dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

2015-11-12

Nuovo ospedale Marche Nord

Ceriscioli ha incontrato i sindaci di Pesaro e Fano: “Ancora nessuna sintesi. Da oggi parte percorso regionale autonomo per costruire il nuovo nosocomio”

Il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha incontrato i sindaci di Pesaro e Fano per verificare se le due amministrazioni avessero raggiunto un’intesa sul sito su cui dovrà nascere il nuovo ospedale di Marche Nord. “Devo constatare – spiega il presidente Ceriscioli – che a distanza di quattro mesi dal primo incontro non è stata raggiunta un sintesi. Non si può aspettare ulteriormente. Troppo lunga l’attesa per operatori sanitari e utenti ai quali in questi cinque anni si sono chiesti sacrifici in vista dell’accorpamento in un’unica struttura dell’attività che oggi in tre plessi distinti. È arrivato il momento di decidere e avviare il percorso per la realizzazione dell’ospedale unico. I tempi per trovare una sintesi tra le due amministrazioni sono stati più che adeguati. Da oggi, con la struttura regionale, si avvia il percorso autonomo per costruire il nuovo nosocomio della provincia di Pesaro e Urbino”.

 

Giornata delle Marche, il Picchio d’Oro 2015 a Sua Eminenza il cardinale Edoardo Menichelli

Il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, sentita l’apposita Commissione consiliare, ha decretato l’assegnazione del Picchio d’Oro 2015 a Sua Eminenza il cardinale Edoardo Menichelli, arcivescovo di Ancona e Osimo e presidente della Conferenza episcopale marchigiana. L’onorificenza è stata assegnata per il valore dell’opera di Menichelli come guida pastorale e per la sua costante vicinanza alle problematiche sociali più sentite all’interno della comunità. La cerimonia di consegna avverrà in occasione della Giornata delle Marche,  Il 10 dicembre, alle ore 16,30 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana di Ancona.

Ecco il nuovo presidente del Cda di Marche Cinema Multimedia, Paolo Tanoni

 

 

Paolo TanoniPaolo Tanoni

Il presidente Ceriscioli presenta alla Stampa il nuovo presidente del Cda di Marche Cinema Multimedia, Paolo Tanoni

 

“ PROGETTI DI GRANDISSIMO IMPATTO QUALITATIVO PER VALORIZZARE L’INTERO TERRITORIO”  

 

Ancona, 2015-11-12 – E’ stato presentato oggi in conferenza stampa il nuovo presidente del Cda della  Fondazione  Marche Cinema Multimedia.  Si tratta dell’avvocato recanatese Paolo Tanoni che pochi anni fa ha coordinato la cordata di imprenditori marchigiani che hanno investito nella produzione cinematografica de “Il giovane favoloso” .

“La nomina di Paolo Tanoni non è una delle nomine – ha affermato il presidente della Regione  Luca Ceriscioli –  ma nasce dalla volontà di dare un’impronta particolare. Il nostro progetto è creare una serie di occasioni di grandissimo impatto qualitativo, messaggi forti da questa regione, capaci di valorizzare le numerosissime ricchezze presenti in ogni singola realtà del nostro territorio.”

Pieroni, Ceriscioli, Tanoni

Pieroni, Ceriscioli, Tanoni
Una carica non onerosa per la Regione che guiderà una struttura riformata: non più Fondazione ma Società in house,  operativa da febbraio -marzo  2016 con un nuovo statuto  e allargata nelle funzioni, come ha spiegato l’assessore al Turismo-Cultura , Moreno Pieroni: “ Accanto alle funzioni precedenti della Fondazione,  con Marche Film Commission e il Social media team  si affiancherà un progetto speciale sui luoghi della cultura: i Musei, le Biblioteche e gli Archivi per la costruzione di una rete  sistematizzata anche ai fini turistico-culturali. La Fondazione  quindi , già trasferita nella nuova sede  dell’Assemblea legislativa delle Marche, estendendo  le basi di competenza diventerà una sorta di  ‘Cittadella della Cultura’ . Crediamo che questa operazione possa non solo confermare il personale che  già vi lavora ma creare anche occupazione nel settore culturale.  La dotazione finanziaria attraverso  le risorse comunitarie sarà di 3,8 milioni di euro per il sessennio 2104-2020.“ 

“L’obiettivo principale – ha detto Paolo Tanoni – è ripensare  strategicamente la struttura  per attrarre flussi turistici ed economici nella nostra regione che ha un potenziale culturale enorme. Ci proponiamo di farlo in maniera organica sul territorio, promuovendo reti  e coinvolgendo anche i privati.  Io non ho un ruolo culturale ma posso avere le capacità per attrarre investimenti  in cultura e per la cultura, come ho già fatto con il Giovane Favoloso.  Insomma l’obiettivo  è selezionare interventi e progetti di qualità che abbiano ricadute favorevoli per  tutta la regione. Misureremo tutte le azioni e gli interventi  e miglioreremo quello che abbiamo misurato per imprimere un indice qualitativo sempre più alto. Sui posti di lavoro dentro la Fondazione mi sento di rassicurare e dico anzi: proviamo a divertirci insieme lavorando.  Molti produttori cinematografici  hanno già scoperto le Marche e ci stanno contattando, noi faremo un’attenta  selezione dei progetti  seri e di qualità per restituire alle Marche un effettivo valore aggiunto, anche in termini di PIL.”

Ceriscioli Tanoni

Ceriscioli Tanoni

 

 

Giornata mondiale del diabete: in 400 alla Regione per lo screening di prevenzione

 

 

Screening CeriscioliScreening Ceriscioli

400 dipendenti della Regione, insieme al presidente Ceriscioli, hanno effettuato, in sede, uno screening, nell’ambito delle attività promosse da Benessere Organizzativo Marche

 

Ancona, 2015-11-12 – Si sono presentati in circa 400, presso la Sala Raffaello, per effettuare lo screening gratuito di prevenzione del diabete. Tra loro, anche il presidente della Regione, Luca Ceriscioli. Tutti si sono sottoposti alla misurazione di alcuni paramenti fisiologi (glicemia, peso, circonferenza vita, pressione arteriosa) e alla diagnosi dei diabetologici presenti in sala. A disposizione c’era anche una dietista per una consulenza medica. Hanno ricevuto informazioni sulla patologia, sui rischi correlati e sull’importanza dell’adozione di corretti stili di vita. I dipendenti partecipanti hanno aderito all’iniziativa promossa da BOM (Benessere Organizzativo Marche) in occasione del 12 Novembre “Giornata mondiale del diabete”, in collaborazione con le Aziende del Servizio sanitario regionale, le Associazioni tutela diabetici, le infermiere volontarie della Croce rossa italiana, le ditte produttrici del materiale diagnostico utilizzato. Nel corso degli anni la Regione Marche ha promosso, per i propri dipendenti, diverse campagne incentrate sulla prevenzione del diabete, del colesterolo e delle nefropatie. Un primo screening glicemico era stato effettuato nel 2004, con la partecipazione di 474 dipendenti. Nel 2005 era stato organizzato un secondo screening incentrato sul colesterolo, a cui hanno partecipato 296 persone, in calo rispetto al precedente per la complessità della rilevazione che richiede il digiuno. Nel 2009 in 450 hanno aderito alla campagna d’informazione nazionale sul Buon compenso di diabete, sottoponendosi alle analisi effettuate su un’unità mobile attrezzata, posizionata nei pressi della Regione. Inoltre, nel 2008, 350 dipendenti hanno eseguito uno screening nefrologico di primo livello. L’attività del 2015 rientra tra quelle promosse da BOM, il progetto approvato dalla Giunta regionale nel 2013, con l’obiettivo di  migliorare la cultura organizzativa della Regione attraverso la gestione del personale e il benessere dei propri lavoratori. Secondo i dati disponibili (Sistema sorveglianza Passi), nelle Marche il diabete colpisce il 4,2% della popolazione adulta. È più diffuso tra le persone anziane (9,4%), in quelle con basso livello di istruzione (7,2%), con difficoltà economiche (5,3%) e negli obesi (12,9%). La presenza di condizioni di rischio (ipertensione, ipercolesterolemia, obesità, sedentarietà, fumo), contribuisce ad aumentare la possibilità di complicanze, attenuata, invece, da stili di vita corretti, attività fisica e dieta ipocalorica.

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com