Mostra fotografica “Poker d’Obiettivi” alla Palazzina Azzurra

Quattro autori si raccontano attraverso le immagini 

San Benedetto del Tronto, 2015-10-18 – Il Fotocineclub Sambenedettese, in collaborazione con il Comune di San Benedetto, la Fiaf e Uif, ha il piacere di invitarvi alla mostra fotografica “Poker d’Obiettivi” allestita presso la Palazzina Azzurra a San Benedetto del Tronto.

Inaugurata sabato 17 ottobre, la personale di 4 fotoamatori soci del Fotocineclub Sambedettese, rimarrà visitabile fino al 29 ottobre.

Poker d'Obiettivi

Poker d’Obiettivi

Ecco i nomi dei protagonisti ed il tema rappresentato nelle fotografie proposte al pubblico:

ALESSANDRA BRANCACCIO: Islanda, sfumature di luce.

ANDREA CIPRIANI: Luci e colori a Castelluccio.

NAZZARENO CONTIERO: Mosaico.

MASSIMILIANO MARZETTI: Auschwitz-Birkenau.

I 4 autori raccontano, attraverso le loro immagini, 4 realtà differenti vissute ed interpretate da un originale punto di vista artistico e personale.

Visitando la mostra vi troverete immersi in un sol colpo nella natura incontaminata, nella storia, nei colori e nella fantascienza.

Vi aspetta un viaggio che non potete assolutamente perdere!

Le fotografie possono raggiungere l’eternità attraverso il momento” (H.C. Bresson).




Marcia: Grottammare incorona gli allievi della 10 Km

Mattia Iorillo e Annalisa Russo si laureano campioni italiani under 18 nel 44° Trofeo Serafino Orlini, che ha assegnato anche i titoli nazionali per società

Grottammare, 2015-10-18 – Ultimi verdetti della stagione per la marcia a Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno, con i Campionati italiani allievi della 10 chilometri su strada. Doppietta degli atleti campani nella località marchigiana in riva all’Adriatico: tra gli uomini prevale Mattia Iorillo (Libertas Amatori Atl. Benevento) in 45:21, mentre al femminile si impone Annalisa Russo (Pol. Astro 2000 Benevento) con il tempo finale di 52:49. Per entrambi è il primo titolo nazionale, in una gara che vede uscire di scena i due vincitori delle manifestazioni tricolori under 18 disputate quest’anno su pista. Infatti il fabrianese Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo) è costretto al ritiro, non al meglio della condizione fisica, invece Anthea Mirabello (Fiamme Gialle Simoni) viene fermata da una squalifica nella parte iniziale. In campo maschile l’irpino di Casalbore, già secondo nei 10.000 outdoor, si lascia quindi alle spalle il bergamasco Davide Marchesi (Atl. Riccardi Milano/45:50) e il brindisino Nicolas Fanelli (Atl. Amatori Cisternino/46:46). Tra le allieve la napoletana di Sant’Antimo, bronzo della rassegna indoor, precede Angelica Mirabello (Fiamme Gialle Simoni/53:08) e così una delle gemelle di Cassino riesce a salire comunque sul podio che è completato da Linda Terzi (Self Atl. Montanari & Gruzza/53:47), reggiana di San Martino in Rio.
Per l’organizzazione del Centro Marcia Solestà di Ascoli Piceno, disputate inoltre le sfide assolute sulla 20 chilometri valide come tappa finale dei Societari. Nella prova maschile, affermazione in 1h28:04 del pugliese Francesco Fortunato (Fiamme Gialle) nei confronti del sardo Andrea Agrusti (I Guerrieri del Pavone) con 1h28:14 al record personale, come l’altro finanziere Lorenzo Dessi terzo in 1h29:03. Il miglior under 20 al traguardo è Gianluca Picchiottino (Atl. Libertas Runners Livorno/1h30:27) davanti a Gregorio Angelini (Alteratletica Locorotondo/1h33:42). Sulla 20 km donne vince la junior Eleonora Dominici (Acsi Italia Atletica) in 1h42:12 seguita dalla promessa Nicole Colombi (Atl. Brescia 1950/1h42:54) e da Eleonora Donè (Atl. Mariano Comense/1h44:12). Prima del via, ricordata con un sentito applauso la campionessa azzurra Annarita Sidoti, scomparsa nel mese di maggio. Nelle classifiche di società, chiudono in testa Amatori Atl. Acquaviva (combinata uomini), Enterprise Sport & Service (seniores-promesse uomini), Atl. Brescia 1950 (seniores-promesse e combinata donne), Cus Torino (juniores uomini), Bracco Atletica (juniores donne), Fiamme Gialle Simoni (allievi) e Atl. Bergamo 1959 Creberg (allieve).
Impegnati anche i master sulla 10 km valida come seconda e ultima fase della rassegna tricolore per club. Successo individuale di Marco Duccoli (Pol. Villese/SM50) in 51:44 su Luigi Paulini (Kronos Roma Quattro/52:12) ed Ernesto Croci (Atl. Grosseto Banca della Maremma/53:30), tripletta femminile della Kronos Roma Quattro con figlia e mamma rispettivamente al primo e terzo posto: Tatiana Zucconi (SF35) in 55:21 e Daniela Ricciutelli (SF55) con 58:43, seconda invece Melania Aurizzi (SF40) in 58:06. Nelle graduatorie master di società, doppia affermazione della Kronos Roma Quattro: con gli uomini davanti a Italia Marathon Club Roma e Atl. Lonato-Lem Italia, al femminile su Atletica Grosseto Banca della Maremma e Italia Marathon Club Roma.
Il 44° Trofeo Serafino Orlini premia quindi l’Atletica Firenze Marathon, con la Polisportiva Tethys Chieti ad aggiudicarsi il 10° Trofeo Simona Orlini dedicato alle categorie giovanili. Nelle gare per i cadetti, primo posto nei 6 chilometri di Alessandro Perrone (Pol. Rocco Scotellaro Matera) in 29:16, mentre la prova dei 4 chilometri cadette vede il successo di Alessia Mastronicola (Atl. Amatori Cisternino) in 20:51. Tra le ragazze, vittoria di Sofia Perrone (Gs Matera) sui 2 chilometri in 10:30, invece al maschile prevale Alessandro Tanoni (Atl. Avis Macerata/10:25).
Per le Marche, quinta nella 20 km juniores Giorgia Moriconi (Tam) in 2h15:28 con l’allieva Claudia Angellotti (Tam) al 24° posto in 1h07:58. Nella gara cadette, in evidenza Ludovica Ruzzetta (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) seconda in 21:50 e poi la compagna di squadra Gaia Macy Marilungo chiude al nono posto in 29:34.
In una mattinata di bel tempo, di fronte a buona cornice di pubblico, molte le autorità che hanno seguito la manifestazione a cominciare da Enrico Piergallini, sindaco di Grottammare, con Manolo Olivieri, consigliere delegato allo sport del Comune di Grottammare. Presenti inoltre Roberto Frinolli, consigliere nazionale Fidal, e Giuseppe Scorzoso, presidente del Comitato regionale Fidal Marche, con il maestro dello sport Armando De Vincentis, delegato provinciale Coni Ascoli Piceno, senza dimenticare gli organizzatori del Centro Marcia Solestà capitanati da Vincenzo Ferretti, mentre la Fondazione Simona Orlini Onlus era rappresentata dalla presidente Elisabetta Alessandrini e dalla famiglia Orlini.

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2015/COD5204/Index.htm

LINK ALLE IMMAGINI (foto di Antonio Biocca)
Annalisa Russo e Mattia Iorillo, campioni italiani allievi a Grottammare: http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Allievi_Grottammare2015.jpg
Il podio con le autorità e i vincitori delle gare allievi: http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Allievi_Podio_Grottammare2015.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




La Collection domina i campionati regionali giovanili di staffetta

di Davida Zdrazilkova Ruggieri

 

Gli atleti Orange si aggiudicano il Trofeo Mirabile , conquistano sei ori e si aggiudicano tre dei quattro Campionati di Società nelle categoria Ragazzi e Cadetti di staffette.

 

Giornata trionfale per la Collection Atletica Sambenedettese.

Giorgia Di Salvatore, Anthea Pagnanelli, Isabel Ruggieri, Elena D’Angeli - Campionesse Regionali Staffetta Svedese - categoria ragazze IMG_8377

Giorgia Di Salvatore, Anthea Pagnanelli, Isabel Ruggieri, Elena D’Angeli – Campionesse Regionali Staffetta Svedese – categoria ragazze

 

Lorenzo Corsini, Marco Mancini, Stefano Cugnigni, Alessandro Caccini DB2A0372

Lorenzo Corsini, Marco Mancini, Stefano Cugnigni, Alessandro Caccini

San Benedetto del Tronto, 2015-10-17 – In occasione dei Campionati Regionali di Società di Staffette nelle categorie giovanili ( Ragazzi/e – Cadetti/e) svoltisi a Macerata, valevoli anche come seconda ed ultima fase dei Campionati Societari Regionali di staffette, la Collection Atletica Sambenedettese si è aggiudicata tre dei quattro campionati societari in palio dominando la scena marchigiana e vincendo ben sei titoli regionali.

I giovani atleti Orange hanno vinto i societari marchigiani, ribadendo la leadership provvisoria acquisita in occasione della prima fase svoltasi ad aprile, nelle Categorie Ragazzi, Cadetti e Cadette sfiorando il clamoroso enplain nella Categoria Ragazze, mancato per pochissimi punti che hanno diviso le atlete sambenedettesi dalle colleghe della Saf Fermo.

Questa clamoroso bottino è dovuto ad una serie impressionante di podi conquistati dai giovani atleti rivieraschi che hanno nettamente prevalso nel medagliere con 6 ori, 3 argenti e 2 bronzi .

Sin dalla prima gara, si è subito percepito l’inizio di un clamoroso assolo della Collection Atletica Sambenedettese i cui atleti avevano dipinti in volto i colori sociali per esprimere uno spirito a dir poco battagliero che si è tramutato nella conquista dei 6 titoli regionali 2015 .

Gli atleti della categoria Ragazzi ( nati negli anni 2002 e 2003 ) hanno vinto sia la 4 x 100 che la staffetta Svedese ( 100+200+300+400 metri) grazie alle eccellenti frazioni dagli staffettisti Edoardo Silvestri, Filippo Mozzoni, Lorenzo Alesiani ed Emanuele Mancini . I cadetti ( anni 2000 e 2001 ), hanno emulato i più giovani atleti, ottenendo un doppio successo: il primo nella 4 x100 dopo ad un prodigioso recupero dell’ultimo componente Alessandro Caccini che, dopo aver preso il testimone dai compagni Stefano Cugnigni, Lorenzo Corsini e Marco Mancini con quasi cinque metri di svantaggio, riusciva con una frazione micidiale ad acciuffare proprio sul filo di lana l’atleta della Saf Fermo, mandando in visibilio il numeroso pubblico sambenedettese composto da genitori e dirigenti giunti all’Helvia Recina per sostenere gli atleti Orange. I Cadetti hanno poi concesso il bis nella staffetta svedese ( 200+400+600+800 metri ) stavolta con un successo netto degli atleti Sciarra, Mancini , Caccini e Corsini, imitati dalle colleghe Cadette che , sempre nella svedese, hanno sbaragliato il campo con le staffettiste Arianna Bruno, Sofia Giuliani, Lara Prosperi e la fresca campionessa italiana Emma Silvestri.

Successo inatteso e per questa ragione ancor più esaltante quello ottenuto dalle Ragazze nella staffetta svedese grazie ad una progressione fantastica delle giovani atlete Giorgia Di Salvatore, Elena D’Angeli, Anthea Pagnanelli ed Isabel Ruggieri che hanno completamente invertito il verdetto della prima fase grazie ad un robusto miglioramento di ben 5 secondi.

Argento per la 4 x 100 cadette, la 4 x 100 Ragazze e per la 3 x1000 Cadette mentre al terzo posto si sono classificate le squadre della 3 x 800 Ragazzi e Ragazze.

Questo tripudio di successi ha decretato infine la conquista del quarto Trofeo Paolo Mirabile che ha visto la Collection Atletica Sambenedettese aggiudicarsi la Classifica complessiva e quella del settore femminile e che è stato consegnato ad un commosso Gabriele Cavezzi, patriarca dell’Atletica Sambenedettese, a dir poco orgoglioso dei successi conseguiti dagli Orange.

E’ impressionante il fatto che tutte le staffette, nessuna esclusa, hanno migliorato la performance della prima fase di aprile, a testimonianza di un lavoro meticoloso e puntuale svolto dal Team Tecnico del settore giovanile composto da Anna Mancini e Patrizia Bruni oltreche da Cristian Magno, Teresa Morelli , Peppe Giorgini, Francesco Butteri ed Adalgisa Vecchiola, un gruppo magico di tecnici che, anche grazie al supporto dirigenziale di Vinicio Ruggieri, Stefano Cavezzi e Roberto Moscatelli, stanno scrivendo pagine indelebili della storia dell’Atletica Sambenedettese.

Non poteva pertanto esserci un modo migliore di concludere una stagione straordinaria, densa di grandi successi ed affermazioni, che ha degnamente coronato il decennale della Collection Atletica Sambenedettese.

Ph Davida Zdrazilkova Ruggieri
Copyright © 
Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it




Samb – Matelica 1 a 4: Indecorosi, senza testa ma ancora in testa

San Benedetto del Tronto, 2015-10-18 – “Prestazione indecorosa”, sono le parole di Beoni in sala stampa. Quindi la partita contro il Monticelli non era stato un caso e si persevera negli stessi identici errori. Il compito ingrato del cronista purtroppo è evidenziare quanto accade in campo di positivo e di negativo. E dovrebbe riscrivere le stesse cose scritte in passato (vedi incontro con il Monticelli) ma non si vuole affondare il coltello nelle piaghe. Correre ai ripari dunque approfittando della situazione che vede la Samb, nonostante tutto, ancora in vetta alla classifica.  

Fedeli © www.ilmascalzone.it

Fedeli © www.ilmascalzone.it

Curva Nord © www.ilmascalzone.it

Curva Nord © www.ilmascalzone.it

 

96 SAMBCOSIMI
1
MATELICA
NOBILE
96
97 TAGLIAFERRI
2
FRINCONI
90
96 MONTESI
3
VALLORANI (45st Boskovic)
96
84 BARONE
4
BORGHETTI
84
85 SALVATORI
5
BORGESE
85
90 CONSON (26st Prandelli)
6
GILARDI
82
88 TITONE
7
GIOVANNINI
95
81 v(c) SABATINO
8
MORETTI (39st Perfetti)
87
95 SORRENTINO (9st Bonvissuto)
9
PICCI
85
91 PALUMBO (9st Trofo)
10
ESPOSITO (26st Bondi)
88
88 (c) PEZZOTTI
11
GIROLAMINI
97
     A DISPOSIZIONE
96 PEGORIN 12 RENZI 96
97 FLAVIONI 13 LISPI 87
96 GORI 14 BOSKOVIC 96
95 TROFO 15 BORIA 95
91 MATTIA 16 PEFRETTI 88
90 LOMASTO 17 SPITONI 97
91 CASAVECCHIA 18 BONDI 81
88 PRANDELLI 19 PESARESI 92
85 BONVISSUTO 20 LASKU 98
Loris Beoni
All.
Aldo Clementi
ARBITRO: Di Cairano di Ariano Irpino assistito da Caso di Nocera Inferiore e Montagnani di Salerno
Spettatori: 3700 circa di cui una 30na proveniente di Matelica
Marcatori: 3pt Giovannini; 20pt Titone; 25st Girolamini; 11st Moretti;  32st Picci
Ammonizioni: 22pt Vallorani; 34pt Titone; 46pt Giovannini; 31st Sabatino; 31st Picci
Angoli: 6 – 4
Recupero: 1 + 3 min.

 

LND Serie D Girone F 2015-16, Risultati 8a G

AMITERNINA
ISERNIA 2:2
AVEZZANO
CAMPOBASSO 3:1
CHIETI
MONTICELLI 3:2
JESINA
FANO 2:0
FERMANA
CASTELFIDARDO 1:1
AGNONESE
FOLGORE 1:1
RECANATESE
GIULIANOVA 1:0
SAN NICOLO’
VIS PESARO 3:1
SAMB
MATELICA 1:4

 

LND Serie D Girone F 2015-16, Classifica 8a G

 

 

G

P.ti

V

N

P

Reti F/A

SAMB

8

16

5

1

2

20:15

FANO

8

16

5

1

2

16:8

SAN NICOLO’

8

15

4

3

1

10:5

AVEZZANO

8

14

4

2

2

14:11

CHIETI

8

13

3

4

1

12:7

MATELICA

8

13

4

1

3

18:11

MONTICELLI

8

13

4

1

3

15:13

ISERNIA

8

12

3

3

2

9:10

RECANATESE

8

11

3

2

3

10:15

FOLGORE

8

11

3

2

3

9:10

CAMPOBASSO

8

10

3

1

4

10:13

CASTELFIDARDO

8

10

2

4

2

8:8

FERMANA

8

10

2

4

2

11:11

AGNONESE

8

8

2

2

4

14:11

JESINA

8

8

2

2

4

9:13

GIULIANOVA

8

7

2

1

5

9:18

VIS PESARO

8

5

1

2

5

7:15

AMITERNINA

8

4

0

4

4

9:16

 

FotoCronaca

Copyright © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

LND Serie D Girone F 2015-16, 9a G

FANO
CHIETI -:-
AMITERNINA
RECANATESE -:-
CAMPOBASSO
AGNONESE -:-
GIULIANOVA
SAN NICOLO’ -:-
FOLGORE
JESINA -:-
ISERNIA
SAMB -:-
MATELICA
AVEZZANO -:-
MONTICELLI
CASTELFIDARDO -:-
VIS PESARO
FERMANA -:-

 




Laboratorio Teatrale Re Nudo: Corsi di Teatro 2015 – 16

San Benedetto del Tronto – Stanno per iniziare i Corsi di Teatro del Laboratorio Teatrale “Re Nudo” di San Benedetto del Tronto. Iniziati nel 1987, i corsi sono dedicati a tutti coloro che abbiano il desiderio di avvicinarsi all’arte teatrale. Non sono richieste competenze specifiche. È necessario aver compiuto il 16° anno di età.
Il corso è così strutturato:
Da novembre a dicembre: ogni lunedì dalle ore 20 alle 22. Sono previsti 7 incontri di 2 ore dedicati alla dizione, impostazione della voce, respirazione completa, regole di pronuncia, primi elementi di lettura interpretata. Insegnante: Piergiorgio Cinì, direttore artistico dei Teatri Invisibili.
Sabato 5 e domenica 6 dicembre: 2 incontri di 3 ore dedicati all’espressione corporea. Insegnante: la danzatrice Paola Chiama.
Da gennaio a maggio: ogni lunedì sera, un incontro di 2 ore e mezza. Si lavorerà sulle tecniche di palcoscenico, sulle improvvisazioni guidate, sulla interpretazione e la messa in scena di testi, sulla drammaturgia scenica, sull’espressione corporea.

Piergiorgio Cinì

Piergiorgio Cinì

Insegnante: Piergiorgio Cinì.

A questo programma si aggiungeranno incontri seminariali a tema, da stabilire in itinere. Il primo incontro del corso è previsto per lunedì 2 novembre alle ore 19:45, presso il Teatro dell’Olmo di San Benedetto (Via dell’Olmo, 16).
Info: pgcini@libero.it – tel. 347 75.55.404.



Paolo Restuccia, “La strategia del tango”

GialloMare: la strategia del tango secondo Restuccia

 

Paolo Restuccia, regista della trasmissione radio cult “Il ruggito del coniglio”, ha presentato sabato a Sant’Elpidio a Mare il suo primo vero romanzo giallo.

 

Sant’Elpidio a Mare, 2015-10-18 – Per Paolo Restuccia la presenza a questa ottava edizione di GialloMare è stata un ritorno. Stavolta però in veste di scrittore e non di conduttore di laboratori di scrittura creativa come accaduto nei primi anni del festival. Si perché “La strategia del tango” è il primo vero romanzo di Restuccia, noto ai più come the Genius, il regista della trasmissione radio cult di Rai2, Il ruggito del coniglio. Restuccia però è molto altro: giornalista, autore, fondatore della Scuola di scrittura creativa Omero insieme a Enrico Valenzi, grande appassionato di musica e di libri. E le sue diverse anime sono tutte contenute in questa opera prima assolutamente originale e riuscita, una storia d’amore che si tinge di giallo, con protagonista un improbabile detective che indossa i panni di un militare, un ufficiale degli alpini.

Sagace, ironico, coinvolgente, Paolo Restuccia ha saputo divertire il pubblico presente sabato sera all’Auditorium Graziano Giusti di Sant’Elpidio a Mare, ottimamente stimolato da una presentatrice d’eccezione, la giornalista Carla Chiaramoni. Ad arricchire la presentazione alcuni omaggi al tango magistralmente interpretati da Simone Valentini e Alessandra Callarà dell’associazione Tangueros Fermo che si sono esibiti in suadenti danze di tango, milonga e vals che hanno incantato il pubblico e creato la giusta atmosfera per la serata.

Dopo l’omaggio a Massimo Girotti che chiude questa prima fase di GialloMare, i prossimi appuntamenti saranno concentrati nel fine settimana che verrà, con due autori d’eccezione, Sergio Rossi e Valerio Varesi, ed un detective preso dal mondo dei fumetti, Nick Carter, che ci riporterà indietro nel tempo, ai primi anni ’70, un vero tuffo nei ricordi…