Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 10:56 di Ven 10 Lug 2020

Iniziative culturali di Castrum Sarnani

di | in: Cultura e Spettacoli

Arcana

image_pdfimage_print

L’offerta di Castrum Sarnani si arricchisce sempre più di iniziative e attività culturali

CASTRUM CULTURA

Sarnano – “Castrum Sarnani. Il Medioevo che … ritorna” si caratterizza per essere una manifestazione completa sotto ogni punto di vista; non può, quindi, mancare l’aspetto culturale della rievocazione. L’Associazione Tamburini del Serafino, infatti, propone ogni anno attività culturali, concorsi e guide per valorizzare il paese, mostrandolo ai turisti e svelando ai sarnanesi qualche lato nascosto che prima ignoravano. Per l’edizione 2015 di Castrum Sarnani si è deciso di riproporre come lo scorso anno una pannellatura per le vie del centro storico, volta a trasformare piazze e vicoli in un museo all’aperto grazie a brevi e interessanti descrizioni di palazzi e monumenti. Così il turista di passaggio può leggere e scoprire qualche segreto e curiosità sul borgo medievale, quest’anno con due novità: la doppia lingua e il QR code. Vista la presenza crescente di turisti stranieri, si è deciso di aggiungere a tutti i pannelli una versione in lingua inglese, seguita dal codice QR, che permette di ottenere informazioni ulteriori da internet usando il cellulare.


imago sarnani

imago sarnani

Inoltre, nei giorni della rievocazione ( quindi dal 10 al 13 agosto ) sono state proposte visite del centro storico effettuate da guide in costume medievale; visite che hanno visto una grande partecipazione e un notevole apprezzamento da parte dei turisti. Per quanto riguarda le mostre tematiche, al Palazzo del Popolo sono state allestite tre differenti esposizioni. Una mostra fotografica proposta come ogni anno, dal nome “Imago Sarnani, il Medioevo con i tuoi occhi”, espone le foto dei partecipanti alla passata edizione del concorso fotografico di Castrum Sarnani; concorso riproposto anche quest’anno. Segue la mostra “Il Serafino d’Oro”: in occasione della ricorrenza del cinquantesimo anno dal primo Palio del Serafino ( che era chiamato inizialmente proprio Serafino d’Oro)  sono state esposte fotografie insieme a documenti d’archivio inerenti la prima edizione del 1965; tra i documenti si potevano ammirare il primo regolamento, l’ordine di sfilata, le richieste di autorizzazioni e le lettere inviate alla Sartoria Fiorentina per la realizzazione dei costumi. Infine la mostra “Arcana e i segreti di Sarnano” in occasione dell’omonimo libro curato dall’Associazione Tamburini del Serafino e da Stefano Sebastianelli per celebrare i 750 anni del riconoscimento di Sarnano come libero comune. Tale mostra racconta le vicende storiche che hanno portato alla nascita di Sarnano il 1 giugno 1265.

© 2015, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




17 Agosto 2015 alle 15:57 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata