dalla Città

dalla Città

Barriere architettoniche, i tecnici salgono in carrozzina

Esperimento per raccogliere dati utili a redigere i piani PEBA e PAU per l’accessibilità 

 

 

Nell’ambito del percorso partecipativo avviato dal Comune di San Benedetto del Tronto per la redazione dei Piani di Eliminazione delle Barriere Architettoniche negli ambienti pubblici – P.E.B.A. e dei Piani di Accessibilità Urbana – P.A.U., strumenti di gestione urbanistica finalizzati a rendere gradualmente accessibili gli edifici e spazi pubblici alle persone con disabilità, questa mattina, martedì 8 settembre, si è tenuto un incontro operativo in Municipio.

 

Erano presenti gli architetti Laura Cennini, Elisabetta Schiavone e Leris Fantini dell’Associazione Temporanea di Professionisti (ATP), consulenti specialisti del progetto, i tecnici del settore progettazione e manutenzione opere pubbliche Annalisa Sinatra, Giorgio Fede, Gabriella Giliotti, Maria Paola Romani, Sandro e Antonio Palestini, Nicola Antolini e Sandro Vittori, del settore pianificazione Massimo Forlini e dei servizi sociali Eleonora Paci, i referenti delle associazioni Unione Italiana Ciechi, Ente Nazionale Sordi, ANS sordità e AISM per la disabilità motoria componenti la Consulta comunale della disabilità. Ha fornito gli ausili Andrea Sanguigni della società “Progettiamo autonomia”.

 

Dopo un primo confronto in cui i membri della Consulta hanno riportato le loro esperienze e le problematiche legate all’accessibilità nei diversi quartieri, si è svolta una prova pratica in alcuni luoghi della città.

 

I tecnici comunali si sono trasformati in disabili motori e sensoriali e hanno effettuato un percorso nel centro cittadino, da viale De Gasperi fino alla stazione ferroviaria, per verificare le criticità che questi luoghi presentano non solo per i diversamente abili, ma per chi trasporta bimbi sui passeggini, per persone anziane e, in generale, per le cosiddette “utenze fragili” ovvero quelle persone che si muovono con supporti.

 

L’esperienza, oltreché umanamente molto intensa, è stata molto utile per poter arricchire il materiale che si sta raccogliendo in vista della redazione dei Piani.

 

Alla scoperta della Sentina di notte

Sabato 12 settembre si svolgerà una visita guidata nell’area protetta

 

La Riserva Sentina e il Centro di Educazione Ambientale CEA – “Torre sul porto” hanno organizzato per sabato 12 settembre una visita guidata in notturna nell’area protetta.

 

I partecipanti saranno condotti dalle guide della Riserva alla scoperta del paesaggio dove si potranno ascoltare i suoni notturni prodotti da flora e fauna. Durante la visita, ci si soffermerà inoltre sulle zone umide e sull’edificio “Torre del porto”, che avranno un’atmosfera magica decisamente diversa da quella che si può osservare durante le ore diurne.

 

Sarà presente anche un esperto faunista che faciliterà l’ascolto dei suoni prodotti dalla fauna, anche grazie al supporto di un particolare strumento chiamato ‘Bat-detector’, che permetterà di rilevare gli ultrasuoni prodotti dai pipistrelli.

 

L’appuntamento è dunque alle 21,30 all’ingresso nord della Riserva in via del Cacciatore.

 

programma Sentina di notte
programma Sentina di notte
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com