all’Amat

all’Amat

CABARET DELLA COMPAGNIA DELLA RANCIA INAUGURA DA MARTEDÌ 20 OTTOBRE

LE STAGIONI DEI TEATRI DI ASCOLI PICENO E PESARO

 

Si apre il sipario martedì 20 e mercoledì 21 ottobre sulle stagioni 2015/2016 del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno – nata dalla collaudata sinergia tra il Comune e l’AMAT, realizzata con il contributo della Regione Marche e del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e con il sostegno di BIM Tronto – e da giovedì 22 a domenica 25 ottobre su quella del Teatro Rossini di Pesaro realizzata dal Comune e dall’AMAT.

 

Quello di Cabaret è un nuovo allestimento, spettacolo molto atteso e caro a Saverio Marconi che firma la regia e che mancava dalla circuitazione nei teatri da oltre vent’anni (l’edizione 2006/2007 aveva toccato infatti solo Milano e Roma) e che ha debuttato, con oltre 10 minuti di applausi e unanime consenso di pubblico e critica, come spettacolo inaugurale della 29ma edizione del Todi Festival. Il testo di Joe Masteroff, basato sulla commedia di John Van Druten e sui racconti di Christopher Isherwood, con le musiche di John Kander e le liriche Fred Ebb (tradotto da Michele Renzullo) è un classico del teatro musicale (famosissimo anche per il film del 1972 con Liza Minnelli). Giampiero Ingrassia, nel ruolo del Maestro di Cerimonie, è il personaggio di Cabaret che prende vita solo sul palcoscenico del Kit Kat Klub. Un Maestro di Cerimonie ammiccante, ammaliante, tentatore, che apre agli spettatori le porte del club berlinese, sempre pronto a ridere e scherzare, ma con una morale corrotta e decadente. Fragile ed evanescente, Sally Bowles (Giulia Ottonello) è la giovanissima stella del club berlinese. Nella Berlino dei primi anni Trenta, sullo sfondo dell’avvento del nazismo, si intrecciano così le storie degli altri personaggi mentre sulla Germania, e sulle vite di tutti, sta per abbattersi la furia hitleriana. “La vita è un cabaret”, canta Sally Bowles sul finale dello spettacolo, ma nel celeberrimo brano – cui Giulia Ottonello dona straordinaria vocalità e, allo stesso tempo, profonda drammaticità – esplodono i tormenti, le aspirazioni fallite, il tentativo di cercare spensieratezza anche quando il dramma incombe.

Questo nuovo allestimento di Cabaret è amaro, duro, toccante: è teatro nel teatro, con una scenografia che “invade” il palcoscenico, firmata da Gabriele Moreschi e dallo stesso Saverio Marconi. Eleganti e frutto di ricerca storica i costumi di Carla Accoramboni, che, insieme al disegno luci di Valerio Tiberi, regalano allo spettacolo atmosfere ora intense ora quasi sospese. Esplosivi i quadri musicali del Kit Kat Klub, con le potenti coreografie di Gillian Bruce tra cui spicca la travolgente Mein Herr, in cui la voce di Giulia Ottonello si fonde con le sensuali interpretazioni delle ragazze del cabaret (Ilaria Suss, Nadia Scherani, Marta Belloni); completano il cast Andrea Verzicco e Gianluca Pilla.

Cabaret vanta una colonna sonora straordinaria, a diritto entrata nel patrimonio dei musical grazie a brani intramontabili come Wilkommen, Money, Maybe This Time (Questa volta) e Life is a cabaret (La vita è un cabaret); la direzione musicale è di Riccardo Di Paola, la supervisione musicale è di Marco Iacomelli.

 

Per informazioni e biglietteria: Ascoli Piceno 0736 244970, Pesaro 0721 387620.

Inizio spettacoli: Ascoli Piceno ore 20.30, Pesaro ore 21 tranne domenica ore 17.

RECANATI, DA MARTEDÌ 20 OTTOBRE IN VENDITA GLI ABBONAMENTI

PER LA STAGIONE 2015/2016 DEL TEATRO PERSIANI

 

 

Da matedì 20 ottobre sono in vendita i nuovi abbonamenti per la stagione 2015/2016 del Teatro Persiani di Recanati promossa dal Comune e dall’AMAT, sei appuntamenti di grande popolarità e qualità che attraversano la prosa, il teatro di narrazione, la danza fino alla commedia.

I tagliandi (da 55 a 140 euro) sono in vendita alla biglietteria del teatro (0717579445) dalle ore 17 alle 20.

 

Notturno di donna con ospiti di Annibale Ruccello per la regia di Enrico Maria Lamanna con un’intensa Giuliana De Sio inaugura la stagione l’8 novembre. Il testo drammatico e attuale di Ruccello è calato nel quotidiano del triste e desolato panorama delle periferie urbane e dei ghetti degradati, un thriller misto a momenti sentimentali e di comicità con atmosfere a volte prese in prestito dai film anni di Scorsese e di Kubrik.

Ascanio Celestini, uno dei piu? interessanti e amati protagonisti del teatro italiano, è in scena il 21 novembre con il suo ultimo lavoro Laika, un monologo il cui protagonista e? Gesu?, un Cristo umanissimo e cieco. Con la sua carica di energia scenica Celestini è accompagnato dalla fisarmonica di Gianluca Casadei, capace di evocare atmosfere popolari e raffinate. Romeo e Giulietta su coreografia di Davide Bombana arriva al Teatro Persiani il 13 dicembre per i giovanissimi e talentuosi danzatori del Balletto di Toscana Junior. A quarant’anni dal suo debutto, la leggendaria commedia musicale Aggiungi un posto a tavola, scritta da Garinei e Giovannini in collaborazione con Iaia Fiastri e resa immortale dall’interpretazione di Johnny Dorelli e dalle musiche di Armando Trovajoli, torna sul palcoscenico il 23 gennaio a cura della Compagnia dell’Alba in un’edizione fedele all’originale degli anni Settanta. Martedì 2 febbraio il Persiani attende Carlo Cecchi con La dodicesima notte, una commedia corale fondata sugli equivoci, sugli scambi di identità e di genere a Recanati al termine di una residenza di riallestimento. Il testo shakespeariano è esaltato dalla traduzione della poetessa Patrizia Cavalli, dalle musiche di Nicola Piovani, dai sontuosi costumi di Nanà Cecchi e da un gioco attoriale straordinario. La conclusione della stagione l’8 e 9 marzo è con una splendida Sabrina Ferilli, protagonista con Maurizio Micheli, che firma anche la regia, e Pino Quartullo di Signori… le paté de la maison!, una commedia brillante, a tratti grottesca, dai risvolti amari nella quale non mancano sorprese e scherzi che riveleranno realtà inaspettate e imbarazzanti.

 

Per informazioni AMAT 071 2072439, amatmarche.net.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com