Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 07:58 di Dom 20 Ott 2019

Liquidazione società partecipate dalla Svim

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche

Fabrizio Cesetti

image_pdfimage_print

APPROVATO L’ATTO DI INDIRIZZO

 

Ancona – Prosegue il percorso di razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie direttamente o indirettamente possedute dalla Regione. La giunta regionale ha deliberato, nella seduta odierna, un  atto di indirizzo alla società Sviluppo Marche spa (SVIM) per la liquidazione delle proprie società partecipate.

“L’obiettivo – spiega l’assessore Fabrizio Cesetti – è quello di completare il processo di razionalizzazione entro il 31 dicembre 2015 e conseguire così significativi risparmi a carico dell’ente senza pregiudicare in alcun modo i servizi che saranno garantiti attraverso processi di internalizzazione”.

Il prossimo amministratore unico della società Sviluppo Marche, si legge nel documento, dovrà presentare, entro 30 giorni dalla sua nomina, una relazione concernente le modalità di dismissione di ciascuna delle proprie partecipazioni con modalità, tempi di attuazione e  risparmi da conseguire. L’impatto economico- finanziario e organizzativo sarà comprensivo degli aspetti relativi al personale.

Le società partecipate in via indiretta tramite Svim citate in delibera e delle quali è prevista la liquidazione delle quote possedute sono: Cosmob spa; Meccano spa; (società di eccellenza e in attivo); Co.fa.m in liquidazione srl; Tecnomarche scarl; Scam Training in liquidazione srl; Piceno Sviluppo in liquidazione scarl; Asteria in liquidazione scpa; Ce.mi.m in liquidazione spa; Società Regionale Garanzia Marche scpa. 


© 2015, Redazione. All rights reserved.




12 Ottobre 2015 alle 19:01 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata