A Fermo il Tangram Festival

A Fermo il Tangram Festival

Incontri, musica e solidarietà dal 25 al 30 agosto.
Pierpaolo Capovilla e Simonne Jones i primi ospiti confermati

 

FERMO – Si tiene dal 25 al 30 agosto la quinta edizione del Tangram Festival, un evento di musica e solidarietà organizzato dalla ONLUS giovanile ‘T.i.e.f. – Terra Impegno e Futuro’. L’obiettivo del Tangram Festival è, fin dalla sua prima edizione nel 2011, quello di promuovere un’attenzione critica verso questioni di interesse globale e locale, attraverso incontri, mostre fotografiche, proiezioni, spettacoli e concerti. Tutto il ricavato del Tangram Festival va infatti a sostenere i progetti di approvvigionamento idrico in Etiopia a cura del CVM – Comunità Volontari per il Mondo. L’aiuto del Tangram Festival è servito per la difesa della sorgente di Wosci, nelle regione di Kaffa (sud-ovest dell’Etiopia).
Molti i relatori e gli artisti che sono stati ospiti del Tangram: dallo scrittore italo-siriano Shady Hamadi alla giornalista Monica di Sisto, ma anche Raffaella Cosentino, la fotografa bolognese Simona Hassan, i fotografi romani Simone Proietti Marcellini e Filippo Mattia Dobrovich, solo per citarne alcuni. Di particolare rilievo anche la programmazione musicale del festival, che con lungimiranza negli anni ha sempre proposto alcuni tra i nomi più interessanti della scena indipendente nazionale: Lo Stato Sociale (2012) L’orso, i Fast Animals and Slow Kids (2013), Nicolò Carnesi (2014).
Il tema scelto come filo conduttore per il Tangram Festival 2015 è la terra: la terra da coltivare e lavorare per poterne mangiare i frutti, quella da cui si è costretti a scappare perché in quella terra non ci si può più vivere, quella da rispettare e curare per non inquinarla, quella da difendere quando qualcuno se ne vorrebbe impossessare.  
Già alcuni appuntamenti sono stati annunciati: in occasione del quarantennale dalla morte di Pier Paolo Pasolini, giovedì 27 agosto alle 21.15 presso l’Arena dei Clareni (dietro il Teatro Nuovo di Capodarco) si svolge lo spettacolo Capovilla legge Pasolini. Pierpaolo Capovilla – frontman de Il Teatro degli Orrori – presenta un reading di testi tratti da ‘La religione del mio tempo’, accompagnato dalle musiche di Paki Zennaro (ingresso 8€).
Oltre all’Arena dei Clareni, gli altri luoghi coinvolti dal Tangram Festival sono: il cortile di Palazzo Erioni Falconi in Corso Cefalonia, la Sala degli Artisti e immancabile il cortile Don Ricci dell’ex anfiteatro romano di Fermo, dove avranno luogo le due serate conclusive del festival a ingresso libero. Special guest l’artista californiana Simonne Jones, primo nome internazionale per il festival: musicista eclettica, pittrice e attivista politica, il suo tour in Italia con la band farà tappa a Fermo la sera del 30 agosto.
Il Tangram Festival 2015 si inserisce nel progetto ‘Jenga: Costruisci!’, che vede il Tief come capofila e si avvale del cofinanziamento della Regione Marche – P.F. Cooperazione Territoriale europea, Marchigiani nel mondo, Politiche Giovanili e Sport. Altri partner dell’evento sono AMAT – Associazione Marchigiana Attività Teatrali, Coop Adriatica srl, CVM – Comunità Volontari per il Mondo, ArTime, Eccofatto, PrimaVera Morrovalle.
Per il programma completo visitare il sito terraimpegnoefuturo.blogspot.it oppure la pagina Facebook Tangram Festival. Per info e prevendite: tief@hotmail.it, 3347879908.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com