dalla Città

dalla Città

Servizio civile, aperto il bando

Le domande vanno presentate al Comune capofila di Ripatransone entro il 14 dicembre

 

E’ stato pubblicato il bando per la selezione dei volontari da avviare al servizio nei progetti di Servizio Civile Regionale su Garanzia Giovani nel 2016.

 

Possono presentare domanda i ragazzi tra i 18 e i 28 anni di età che non studiano e non lavorano, che hanno aderito al programma “Garanzia Giovani” e che hanno sottoscritto il patto di attivazione presso i centri per l’impiego o gli uffici autorizzati. Il patto di attivazione può essere sottoscritto anche in questo periodo.

 

I candidati potranno presentare le domande presso il protocollo del Comune di Ripatransone fino alle 14 del 14 dicembre 2015. Si ricorda che non fa fede il timbro postale.

 

Tutte le informazioni e i modelli di domanda sul sito del comune di Ripatransone, capofila del progetto anche per San Benedetto del Tronto.Grande guerra, finanziato il programma commemorativo

 

I fondi da un bando nazionale a cui hanno risposto 1200 enti, il progetto di San Benedetto del Tronto è arrivato sedicesimo

 

In risposta a un avviso per la selezione di iniziative culturali commemorative della Prima Guerra Mondiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il progetto del Comune di San Benedetto del Tronto si è classificato 16esimo su 1.200 presentati in tutta Italia.

 

Unico comune delle Marche a rientrare nei 45 progetti finanziati dalla “Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale” della Presidenza del Consiglio dei Ministri, San Benedetto ha partecipato con un progetto redatto in collaborazione con “l’Istituto Provinciale per la Storia del Movimento di Liberazione nelle Marche e dell’Età Contemporanea di Ascoli Piceno” diretto dal prof. Costantino Di Sante.

 

In particolare, il Comune ha incentrato il proprio progetto sul programma del convegno internazionale di studi sull’Adriatico svoltosi nei giorni 16 e 17 ottobre nel corso del quale, oltre a rievocare gli eventi, si sono studiate le prospettive di cooperazione e sviluppo nell’ottica della Macroregione Adriatico – Ionica. Ma il convegno era inserito nel ricco calendario di iniziative organizzate dall’Amministrazione comunale per i 100 anni dall’entrata in guerra dell’Italia e ricordare gli accadimenti della Grande Guerra con lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza, in particolare gli studenti, su fatti che hanno coinvolto anche la nostra Città.

 

“Siamo onorati di aver ottenuto questo prestigioso riconoscimento – dichiara il sindaco Gaspari – siamo certi che essere l’unico comune marchigiano a vedere il proprio progetto culturale finanziato dipenda dalla bontà delle iniziative proposte e in particolare dall’autorevolezza dei relatori che hanno preso parte al convegno di ottobre. Ricordo la presenza di docenti universitari degli atenei di Bolzano, Lubiana, Patrasso, Siena, Urbino, Macerata, Teramo e dell’ambasciatore Fabio Pigliapoco, Segretario Generale “Adriatic and Ionian Initiative”.

 

Grande successo per la “Festa dell’Albero”

Gli studenti degli ISC hanno festeggiato piantumando alberi nei giardini delle scuole 

 

Sabato 21 novembre l’Amministrazione comunale, in collaborazione con Legambiente e gli Istituti scolastici cittadini, ha celebrato la “Festa dell’albero” con la tradizionale piantumazione di nuove essenze nei giardini delle scuole.

 

Prima è stata piantata una lagunaria nel giardino della scuola “Miscia” alla presenza degli alunni degli ISC “Nord”, poi un’altra essenza simile è stata messa a dimora nella scuola “Curzi” dell’ISC “Centro” e, infine, una pianta è stata messa a dimora nel giardino della scuola “Alfortville” all’ISC “Sud”. L’operazione di piantumazione è stata effettuata anche nei giardini dei tre nidi comunali “La mongolfiera”, “Il piccolo principe” e “Il giardino delle meraviglie” e la sezione “Primavera” venerdì 20 novembre.

 

Tanti i bambini che sono usciti all’aria aperta per raccogliere l’invito dell’assessore alle politiche ambientali Paolo Canducci, presente nei tre momenti, a fare ogni sforzo per tutelare l’ambiente in cui viviamo.

 

“L’impegno che le scuole mettono ogni giorno sui temi ambientali – ha dichiarato Canducci – è noto a tutti. Tanto che, anche per l’anno 2015, venerdì 27 novembre consegneremo agli istituti scolastici cittadini la bandiera verde “Eco school”, sinonimo di qualità ambientale. Le tante iniziative che, anche in occasione di questa festa dell’albero, sono state realizzate in classe e la piantumazione di essenze arboree nei giardini, organizzata insieme a Legambiente, sono momenti che ci permettono di riflettere e al tempo stesso di sensibilizzare la cittadinanza. E’ indispensabile che tutti noi ci facciamo promotori presso famiglie e conoscenti di buone prassi. In particolare – ha concluso Canducci – è importante che la manutenzione di parchi e giardini non diventi un peso economico per la comunità e per questo è doveroso per tutti i cittadini mantenere comportamenti adeguati quando si usano spazi verdi comuni raccogliendo le deiezioni canine, non buttando rifiuti se non nei contenitori appositi e cercando di mantenere il decoro di questi spazi”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com