Prosegue CineSipario

Prosegue CineSipario

Osimo – Dopo il tutto esaurito dei primi appuntamenti, prosegue CINESIPARIO. Rassegna cinematografica al Teatrino Campana, organizzata dall’Istituto Campana per l’Istruzione Permanente di Osimo, che per la quarta edizione prevede cinque proiezioni ad ingresso libero tutti i martedì, dal 10 novembre all’8 dicembre 2015 alle ore 21.15.

Verranno proiettati, nella suggestiva location del settecentesco Teatrino Campana, film da poco usciti nelle sale, vincitori di prestigiosi premi in Festival internazionali, che affrontano importanti temi sociali, storici e culturali che hanno riscosso un buon successo di pubblico e al contempo l’entusiasmo della critica, firmati ed interpretati da nomi di rilievo del panorama cinematografico italiano e straniero.

Martedì 24 novembre sarà la volta del filmROAD 47 di Vicente Ferraz, interpretato da Sergio Rubini, Daniel de Oliveira, Thogun, Francisco Gaspar.

Il film, una coproduzione tra Italia, Brasile e Portogallo, ha vinto il premio come Miglior Film al Festival del cinema di Gramado e al Festival di Cinema Ibero Americano (dove ha raccolto anche il Premio per la miglior Scenografia) e il Premio Signis al Festival dell’Avana.

Durante la seconda guerra mondiale sull’Appenino tosco-emiliano l’inverno è gelido e sconosciuto per i militari brasiliani della FEB, mandati a combattere una guerra lontana e per loro incomprensibile. L’esplosione di una mina uccide due di loro e il panico li disperde. In quattro, sbandati, affondati nella neve, si uniranno ad un corrispondente di guerra, ad un disertore repubblichino e ad un sergente tedesco ferito e forse pentito, in cerca del campo minato che ancora sbarra la strada all’avanzata degli Americani e alla liberazione.

Il film riesuma e preserva il ricordo dei brasiliani che hanno lottato a fianco dei partigiani italiani, declinando quell’impresa non in un traguardo da eroi, ma in un’avventura quotidiana, di persone che compiono il loro dovere mosse da motivazioni personali differenti, persino contrastanti, e nel successo, meritato eppure quasi fortuito, trovano il senso smarrito, l’unione che latitava.

PROGRAMMA

 

Martedì 10 novembre 2015

 

FIGLIO DI NESSUNO

di Vuk Ršumovic (2015)

 

con Denis Muric, Milos Timotijevic, Pavle Cemerikic, Isidora Jankovic

 

Premio della Critica al Festival di Venezia 2014

 

Bosnia, 1988. Un gruppo di cacciatori trova nel bosco un bambino cresciuto in mezzo ai lupi, dei quali ha adottato le sembianze e lo stile di vita. Spedito in un orfanotrofio di Belgrado, rifiuta ogni contatto. Poi, gradualmente, esce dallo stato animale, ma il percorso di umanizzazione non è necessariamente evolutivo. Basato su una vicenda reale il film è una storia sul desiderio di essere amati e di appartenere, una storia narrata dalla prospettiva di un ragazzo selvaggio che si confronta per la prima volta con la civiltà.

Martedì 17 novembre 2015

 

FINO A QUI TUTTO BENE

di Roan Johnson (2015)

 

con Alessio Vassallo, Paolo Cioni, Silvia D’Amico, Guglielmo Favilla, Melissa Anna Bartolini

 

 

 

L’ultimo weekend di cinque ragazzi che hanno studiato e vissuto nella stessa casa che è stata per loro teatro di amori nati e finiti, festeggiamenti per i trenta e lode e nottate passate insonni sui libri. Adesso quel tempo di vita così divertente e protetto sta per finire. Ognuno prenderà direzioni diverse che determineranno il corso di una vita. Il racconto buffo, ironico ma anche profondo degli ultimi tre giorni di un gruppo di amici che hanno vissuto il momento più bello della loro vita e che non si vedranno più.

 

 

Martedì 24 novembre 2015

 

ROAD 47

di Vicente Ferraz (2015)

con Sergio Rubini, Daniel de Oliveira, Thogun, Francisco Gaspar

 

Miglior Film al Festival del cinema di Gramado e al Festival di Cinema Ibero Americano

 

Durante la seconda guerra mondiale sull’Appenino tosco-emiliano l’inverno è gelido e sconosciuto per i militari brasiliani della FEB, mandati a combattere una guerra lontana e per loro incomprensibile. L’esplosione di una mina uccide due di loro e il panico li disperde. In quattro, sbandati, affondati nella neve, si uniranno ad un corrispondente di guerra, ad un disertore repubblichino e ad un sergente tedesco ferito e forse pentito, in cerca del campo minato che ancora sbarra la strada all’avanzata degli Americani e alla liberazione. Il film riesuma e preserva il ricordo dei brasiliani che hanno lottato a fianco dei partigiani italiani.

Martedì 1 dicembre 2015

 

LA BELLA GENTE

di Ivano De Matteo

con Monica Guerritore, Antonio Catania, Iaia Forte, Giorgio Gobbi e Elio Germano

 

Gran Premio della Giuria al Festival di Annecy

 

Alfredo è un architetto. Susanna una psicologa. Gente di cultura, gente di ampie vedute. Un giorno Susanna resta colpita da una prostituta umiliata e picchiata. In un attimo la vita di Susanna cambia, ha deciso che vuole salvare quella ragazza. Ma una ragazza straniera che fa la puttana, può diventare altro? E una famiglia vissuta sempre nell’agiatezza può rischiare di mettere a repentaglio tutto ciò che ha costruito per rispettare le proprie convinzioni? Forse. Ma, quando gli eventi precipitano, la distanza tra ciò che si è e ciò che si vorrebbe essere diventa più grande di quanto si possa immaginare.

 

 

Martedì 8 dicembre 2015

 

PATRIA

di Felice Farina (2015)

con Francesco Pannofino, Roberto Citran, Carlo Gabardini

 

Presentato al Festival di Venezia 2014-Giornate degli Autori Venice Days

 

La fabbrica chiude e licenzia. Addio posti di lavoro, addio identità, addio certezze. Salvatore Brogna, operaio, si arrampica sulla torre della fabbrica, per protesta. Giorgio, operaio rappresentante sindacale, arriva per salvarlo dalla caduta. Il terzo, ipovedente e autisticosi aggiunge scalando eroicamente la torre per fare loro compagnia. Nell’arco di una notte questi tre punti di vista così diversi sul mondo ripercorrono gli ultimi trent’anni della vita del Paese. Anni di occasioni sprecate, di speranze tradite, di crimini e stragi. Come contraltare di questa danza perversa degli eventi rimane il semplice buon senso di tre uomini senza alcun potere che senza accorgersene costruiscono un’amicizia.

 

Teatrino Campana, Osimo (An)

 

Inizio spettacoli ore 21.15

 

INGRESSO LIBERO

 

 

ISTITUTO CAMPANA PER L’ISTRUZIONE PERMANENTE

Piazza Dante, 4 – 60027 Osimo (AN)

Tel. 071/714822 – Fax 071/7235392

info@istitutocampana.it

www.istitutocampana.it

www.eventicampana.it

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com