Beach Soccer, Terracina – Happy Car Samb 4 a 5

Beach Soccer, Terracina – Happy Car Samb 4 a 5

Alla Happy Car Samb beach soccer la Supercoppa di Lega per la seconda volta consecutiva

Lignano Sabbiadoro, 2015-08-06 – La Happy Car Samb beach soccer conquista per la seconda volta consecutiva la Supercoppa di Lega battendo a pochi secondi dalla fine del tempo supplementare il Terracina con uno strepitoso gol di Bruno Novo, campione del mondo con il Portogallo. Si gioca alla Dolomia beach arena di Lignano Sabbiadoro e dopo un inizio a favore dei rossoblu con Andrè che impegna per due volte il portiere laziale Spada, la partita si fa più equilibrata, anche se non mancano le emozioni e le parate dei due estremi difensori. A un minuto dalla fine del tempo però Frainetti riusciva a trovare lo spiraglio giusto per battere al volo Carotenuto sul suo palo. Nella seconda frazione erano di nuovo i rossoblu della Happy Car ad avere le occasioni migliori, prima con Jordan e poi con Di Maio, ma la squadra pontina trovava la marcatura del due a zero grazie a un regalo arbitrale che concedeva a Palmacci la punizione del 2/0. Ma la truppa di mister Di Lorenzo non ci stava e tornava a farsi pericolosa. Prima con un clamoroso palo di Jordan su punizione e poi accorciando le distanze su rigore concesso per fallo di François su Palma. L’esperto calciatore campano non falliva l’occasione e due minuti dopo (mentre nel frattempo gli arbitri avevano graziato il portiere laziale Spada per un passaggio indietro irregolare) Jordan approfittava di un errore difensivo di Simone Olleja per siglare la rete del pareggio. Il terzo tempo iniziava con il vantaggio della Samb. Spada non tratteneva una punizione di Bruno Novo e Andrè era rapido ad approfittarne e a marcare il punto del 3/2. Praticamente uguale la rete del pareggio pontino con Corosiniti che calciava, Willy Carotenuto che non tratteneva e il suo omonimo del Terracina Pasquale Carotenuto insaccava da pochi passi. Andrè riportava in vantaggio i rivieraschi con una perla di sinistro (7’), ma ancora i direttori di gara diventavano protagonisti ravvisando un fallo dello stesso Andrè su Stankovic che poteva insaccare la relativa punizione dal limite. Si andava al tempo supplementare sul 4/4 e Bruno Novo a 26” dal termine metteva il suo sigillo a una prestazione maiuscola con un tiro al volo di esterno destro che freddava Spada dalla propria metà campo. Un gioiello degno di un grande campione del mondo qual è il rossoblu, che meritava l’applauso del pubblico friulano. “Questa vittoria – ha detto il portoghese – rispecchia il carattere della nostra società, una famiglia che non si arrende mai e che vuole sempre migliorare. Abbiamo vinto contro una delle migliori squadre italiane e questo dà ulteriore spessore al nostro successo, nello sport si vince e si perde e questa volta abbiamo vinto noi, penso con merito. Un plauso anche a Pastore, bravissimo a fermare Stankovic, ma credo che tutta la squadra abbia giocato bene”. Per la Happy Car è la quarta finale vinta su quattro disputate (due di Supercoppa, una per lo scudetto e una di Coppa Italia) e dopo aver sempre perso contro Terracina nei precedenti cinque anni, è alla seconda vittoria consecutiva contro lo squadrone laziale.

TERRACINA-HAPPY CAR SAMBENEDETTESE 4-5 dts (1-0, 1-2, 2-2, 0-1)
TERRACINA: Spada, Ddi, Olleja M., D’Amico, Olleja S., Francois, Stankovic, Palmacci, Corosiniti, Carotenuto, Frainetti, Campominosi; All. Del Duca
HAPPY CAR SAMBENEDETTESE: Carotenuto, Pastore, Jordan, Marazza, Di Maio, Andre, Palma, Camilli, Bruno Novo, Addarii, Comello; All. Di Lorenzo
Arbitri: Balconi di Sesto San Giovanni e Marton di Mestre
Reti: 11’pt Frainetti (T), 5’st Palmacci (T), 10’st Palma (S) rig., 11’st Jordan (S), 1’tt Andre (S), 3’tt Carotenuto (T), 7’tt Andre (S), 9’tt Stankovic (T) rig., 2’et Bruno Novo (S)
Note: ammoniti Marazza, Comello e Andre (S), Carotenuto, Stankovic e Frainetti (T)

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com