Giornate sistine al Teatro dell’Arancio

Giornate sistine al Teatro dell’Arancio

In programma una mostra dell’incisore Guerra contemporaneo del pontefice grottammarese.

 

Grottammare – Una mostra al Teatro dell’Arancio inaugura la rassegna “Giornate sistine” 2015, venerdì 21 agosto. In occasione della prima conferenza dal titolo “Mirabili incisioni per Papa Sisto V”, presso il Teatro dell’Arancio sarà possibile ammirare una serie di riproduzioni delle incisioni a bulino dell’artista modenese Giovanni Guerra, contemporaneo del pontefice grottammarese, dal titolo “Varii emblemi hieroglifici”.

L’esposizione potrà essere visitata tutte le sere, dalle ore 21.30 alle 23.30, fino al 30 agosto (ingresso libero).

Nel corso dell’incontro che avrà inizio alle ore 17, i curatori della mostra Rosina Bruni, Alessandro Ciarrocchi e lo studioso Aniello Gatta del Centro Studi Sistino illustreranno le 15 allegorie di Giovanni Guerra, artista che esaltò la figura e le imprese di Sisto V, collaborando a numerose fabbriche messe in atto dal Pontefice stesso.

 

Le incisioni sono tratte dalla collezione Pisanti che è una raccolta monotematica con finalità di ricerca, di studio e di divulgazione principalmente dell’opera di Sisto V (1585-1590), con riferimento anche al periodo pre-papale e alle vicende della sua famiglia. La Collezione Pisanti nasce nel 2005, da un piccolo nucleo di documenti, volumi  e monete che spaziano dal XVI secolo fino al XXI secolo. Punto di forza e di ricerca continua sono i documenti dell’epoca: le Bolle, gli Editti, i Bandi , le Costituzioni, che esprimono la “voce” del Pontefice.

 

Il programma delle Giornate Sistine riprenderà il mese successivo. A cura dello storico dell’arte Cristiano Marchegiani sarà l’incontro successivo, fissato al 27 settembre (Teatro dell’Arancio ore 17.30), dal titolo “Un pensiero gloriosissimo” di Sisto V: il santo sepolcro da Gerusalemme a Roma. La reazione veneziana, la leggenda della mancata trtaslazione a Montalto Marche e un’ipotesi ubicativa.

Sempre al Teatro dell’Arancio l’incontro di chiusura, in programma il 25 ottobre (17.30), durante il quale sono previsti gli interventi della direttrice Paola Di Girolami e del presidente mons. Vincenzo Catani dei Musei Sistini, rispettivamente con la storia del “Restauro del Reliquiario donato da Sisto V”, realizzato dall’Opificio delle pietre dure di Firenze, e “Le notizie non ufficiali della vita quotidiana del primo anno di pontificato di Sisto V”.

 

La rassegna Giornate Sistine è organizzata dai Musei Sistini del Piceno, con il patrocinio dell’assessorato alla Formazione e ai talenti del comune di Grottammare.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com