Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 15:10 di Sab 11 Lug 2020

Beach Soccer, Viareggio – Happy Car Samb 3 a 2

di | in: Il Mascalzone Sportivo

Samb – Viareggio

image_pdfimage_print

Lignano Sabbiadoro, 2015-08-08 – Termina a un secondo dalla fine la speranza della Happy Car Samb beach soccer di poter difendere lo scudetto vinto lo scorso anno a Catania. Alla Dolomia beach arena di Lignano Sabbiadoro finisce 3/2 per il Viareggio che si aggiudica l’incontro grazie a una rovesciata imprendibile di Giacomo “Jackie” Valenti che da pochi passi trasforma il rilancio di Carpita nella rete della vita che manda i versiliesi per la prima volta alla finale scudetto. L’inizio della gara è a favore della formazione di mister Di Lorenzo che prima ha una ghiotta occasione con Andrè, che si vede respingere il tiro da Carpita e poi è lo stesso brasiliano che approfitta di un liscio di Pacini per piazzare il pallone tra palo e portiere e insaccare la rete del vantaggio rossoblu. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1/0 per la Happy Car, ma nella ripresa Comello deve superarsi per tre volte, prima su Carpita e poi per due volte su Gori in rovesciata. Dopo che Palma in rovesciata ha colpito il palo dei toscani giunge il pareggio di Valenti, anche questo con una bicicletta, gesto tecnico tipico di questo sport. Ma a sette secondi è ancora Andrè a mettere la firma sul risultato, piazzando di giustezza il pallone alle spalle del portiere bianconero. Nel terzo tempo, però, Viareggio è più incisiva e trova il pareggio al 6’ con una precisa punizione di Rafael sulla quale Carotenuto nulla può. Quando la disputa dei supplementari sembrava l’epilogo più scontato arriva la rovesciata di Valenti a far pendere l’ago della bilancia dalla parte dei toscani.


“Tra vincere e perdere – è il commento del presidente rivierasco Roberto Ciferni – spesso c’è solo una cunetta di sabbia, ma alla fine per la nostra società possiamo dire che l’obiettivo di inizio stagione è stato raggiunto. Volevamo restare per il terzo anno consecutivo tra le prime quattro squadre d’Italia e ce l’abbiamo fatta. Oltre tutto abbiamo vinto la Supercoppa di Lega, quindi manteniamo la media di un trofeo all’anno che abbiamo da tre anni a questa parte. Siamo delusi per il risultato anche perché volevamo dedicare l’eventuale vittoria al pescatore Massimo Liberati che è tornato a casa dopo la detenzione in Gambia”. Il portiere rossoblu Willy Carotenuto prende la sconfitta con filosofia. “Questo è lo sport, questo è il beach soccer. Valenti si è inventato un gran gol e dobbiamo solo fargli i complimenti, anche perché la nostra resta comunque un’annata più che positiva. Siamo tra le prime quattro squadre d’Italia e abbiamo vinto la Supercoppa, se pensiamo solo a qualche anno fa, viene da dire che ne abbiamo fatta di strada”.

© 2015, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




8 Agosto 2015 alle 19:38 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata