Commercio, il sostegno della Cna

Commercio, il sostegno della Cna

IL SOSTEGNO DELLA CNA AL COMMERCIO IN UNA FASE CRUCIALE DI PROMOZIONE TURISTICA: IMPORTANTE FINANZIAMENTO PER L’AMMODERNAMENTO DELLE IMPRESE COMMERCIALI E DELLA DISTRIBUZIONE

Passaretti: “Commercio, turismo e servizi vanno sostenuti con azioni concrete che la Cna è impegnata a ricercare a tutto campo”. In campo quasi 500mila Euro a fondo perduto anche per spese effettuate a partire dal primo gennaio 2014

Ascoli Piceno –Restare sul mercato con competitività malgrado il difficilissimo momento che stiamo vivendo, per questo come Cna stiamo dando sostegno alle imprese, soprattutto quelle della ristorazione, dell’accoglienza e del commercio, interessate ad attingere fondi grazie a questo finanziamento”. Così Francesco Balloni, direttore della Cna di Ascoli commenta l’azione che l’Associazione sta svolgendo per informare e seguire gli imprenditori riguardo a questa importante misura per sostenere gli investimenti delle piccole e medie imprese commerciali del territorio. “Nel 2013 e nel 2014 si è indebolito nel Piceno il settore cui fa capo al commercio e al turismo – aggiunge Luigi Passaretti, presidente provinciale della Cna – ma le indicazioni del 2015 indicano numeri diversi. Un insieme di fattori ha favorito l’Italia ma questo deve sono spronarci a fare meglio e di più per riqualificare le imprese che, con il loro servizio al pubblico, contribuiscono a quel biglietto da visita del territorio”.

Un elemento importante – aggiunge Massimo Capriotti, direttore provinciale di Fidimpresa Marche – è che saranno ammissibili le spese sostenute a partire da luglio 2013. Elemento che è anche una manifestazione di fiducia per chi ha avuto il coraggio di investire malgrado tutto. E uno stimolo a farlo a chi non ha avuto ancora la forza di prendere una decisione in tal senso, difficile ma indispensabile per far restare le imprese competitive sul mercato”.

Questa, in sintesi, la misura di sostegno economico che gli interessati potranno approfondire negli uffici Cna di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese commerciali di vendita al dettaglio già esistenti e quelle di somministrazione di alimenti e bevande nei comuni con più di 5mila abitanti. Il contributo è a fondo perduto ed è fissato nella misura del 15 per cento della spesa ammissibile. Spesa ammissibile che, al netto dell’Iva, non può essere inferiore a 15mila Euro e superiore a 80mila Euro. Nel dettaglia sono ammesse al contributo spese di: 1) ristrutturazione, manutenzione straordinaria e ampliamento di locali adibiti ad attività commerciali; attrezzature fisse e mobili inerenti all’attività di vendita o alla somministrazione; arredi e suppellettili funzionali all’attività. Sono ammessi al finanziamento progetti realizzati a partire dal primo gennaio 2014 e la scadenza del bando è fissata per il 30 settembre 2015.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com