Tre giorni da paura a Porto Potenza Picena

Tre giorni da paura a Porto Potenza Picena

Spettacoli, incontri, giochi per mettere a nudo ansie e orrori vecchi e nuovi

Porto Potenza Picena – Dal 17 al 19 agosto prossimi Porto Potenza Picena ospita la prima edizione del Piccolo Festival della Paura, e sarà un’esperienza unica: una festa con animazioni e spettacoli, certamente, ma anche un’occasione per esaminare, studiare e giocare con questo sentimento che ha da sempre un valore negativo nella sua accezione comune (solo i codardi hanno paura!) eppure è antropologicamente la molla che ha consentito all’uomo di evolversi.

Ideato dalla Dott.ssa Chiara Bordoni e organizzato dal Comune di Potenza Picena, il Festival si propone di alzare il velo su molteplici paure (del diverso, dell’ignoto, degli ambienti claustrofobici, del contagio mortale, per citarne alcune che saranno al centro di vari eventi) e metterci di fronte alla consapevolezza che dentro di noi esistono gli strumenti per combatterle e sconfiggerle. Direttori artistici e coordinatori degli eventi saranno la Dott.ssa Chiara Bordoni, Elena Galassi, Kristian Sensini, l’Associazione Culturale “La Ciurma” e l’agenzia di consulenze editoriali Scriptorama.

Il Festival propone eventi a partire dal tardo pomeriggio (per i più piccoli) fino a notte inoltrata. Ogni giorno spettacoli, animazioni, laboratori creativi e incontri con autori di horror italiani con letture sceniche delle loro opere.

La paura – afferma la Dott.ssa Chiara Bordoni – ci dicono, è nostra nemica: nemica del quieto vivere, della progettualità, della speranza, del futuro. Ma, antropologicamente, ciò non è del tutto vero: la paura è un’emozione da riscoprire, da comprendere, imparando a riutilizzarla al fine di poter sopravvivere in un mondo sempre più ostile, in cui l’uomo non riesce a trovare più il proprio equilibrio e la propria ragion d’essere. La paura è il sistema antincendio della nostra mente: se accettata ci salva da pericoli, ci avverte di quelli futuri, ci dà il giusto metro per giudicare e interpretare gli eventi.”

Il Festival avrà i suoi spazi privilegiati nell’Arena Florida e a Villa Ipsia, che nei tre giorni si trasformerà in Villa Paurosa, con allestimenti scenici, palco per eventi, racconti intorno al fuoco dopo il calar della sera ed esposizione di opere fotografiche. Per la chiusura del Festival è previsto un grande spettacolo gratuito in piazza Douhet con i Lux Arcana, la compagnia di acrobati e danzatori conosciuta al grande pubblico per la sua partecipazione a Italia’s Got Talent.

Uno sguardo d’insieme al programma – eventi fissi

L’Arena Florida aprirà i battenti ogni sera a partire dalle 19:30 con Fobifood, la proposta culinaria del Festival curata da Bully Bar e Il Pontino di Porto Potenza Picena. Qui sarà possibile rifocillarsi tra un evento e l’altro e trovare altri generi di conforto per reidratarsi dopo i sudori freddi garantiti dalla manifestazione.

Villa Paurosa (Villa Ipsia) spalancherà invece il suo cancello ogni giorno alle 18:30 con laboratori creativi per bambini e l’angolo dei Mangia Paure: spaventosi mostri pronti a ricevere e “divorare” le paure di grandi e piccoli per esorcizzare ansie, angosce e insicurezze. L’animazione sarà a cura di La Zucca Magica.

Attorno alla Villa si svilupperanno il mercatino di artigianato a tema Mestieri e misteri e due mostre: la personale fotografica “Night Light” di David Dernowsky e l’esposizione delle opere in gara del primo premio “Fotofobia – racconta la paura con una fotografia”, il concorso fotografico legato al Piccolo Festival della Paura.

A partire dalle 21:30 e fino a oltre la mezzanotte, nel giardino dietro la Villa, nel protettivo cerchio di luce del falò, prendono vita i racconti intorno al fuoco de La paura antica a cura della Compagnia Agorà. Storie e leggende della città e del suo territorio, ma anche del folklore marchigiano, tra streghe, apparizioni, corsari e fantasmi.

Dalle 21:45 sul palco allestito accanto alla Villa, spettacoli-omaggio alla letteratura e agli autori horror e non solo, e dalle 22:00 incontri con scrittori nazionali e letture sceniche tratte dalle loro opere, il tutto a cura di scuola di spettacolo Ritmosfera di Porto Potenza e Dance Lab di Ancona.

Il Festival sarà la cornice perfetta per il 14° Torneo Lidobello del famoso gioco di ruolo Il Richiamo di Cthulhu, ispirato ai racconti dell’orrore di Howard Phillip Lovecraft. Alle prese con un mistero proveniente del lontano Oriente, i giocatori saranno chiamati a un’indagine ai limiti della sanità mentale per impedire il manifestarsi degli Antichi sulla Terra. Le squadre possono iscriversi chiamando il 328.7614600 o il 340.2605562.

La chiusura del Festival, mercoledì 19 agosto, vedrà come ospiti d’onore i Lux Arcana, conosciuti al pubblico italiano per la loro partecipazione al talent show Italia’s Got Talent. I Lux Arcana porteranno a Porto Potenza Picena, in Piazza Douhet, in uno spettacolo a ingresso gratuito, le scenografie dell’Inferno dantesco viste (in forma ridotta) in tv.

Il Festival e le sue paure, giorno per giorno

Lunedì 17 agosto

Il primo giorno del Festival, lunedì 17 agosto, si apre a Villa Paurosa con le attività de La Zucca Magica: i mostri Mangia Paure e il laboratorio creativo per bambini e ragazzi La notte delle cucurbitacee, intaglio creativo e “spaventoso” di zucche e cocomeri, che durante la sera comporranno la scenografia dei luoghi del Festival. Sempre nel giardino della Villa sarà allestito il punto trucco e il fotobox della Zombie Walk a cura dell’associazione Fantasia Sogno Realtà di Ancona. Per un giorno tutti potranno trasformarsi in non-morti e posare per foto davvero terrificanti!

Alle 21:45 il palco nel giardino della Villa ospita lo spettacolo-omaggio allo scrittore Eraldo Baldini, “Due passi nel gotico rurale”, a cura di Ritmosfera e Dance Lab.

Alle 22:00 ha inizio l’incontro con il primo autore nazionale ospite del Festival, Gianluca Morozzi.

Morozzi ha pubblicato il suo primo romanzo, “Despero”, nel 2001. È autore di quindici romanzi che spaziano tra i generi più disparati, ma tutti a lui molto congeniali: “rock”, thriller psicologico, supereroistico, horror, weird. Il romanzo che lo porta al successo internazionale è il thriller “Blackout”, di cui parlerà diffusamente nel corso della serata insieme alla sua ultima pubblicazione, “Radiomorte”.

A seguire, intorno alle 23:00, lo spettacolo Paura in 3P della compagnia Ritmosfera.

Alle 23:30 le strade si faranno buie e pericolose per l’attesa Zombie Walk: un evento che richiamerà appassionati da tutta Italia per vestire i panni di questi personaggi tanto cari al cinema e alla letteratura horror e post-apocalittica. I non-morti invaderanno le vie del centro caracollando in cerca di prede. Riuscirà Porto Potenza a salvarsi dall’invasione?

Martedì 18 agosto

Dalle 18:30 saranno presenti a Villa Paurosa i mostri Mangia Paure de La Zucca Magica, e alle 19:00 un appuntamento per bambini e genitori: “Un mostro con gli occhi di luce gialla”, la storia per ragazzi scritta dal giallista Carlo Lucarelli e illustrata dall’artista civitanovese Mauro Cicarè. Sarà proprio Cicarè, insieme a Massimo De Nardo della casa editrice Rrose Sélavy ad animare la presentazione del volume e raccontare le paure dei giovani.

Alle 21:45, sul palco del Festival, spettacolo-omaggio allo scrittore Howard Phillip Lovecraft con “Gradevole soggiorno nella città senza nome” a cura di Ritmosfera.

Alle 22:00 incontro con l’autore Claudio Vergnani.

Claudio Vergnani inizia la sua carriera letteraria nel 2009 con “Il 18° Vampiro”, primo volume di una trilogia che prosegue con “Il 36° giusto” e “L’ora più buia”. È autore di altri tre romanzi di genere horror e fantascienza distopica, e di racconti, tra cui il primo capitolo del progetto Cthulhu Apocalypse della Dunwich Edizioni, “Lovecraft’s Innsmouth”.

Alle 23:00 proiezione del cortometraggio “XIII” del regista David Fortuna della De Ouroboros Video.

Dalle 23:15 suoni e colonne sonore da paura nello spettacolo musicale degli Artetetra.

Mercoledì 19 agosto

L’ultimo giorno del Festival si apre alle 18:30 con il mini trucca zombie per bambini e l’angolo dei Mangia Paure con La Zucca Magica.

Alle 21:30 proiezione del cortometraggio dell’artista e scrittore marchigiano Valentino Eugeni “Pandora: iniziamo dalla fine”.

Alle 21:45 incontro-dibattito con gli autori Danilo Arona ed Edoardo Rosati. Si tratterà di una vera e propria tavola rotonda sul tema del contagio dal titolo “Prove generali dell’Apocalisse che verrà”, a cui prenderanno parte Fabio Sacconi (operatore di primo soccorso), Chiara Giustini (psicologa) e Lorenzo Farinelli (medico).

Danilo Arona è scrittore, giornalista e saggista, autore di articoli per giornali, siti e riviste e saggi sul cinema horror e fantastico. Ha all’attivo svariati romanzi con cui fonda un nuovo genere di horror italiano “rurale”, ancorato agli ambienti e alle paure della penisola e dei suoi multiformi territori e credenze.

Edoardo Rosati è giornalista specializzato nella comunicazione medico-scientifica, autore di narrativa medical horror-thriller per Oscar Mondadori, Giallo Mondadori e di saggistica medica per Sonzogno e Rizzoli.

Arona e Rosati hanno scritto a quattro mani “La croce sulle labbra” (inizialmente pubblicato nella collana Segretissimo di Mondadori) e il recente “Km 98”, libri che saranno al centro dell’incontro.

Alle 22:00 si dipanerà per le strade di Porto Potenza Picena la mini zombie walk, la sfilata dei non-morti bambini.

Alle 22:45 si terranno le premiazioni del concorso fotografico Fotofobia e del Torneo di Cthulhu.

Alle 23:00 spettacolo-omaggio a Dante con “Un’accozzaglia di farabutti: qui si legge l’Inferno” a cura di Ritmosfera con la partecipazione ed esibizione dell’A.S.D. Ginnastica Porto Potenza.

Alle 23:30 l’evento conclusivo del Festival promette letteralmente scintille. Direttamente dal palco di Italia’s Got Talent, arrivano in Piazza Douhet (ingresso gratuito) i Lux Arcana, il gruppo di artisti che crea le proprie coreografie col fuoco e con una combinazione di danza moderna e arti marziali. I Lux Arcana metteranno in scena in forma integrale lo spettacolo il cui estratto hanno portato in tv, ispirato e dedicato a Dante. Tra dannati, diavoli e manifestazioni sulfuree, regaleranno al pubblico un credibile scorcio degli inferi danteschi.

calendario - Piccolo Festival della Paura
calendario – Piccolo Festival della Paura
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com