Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 05:47 di Dom 29 Nov 2020

dalla Città

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Città

Polizia municipale e Capitaneria_sequestro merce

image_pdfimage_print

 Polizia Municipale in spiaggia, sequestrate 73 borse

La merce contraffatta ha un valore di circa 2.000 euro 

 

Nuova operazione contro l’abusivismo commerciale da parte della Polizia Municipale di San Benedetto del Tronto sul litorale cittadino. Insieme a personale della Capitaneria di Porto e con il supporto di una pattuglia dei Carabinieri, gli uomini della Municipale, in parte in divisa e in parte in borghese, hanno operato nella mattinata di oggi su tutto il tratto di arenile sambenedettese, ma con particolare attenzione alla zona di Ragnola.

 

All’altezza della concessione n. 67, il personale ha intercettato alcuni ambulanti abusivi che esponevano sulla spiaggia. Alla vista degli agenti, hanno cercato di difendere la merce ma, quando hanno visto che si procedeva con il sequestro, si sono dati alla fuga. Recuperate 73 borse contraffatte per un valore di circa 2.000 euro.

 

Nei prossimi giorni i controlli, sia sul litorale sia in centro, si ripeteranno e, se necessario, verranno attivati servizi straordinari in collaborazione con tutte le altre Forze dell’Ordine così come previsto dal Protocollo siglato tra i soggetti preposti alla sicurezza.

 

 

 Agevolazioni TASI E TARI, domande entro il 30 settembre

Gli sconti basati sul valore catastale dell’immobile soggetto alla TASI e sulla situazione economica attestata dall’ISEE

 

Con l’approvazione della manovra di  bilancio avvenuta il 31 luglio in Consiglio comunale, sono state approvate, tra le altre cose, anche le aliquote della TASI (tassa sui servizi indivisibili, pagata dai proprietari di abitazione principale) e TARI (il tributo sullo smaltimento dei rifiuti). Contestualmente sono stati approvati anche i criteri per ottenere le agevolazioni nel pagamento di questi tributi.

 

Per quanto riguarda la TASI, per i proprietari di abitazione principale e relative pertinenze che hanno rendita catastale complessiva inferiore a 600 euro e un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) inferiore a 12.000 euro, è prevista una detrazione di 252 euro fino alla concorrenza dell’imposta dovuta. Per coloro che hanno una rendita catastale sempre inferiore a 600 euro e un ISEE compreso tra 12.000 e 16.000 euro, è invece prevista una detrazione del 30%.

 

Per quanto riguarda la TARI, la tassa per lo smaltimento dei rifiuti, viene concessa una detrazione del 30% a tutte le famiglie che hanno un ISEE inferiore a 16.000 euro.

 

Inoltre, viene prevista un’esenzione massima di mille euro nel pagamento della tassa rifiuti per le nuove imprese che apriranno entro il 30 settembre.

 

In tutti questi casi bisognerà presentare un’apposita domanda entro il prossimo 30 settembre, utilizzando i modelli disponibili sul sito www.comunesbt.it (area tematica “Tributi”) o presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico o ancora presso l’ufficio Tributi.

 

L’ISEE deve essere stato rilasciato dopo il 1° gennaio 2015: chi non lo avesse, deve richiederlo ai Centri di assistenza fiscale abilitati.

 

Per informazioni: tel. 0735-794550 e-mail tributi@comunesbt.it  o Ufficio relazioni con il pubblico (tel. 0735794555 – e mail urp@comunesbt.it).


Aperta la pista ciclopedonale di via Moretti

 

 

pista ciclopedonale_via Moretti

pista ciclopedonale_via Moretti

A settembre sarà installata la nuova illuminazione 

 

San Benedetto del Tronto, 03-08-2015 – E’ stata aperta ed è ora transitabile la pista ciclopedonale che, con un percorso a sbalzo realizzato sull’alveo dell’Albula, collega la statale 16 a via Toscana lungo via Gino Moretti, in prosecuzione di quella già realizzata tra il quartiere Ponterotto e la Statale Adriatica.

 

Per sopperire ai tempi lunghi nella consegna del materiale per la pubblica illuminazione e al fine di evitare disagi per la circolazione, la pista è stata resa fruibile a pedoni e ciclisti con l’installazione di punti luce provvisori. Non appena arriveranno i nuovi pali, presumibilmente nel mese di settembre, saranno collocati i lampioni come da progetto.

 

Ricordiamo che la pista corre parallela a via Gino Moretti con uno “sbalzo” sul muro di contenimento dell’alveo dell’Albula largo circa due metri e mezzo, protetto con una ringhiera in acciaio zincato uguale a quella già realizzata su via Manara.

 

Arredano l’infrastruttura undici esemplari di essenze arboree di tipo bagolaro in sostituzione di sei pini eliminati sia per la precaria stabilità sia perché potenzialmente dannosi per l’opera appena fatta. E in più ci sono tre cicas revoluta piantumate all’angolo con via Toscana e quattro panchine collocate lungo il percorso.

 

La realizzazione del nuovo tratto di pista rientra nel più vasto progetto di arricchimento della rete di ciclabili della città che prevede, in quattro stralci, il collegamento ciclopedonale tra la zona del Ponterotto e il centro cittadino.

© 2015, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




3 Agosto 2015 alle 14:30 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata