Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 07:21 di Mar 1 Dic 2020

Tetti Puliti

di | in: Cronaca e Attualità

Balloni

image_pdfimage_print

LA CNA DI ASCOLI LANCIA NEL PICENO IL PROGETTO NAZIONALE PER ELIMINARE DA CASE E PALAZZI LA SELVA DI ANTENNE TV

In tutta la provincia ci sono oltre 130mila fra antenne e parabole

Ascoli Piceno – Centomila antenne e più di 30mila parabole. E’ questo l’affollamento stimato dalla Cna, in base al numero di utenti di servizi di telecomunicazione attraverso il canale terrestre, di pali, antenne e parabole sui tetti di casi e palazzi della nostra provincia. Da qui l’iniziativa, della Cna nazionale che è partita in questi giorni nella capitale in via sperimentale, che la Cna Picena ha subito fatto propria con un programma di coinvolgimento di tutte le amministrazioni comunali del territorio.

La Cna di Ascoli lancia dunque l’iniziativa “Tetti puliti”, progetto che ha l’obiettivo di “disboscare” la selva di antenne che deturpano i tetti delle città italiane, sostituendole con antenne centralizzate ad alta tecnologia e connesse alle fibra ottica, in grado di veicolare contemporaneamente il segnale televisivo, la connessione a Internet e la telefonia. “E’ una grandissima opportunità – spiega Francesco Balloni, direttore della Cna Picena – che la fibra ottica consente. Avremo impianti a norma di legge e un miglioramento tangibile del decoro urbano, e quindi della bellezza delle città”.


La Cna chiederà a tutti i Comuni di diventare gli attori principali del processo assieme alle aziende addette allo smaltimento dei rifiuti, alle associazioni degli installatori e agli amministratori di condominio. La proposta della Cna prevede che i comuni concedano ai proprietari di impianti d’antenna, che decideranno di aderire all’iniziativa, una riduzione della Tares e di altri tributi comunali. “Come Cna lanciamo l’appello – prosegue Balloni – e contiamo di avviare al più presto un percorso costruttivo e di condivisione con tutti i sindaci del territorio”. “L’impegno dei nostri professionisti e la collaborazione delle istituzioni per una migliore qualità delle nostre città – aggiunge Fabio Giobbi, presidente provinciale di Cna Impiantisti – un po’ come ne caso, anche se qui parliamo di un altro ambito, della riqualificazione energetica. Risparmi, razionalizzazione e aria più pulita – in un caso – e – nell’altro – architettura urbana non più deturpata”.

© 2015, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




19 Ottobre 2015 alle 14:12 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata