La cooperazione arriva a scuola. Cvm forma i docenti delle Marche

La cooperazione arriva a scuola. Cvm forma i docenti delle Marche

Scuola: La cooperazione arriva a scuola. CVM forma i docenti delle Marche per un futuro più equo e per una maggiore consapevolezza della globalità fra i ragazzi.

Un solo mondo, un solo futuro. Educare alla cittadinanza mondiale nella scuola” checoinvolgerà 60 istituti e 700 docenti in tutte le Marche e Abruzzo.

 

 

San Benedetto del Tronto – Martedì 24 novembre 2015 si sono incontrati di nuovo all’istituto IPSSEOA, ore 15.45, la ongCVM (Comunità Volontari per il Mondo) eIpsseoa Buscemi di San Benedetto del Tronto per presentare l’attuazione del progetto educativo “Un solo mondo, un solo futuro. Educare alla cittadinanza mondiale nella scuola” per la provincia di Ascoli Piceno e spiegare la sua attuazione in tutte le province delle Marche.

Il progetto è stato promosso dal MAECI e dal MIUR.I due Ministeri, quello della Cooperazione Internazionale e quello della Pubblica Istruzione e toccherà, in Italia, 15 regioni, con lo scopo di coinvolgere le realtà scolastiche sui saperi del Nuovo Umanesimo, quali migrazioni internazionali, sicurezza e sovranità alimentare, economia globale.

 

CVM, in qualità di partner del progetto, coordinerà la formazione dei docenti nelle scuole di Marche e Abruzzo. La ong con sede a Porto San Giorgio ha una esperienza quasi quarantennale nel campo della cooperazione sociale. A tutt’oggi è attiva in Etiopia e Tanzania sui temi della acqua potabile, della igiene, della sanità, della difesa della infanzia e dei diritti della donna. Con la sua campagna di Natale 2015, CVM sta raccogliendo fondi per portare acqua a 20mila persone nelle regioni più isolate dell’Etiopia.

CVM è stato incaricata di portare la propria esperienza critica sui temi più complessi della globalità e di promuovere formazione elaboratori nelle scuole sui temi della giustizia e dei diritti umani, della lotta alla povertà radicale, della sostenibilità ambientali, dell’impegno sul proprio territorio per affrontare problematiche di scala globale. Tematiche che sembrano distanti ma che chi – come CVM – conosce il Sud del Mondo sa bene quanto siano connesse. In sintonia con l’Enciclica “Laudato si” di Papa Francesco, si tratta di una nuova visione integrale in cui la relazione e l’interdipendenza diventano la chiave di lettura della realtà.

Le scuole che nella provincia di Ascoli Piceno aderiscono al progetto sono: Istituto comprensivo Monte Prandone; Istituto comprensivo Force Santa Vittoria; Istituto d’istruzione superiore “Fazzini – Mercantini” (Grottammare); Ipsia Antonio Guastaferro (San Benedetto), oltre che all’IPSSEOA Buscemi.

Interventi:

Manuela Germani, dirigente scolastico di IPSSEOA Buscemi

Giovanna Cipollari, responsabile CVM Eas

Carlotta Sinatra, referente del progetto

Giancarla Perotti, docente dell’istituto Buscemi e responsabile funzione strumentale educazione alla mondialità

La dirigente del Buscemi, Manuela Germani, ha accolto con entusiasmo il nuovo percorso formativo. L’incontro avrà sede proprio nell’istituto perché esso sarà la sede di raccordo del progetto per la provincia di Ascoli Piceno, e al suo interno verranno effettuati i corsi di formazione per i docenti.

PER INFORMAZIONI

CVM Comunità Volontari per il mondo | www.cvm.an.it | 0734/754832 | cvm.comunicazione@gmail.com | 3492946988, Marco Benedettelli responsabile comunicazione CVM |

Giancarla Perotti, responsabile funzione strumentale educazione alla mondialità, Istituto Buscemi | 3475313296 | gperottib@libero.it

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com