occhi puntati al cielo con il suggestivo spettacolo dei fuochi d’artificio per salutare un’estate spumeggiante e darsi l’appuntamento a Porto S. Elpidio per le vacanze dell’anno che verrà.

30 agosto Diamond Palace – 21,30 – Nutrire i …ricordi – sfilata e parata abiti da sposa vintage

 

Nutrire... i ricordi

Nutrire… i ricordi

Un gradevole fuori programma nel calendario di iniziative de “La città dell’Estate”a Porto S. Elpidio, domenica 30 agosto a partire dalle ore 18,00 più di 50 abiti da sposa e sposo appartenuti ai nostri genitori sfileranno in parata con 6 auto d’epoca per le vie della città per giungere infine alle 21,30 al Diamond Palace e lasciarsi ammirare in passerella.

 

I ricordi sono al centro dell’altra iniziativa che chiude l’ultima settimana di agosto, gli abiti da cerimonia del passato usciranno dalle soffitte per acquistare nuova vita in una suggestiva sfilata della memoria. Pizzi, merletti e trine degli abiti da sposa narreranno storia, tradizioni ed emozioni in una interessante rassegna di stili ed epoche.

 

Un evento promosso dall’Assessore al Turismo Milena Sebastiani:

«Un’occasione per dare nuova vita ai ricordi e chiudere il mese di agosto in bellezza. Un evento realizzato grazie alla collaborazione con alcune volontarie che insieme a me hanno scovato gli abiti custoditi gelosamente negli armadi e bauli. Ringrazio in particolare Cinzia Natali, Antonella Orazietti, Luisa Cappella, Patrizia Paoloni, Silvia Mazza e Laura Morganti».

 




Convegno internazionale “The Ideal City: between myth and reality”

Da giovedì 27 a sabato 29 agosto il convegno internazionale The Ideal City” anche in diretta streaming

Urbino – Dal 27 al 29 Agosto 2015 l’Università di Urbino Carlo Bo ospiterà il Convegno Mondiale del Comitato di Ricerca sugli Studi Urbani e Regionali dell’Associazione Internazionale di Sociologia (ISA-RC21), organizzato da Yuri Kazepov ed Eduardo Barberis del Dipartimento di Economia, Società, Politica.

Il convegno, dal titolo “The Ideal City: between myth and reality”, porterà ad Urbino più di 400 studiosi (sociologi, urbanisti, architetti, economisti…) da circa 50 Paesi, accomunati dall’interesse per lo studio della città.

Tra le relazioni plenarie studiosi di fama mondiale come David Harvey, Raquel Rolnik, Ayse Caglar, Susan Fainstein, Peter Marcuse.

Grazie al S.S.I.A. dell’Università di Urbino Carlo Bo, durante la conferenza “The Ideal City. Between Myth and Reality” tutte le sessioni plenarie saranno disponibili in diretta in streamed HD on-line, secondo il seguente programma:

– Giovedì 27 Agosto, 14.30. Opening Plenary: David Harvey “The urbanization of our discontents

– Venerdì 28 Agosto, 11.30. IJURR Lecture: Ayse Caglar and Nina Glick Schiller “Migrants between myth and reality: Displacement, dispossession and city making

– Venerdì 28 Agosto, 11.30, 15.30 (GMT+2). Plenary. Raquel Rolnik “From the ideal city to urban warfare: the colonization of housing and urban land by global finance

– Sabato 29 Agosto, 11.30. Closing Plenary; Susan Fainstein and Peter Marcuse “Is the ideal city also just?

Lo streaming online potrà essere visto dal seguente link: http://webtv.uniurb.it/live

Il fitto programma del convegno è disponibile sul sito

web: http://www.rc21.org/en/conferences/urbino2015/

Associata al convegno, si terrà una Scuola Estiva per dottorandi in Studi Urbani, che vedrà 25 giovani studiosi confrontarsi ad Urbino per due intense settimane di attività.




Samb, campagna abbonamenti: #Sognavence!

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2015-16

#SOGNAVENCE, diritto di prelazione e sconto del 15% per gli abbonati della scorsa stagione ed associati Noi Samb.

San Benedetto del Tronto, 2015-08-26 – Prendendo spunto da uno striscione dei tifosi prontamente rispolverato nei momenti topici delle passate stagioni, quest’anno la Societa’ si pone un unico obiettivo#SOGNAVENCE !

Da domani pomeriggio giovedi’ 27.08.2015
, a partire dalle 15.30 presso la segreteria dello Stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto, si apre ufficialmente laCampagna Abbonamenti 2015-16 della S.S. Sambenedettese. Quest’anno ci saranno 2 fasi nella campagna abbonamenti, una prima dal 27 al 31 agosto riservata esclusivamenteagli abbonati (interi e ridotti) della scorsa stagione ed agli associati Noi Samb che potranno esercitare il diritto di prelazione ricevendo uno sconto del 15% sul costo totale della tessera d’abbonamento. Oltre il 31.08 non sara’ piu’ possibile esercitare il diritto di prelazione.

La seconda fase della campagna abbonamenti partira’ da martedi’ 01.09.2015 aperta a tutti, e con i prezzi interi.

Di seguito il prezzo intero delle tessere d’abbonamento per la stagione 2015-16:

ABBONAMENTI S.S. Sambenedettese 2015-16

Curva Nord Massimo Cioffi
Intero € 100 / Ridotto € 80
Biglietto € 10 / Ridotto € 8

Tribuna Laterale Nord Tiziano Manfrin
Intero € 140 / Ridotto € 110
Biglietto € 15 / Ridotto € 12

Tribuna Centrale Marino Bergamasco
Intero € 300 / Ridotto € 200
Biglietto € 30 / Ridotto € 20

Tribuna VIP – Poltroncine
Intero € 500
Biglietto € 50 / Ridotto € 30

Categoria Ridotti
Donne, Over 65, Ragazzi dai 12 ai 17 anni

Abbonamenti Bambini
da 0 a 12 anni € 15
Biglietto € 2

Ridotti Donne, Over 65, Ragazzi 12-17 anni, Bambini 0-12 anni, devono presentare obbligatoriamente una fototessera al momento della sottoscrizione dell’abbonamento.

DOVE SOTTOSCRIVERE GLI ABBONAMENTI:
E’ possibile sottoscrivere la tessera stagionale solo presso la segreteria della S.S. Sambenedettese, allo stadio Riviera della Palme di San Benedetto del Tronto nei seguenti giorni:
Dal LUNEDI’ al VENERDI’: mattino 10.00 – 13.00 / pomeriggio 15:30- 19:00
SABATO: mattino 10.00 – 12:30

#SOGNAVENCE

(da http://www.sambenedettesecalcio.it)




Filofest – Festival della Filosofia di strada per non filosofi nei luoghi della quotidianità

Tema di questa edizione: L’ALTRO PRESENTE – Incontrare volti, Ospitare differenze, Seminare futuro. Ospiti Filosofi di prestigio: Umberto Galimberti, Gianni Vattimo, Fabio Gabrielli, Roberto Mancini, Marco Vannini, Luigi Alici, Silvano Petrosino, Enrico Garlaschelli, Ivo Lizzola, Sergio Labate, Roberto Alessandrini.

Fermo e Amandola (FM) – (nelle Marche sud e nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini). 27/28/29/30 agosto 2015

La filosofia per essere compresa da tutti e nei luoghi della quotidianità. Nel Parco dei Sibillini, in mezzo alla natura, intorno al lago e nei boschi, nelle escursioni sui Monti, nelle piazze, nei musei, nelle case private, nei bar, agriturismi, hotel. Poi confronti tra filosofi, interazioni e scambi col pubblico, aperitivi, colazioni e cene filosofiche, filosofia per bambini, laboratori esperienziali, musica e molto altro. E’ questo il Filofest. Tema portante “L’Altro Presente”, incontrare volti, ospitare differenze, seminare futuro. Il tutto tra oggi e domenica a Fermo e Amandola, con oltre 25 filosofi da tutta Italia. Tra essi nomi illustri della cultura italiana come Umberto Galimberti, Gianni Vattimo, Fabio Gabrielli proposto anche per il Premio Nobel. Poi Roberto Mancini, Marco Vannini, Luigi Alici, Silvano Petrosino, Enrico Garlaschelli, Ivo Lizzola, Sergio Labate, Roberto Alessandrini e altri. Si parte stasera a Fermo alle 18.30 con Fabio Gabrielli, aperitivo filosofico e confronto alle 21.30 tra Luigi Alici, Silvano Petrosino e Giovanni Salmeri. Ad Amandola domani “Camminata filosofica al tramonto” intorno al lago e nel Parco dei Cervi, poi “a cena con Jung” a cura di Sergio Labate e Andrea Ferroni e concerto d’arpa con Monica Micheli. Sabato “A colazione col filosofo”, più incontri in contemporanea in locali pubblici e privati. Poi confronto tra Ivo Lizzola, Fabiola Falappa e Roberto Mancini su “Educare è liberare. Per la formazione integrale della persona”. Alle 18.00 confronto tra Gianni Vattimo, Marco Vannini, Fabio Gabrielli sul tema “Quel che resta dell’uomo. Spirito, anima e corpo nell’epoca del postumano”. In nottata “Passeggiata filosofica in compagnia della luna” in occasione del Festival dei Parchi Nazionali. Domenica alle 11.00 Umberto Galimberti interverrà sul tema “L’assoluto presente” e chiuderà il Filofest. Tutto ad ingresso libero. Il Festival è stato presentato nella sede della Provincia di Fermo con la presenza dell’assessore regionale Fabrizio Cesetti, del sindaco di Amandola Adolfo Marinangeli e del vicesindaco di Fermo Francesco Trasatti, del consigliere provinciale delegato per la cultura Stefano Pompozzi e del presidente Wega Domenico Baratto. Tutti hanno ribadito il rilievo del Filofest nel creare promozione turistica di qualità nel Fermano attraverso la cultura, con un’iniziativa che unisce tutto il territorio, dai Sibillini al mare. Info: www.filofest.it – phone: 3343004636. Organizzazione associazione Wega, partner Steca Energia, sostegno Monica Bruni Case da Abitare, Varnelli, Regione Marche, Fondazioni Carifermo e Carisap, Parco Monti Sibillini, Camera Commercio e Provincia Fermo, Comuni Amandola e Fermo. Patrocinio Presidenza Consiglio dei Ministri.

clicca il Programma

FILOFEST 2015 – PROGRAMMA

 

Filofest - passeggiata filosofica intorno al lago

Filofest – passeggiata filosofica intorno al lago




Lo “studiolo Virtuale” di Federico per l’apertura serale del Gabinetto di Fisica sabato 19 settembre

– Il prestigioso museo dell’Università di Urbino partecipa alla Giornata Europea del Patrimonio organizzando “Una notte con Federico. Proiezione straordinaria dello “Studiolo virtuale” di Federico da Montefeltro” –

Urbino – Il “Gabinetto di Fisica: Museo urbinate della Scienza e della Tecnica” dell’Università di Urbino Carlo Bo, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio organizzate dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, organizza nella giornata di sabato 19 settembre l’apertura straordinaria serale dalle ore 20 alle 24, dei suoi spazi museali per una visita guidata al patrimonio storico-scientifico esposto e per la proiezione in realtà virtuale di un luogo “magico” della citta di Urbino: lo “studiolo” di Federico da Montefeltro, situato nel cuore del Palazzo Ducale di Urbino.

Si tratta della prima ricostruzione virtuale multimediale e interattiva realizzata al mondo del famoso ambiente del Duca. Con tale ricostruzione lo spettatore avrà l’illusione di muoversi liberamente all’interno dello studiolo, effettuare zoom, interagire e osservare in dettaglio ogni particolare di questo luogo raccolto e affascinante: dalle meravigliose decorazioni ad intarsio, al ciclo pittorico degli uomini illustri, fino al policromo soffitto a lacunari, ornato di emblemi ed imprese federiciane.

Tramite opportuni comandi sarà anche possibile interagire con le ricostruzioni virtuali in 3D di alcuni oggetti e di tutti gli strumenti scientifici e musicali dello studiolo, direttamente estraendoli dalle tarsie. Nell’applicazione è stato anche ricostruito in 3D l’armadio relativo alle Arti del Quadrivio contenente libri, oggetti e strumenti astronomico-matematici, ciascuno dei quali estraibile e completamente ruotabile. Lo spettacolare effetto finale sarà quello di animare lo spazio dello “Studiolo” con una miriade di oggetti fluttuanti, quasi fossero sospesi in un ambiente a gravità zero.

Il Gabinetto di Fisica si trova nella centrale Piazza della Repubblica di Urbino, all’interno del Collegio Raffaello. L’ingresso è libero ma il responsabile, professor Roberto Mantovani, consiglia vivamente la prenotazione allo 0722.303008 o alla mail gabfis@uniurb.it in modo da consentire all’organizzazione di allestire al meglio la sala.




Pierre Reach chiude il FestivaLiszt

L’atteso concerto del francese Pierre Reach, giovedì’ 27 agosto, chiuderà il XIII FestivaLiszt che ha sancito il gemellaggio con Listomanias Festival di Chateauroux.

Grottammare – Un folto pubblico ha assistito, nella chiesa di santa Lucia, alla cerimonia di consegna del Premio Liszt alla carriera “Le radici della musica” conferito al pianista franco-cipriota Cyprien Katsaris. Hanno consegnato il premio Rita Virgili, presidente Fondazione Gioventù musicale d’Italia sezione “L.Petrini” ed il direttore artistico del FestivaLiszt Federico Paci al termine  di un concerto in cui Katsaris ha dato prova di grande virtuosismo  nell’arte dell’improvvisazione e trascrizione  su temi diversi di Mozart e  Liszt. Come bis ha stupito tutti con l’ Ave  Maria di Schubert. Tra il pubblico il maestro Lorenzo Di Bella ed il giovane pianista Jacopo Fulimeni che si è esibito nella serata inaugurale del Festivaliszt ed una folta delegazione di Chateauroux dove si tiene il festival Listomanias gemellato con quello di Grottammare. Il tredicesimo FestivaLiszt si conclude giovedì 27 agosto, nella chiesa di santa Lucia, ore 21,30, con il recital del pianista Pierre Reach, il virtuoso dei Pirenei, famoso per avere suonato sulla vetta del Pic du Midi (Pirenei), a 2800 metri di altezza, su un gran coda trasportato da un elicottero. Figura di spicco sulla scena internazionale è stato di recente nominato Cavaliere delle Arti e delle Lettere dal Ministero della Cultura francese. E’ consulente scientifico del Festivaliszt. Eseguirà un concerto denominato “La grandezza di Liszt” con musiche di Schubert “Sei momenti musicali”, di Liszt “Vallée d’Oberman”. Nella seconda parte la Sonata op 57 “Appassionata” di Beethoven. Ingresso 10 euro, ridotto 7 euro ( fino a 20 anni).