Alla scoperta di San Benedetto con la Pedalata del Santo

Alla scoperta di San Benedetto con la Pedalata del Santo

La manifestazione cicloturistica di domenica 11 ottobre sarà un’imperdibile occasione per conoscere meglio la stupenda San Benedetto del Tronto (Ap).

28 agosto 2015, San Benedetto del Tronto (Ap)  Partecipare domenica 11 ottobre alla 2ª Fondo Senza Tempo – Pedalata del Santo vorrà dire trascorrere del tempo in quella bellissima perla della costa adriatica che è la città di San Benedetto del Tronto(www.comunesbt.it), senza dubbio il centro più importante della Riviera delle Palme, quel tratto di costa marchigiana che da Cupra Marittima arriva sino al fiume Tronto.

Tutta la logistica dell’evento, inserito nel programma della festa patronale, sarà al ristorante Pala a Prora, che si trova vicino al faro, cioè a pochi metri da Piazza Giorgini (sede di partenza e arrivo), in pieno centro, dove è situata la “Rotonda”, punto nevralgico di viale Moretti, sede di locali storici e di numerose attività commerciali nelle quali fare shopping.

C’è poi lo stupendo lungomare, centro pulsante della vita turistica di San Benedetto, la cui caratteristica peculiare è la presenza di palme, divenute il simbolo della città. Merita sicuramente una visita il centro storico del mare, composto dai primi chalet nati in città.

Tante le architetture militari e religiose, tra cui il “Torrione”, che domina l’intero abitato dall’altura del paese alto e che in passato svolgeva il ruolo di punto di riferimento per i marinai. Immancabile, poi, la visita alla Torre Guelfa e alla Caserma Guelfa, oppure alle tante chiese presenti in città, in primis quella di San Benedetto martire, che ospita le reliquie del santo patrono.

Numerosi i monumenti, tra cui “La Retara”, dedicata alla donna addetta alla fabbricazione e riparazione delle reti da pesca, quello al pescatore e il monumento al gabbiano Jonathan, protagonista del romanzo di Richard Bach.

Molti i musei da visitare, partendo da quello del Mare, per arrivare al Museo Ittico “Augusto Capriotti”, passando per quello delle Anfore e quello della Civiltà Marinara delle Marche. Assolutamente da non perdere Palazzo Piacentini, che ospita il Centro di esposizione di Arte Contemporanea.

Le iscrizioni online (http://www.kronoservice.com/it/ksworld/schedaiscrizioni.php?idgara=1775) alla manifestazione cicloturistica prevedono una quota di 8 euro fino alle ore 12 del 9 ottobre. Sarà possibile iscriversi anche in loco sabato 10 ottobre dalle ore 15.30 alle ore 20 e domenica 11 ottobre dalle ore 7 alle ore 9, ma versando una quota di 10 euro. Anche quest’anno un euro a iscritto sarà devoluto al reparto pediatrico dell’ospedale di San Benedetto.

La manifestazione, inserita nel programma della festa patronale, sará valida come prova sia del Campionato nazionale che di quello regionale di cicloturismo dell’Acsi.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.granfondosanbenedettodeltronto.it, oppure telefonare al numero 3473500469.

I tracciati della Pedalata del Santo

Percorso lungo (http://www.openrunner.com/?id=5037601)

Percorso corto (http://www.openrunner.com/?id=5040115)

IMMAGINI:
Mare e tante bellezze attendono i partecipanti alla Pedalata del Santo (http://www.sanbenedettodeltronto.it/)

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com