Boom di abbonamenti per le stagioni di prosa e danza del Teatro Rossini di Pesaro

Boom di abbonamenti per le stagioni di prosa e danza del Teatro Rossini di Pesaro

DA MERCOLEDÌ 14 OTTOBRE IN VENDITA I BIGLIETTI PER TUTTI GLI SPETTACOLI

 

 

Pesaro – Boom di abbonamenti per le stagioni di prosa e danza del Teatro Rossini di Pesaro realizzate dal Comune di Pesaro e dall’AMAT. A pochi giorni dall’apertura del botteghino per la vendita dei biglietti, 2095 sono gli abbonamenti venduti, con un incremento di circa il 35% rispetto alla passata stagione quando gli abbonati erano 1586. Un dato eccezionale e di grande soddisfazione per gli organizzatori della stagione, a conferma dell’elevato valore artistico delle proposte del Teatro Rossini che vuole essere punto di riferimento culturale per la città e tutta la regione.

Da mercoledì 14 ottobre sarà posssibile acquistare presso la biglietteria del Teatro Rossini (tel. 0721 387621 – dal mercoledì al sabato dalle ore 17 alle ore 19.30) anche i biglietti per tutti gli spettacoli in cartellone.

Un “classico” del teatro musicale, Cabaret della Compagnia della Rancia con Giampiero Ingrassia e Giulia Ottonello, inaugura il cartellone della prosa dal 22 al 25 ottobre. In Father and son in scena dal 5 all’8 novembre inventiva sfrenata, comicità, brutalità, moralità sono gli ingredienti di un irresistibile soliloquio che permettono a Claudio Bisio, diretto da Giorgio Gallione, di confrontarsi con un testo di Michele Serra di grande forza emotiva e teatrale. Continuando il lavoro di approfondimento sulla drammaturgia di Eduardo, Luca De Filippo propone in veste di protagonista e regista dal 10 al 13 dicembre Non Ti Pago, commedia tra le più brillanti del repertorio eduardiano. Luca Zingaretti è il protagonista dal 7 al 10 gennaio di The pride, un testo enigmatico di Alexi Kaye Campbell costruito magnificamente con un’alternanza tra due storie distinte e separate che si svolgono in periodi di tempo distinti, il 1958 e il 2008. Dal 4 al 7 febbraio il Teatro Rossini attende Nancy Brilli e una nutrita compagnia di attori con La bisbetica domata, un classico senza tempo, ineguagliato capolavoro di William Shakespeare che una rappresentazione travolgente e colorata da elementi popolari ed echi della commedia dell’arte ne fanno un evento da non perdere. Dal 10 al 13 marzo una splendida Sabrina Ferilli è la protagonista con Maurizio Micheli, che firma anche la regia, e Pino Quartullo di Signori… le paté de la maison!, una commedia brillante, a tratti grottesca, dai risvolti amari. La conclusione della stagione di prosa è affidata dal 31 marzo al 3 aprile all’esclusiva regionale di Questa sera si recita a soggetto di Luigi Pirandello nell’importante produzione del Piccolo Teatro di Milano con protagonista tra gli altri Luigi Lo Cascio per la raffinata e acuta regia di Federico Tiezzi, maestro di grande rigore estetico.

 

Cinque appuntamenti compongono la stagione di danza che prende il via il 21 e 22 novembre con Stomp, una combinazione unica di teatro, danza e musica che continua a richiamare pubblico in tutto il mondo. Romeo e Giulietta danzato dalla Compagnia Junior Balletto di Toscana su coreografia di Davide Bombana debutta in prima italiana al Teatro Rossini il 5 dicembre. Per l’inizio del nuovo anno il 3 gennaio l’appuntamento – fuori abbonamento – è con il Balletto del Sud in Il lago dei cigni, tra i classici più amati dal pubblico di tutto il mondo, con le coreografie di Fredy Franzutti e musiche di ?ajkovskij. Un graditissimo ritorno quello di Aterballetto, principale compagnia di produzione e distribuzione di spettacoli di danza in Italia e prima realtà stabile di balletto al di fuori delle fondazioni liriche, il 20 febbraio al Teatro Rossini con Upper-East-Side di Michele Di Stefano, Tempesta/The Spirits di Cristina Rizzo e E-Ink di Mk riallestito nell’ambito del Progetto RIC.CI ideato e diretto artisticamente da Marinella Guatterini. MM Contemporary Dance Company di Michele Merola conclude il 16 aprile la stagione con La sagra della primavera di Enrico Morelli e Bolero di Ravel.

 

Informazioni: AMAT 071 2072439, www.teatridipesaro.it.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com