Biagio Nazzaro – Grottammare 0 a 0

Grottammare, 2015-12-20

 

 
BIAGIO NAZZARO: Cecchini, Candolfi, Domenichetti, Carloni, Giovagnoli, Cecchetti, Santoni E. (25’st Medici), Rossini, Cavaliere, Gabrielloni, D´Errico.
A disp. Falcionelli, Marinelli, Carboni, Gatti, Negozi, Pieralisi.
Allenatore: Malavenda.
GROTTAMMARE: Beni, Palandrani, Gentile, Gibbs, Di Natale, Filipponi, Travaglini (47st Cameli), De Cesare, De Panicis (29st Bonfigli), Valentini, Veccia.
A disp. Ruggieri, Avellino, Egidi, Rosati, Ascani.
Allenatore: Vagnoni.
ARBITRO: David Vespertilli di Macerata (Cardinaletti – Voytyuk)
Note. Spettatori 300 circa. Ammoniti: D´Errico, Carloni, Filipponi, Rossini; Angoli 8-3; Recupero 1′ + 3′.



Festa dello Sport e dell’Amicizia: galleria fotografica

di Davida Zdrazilkova Ruggieri

 

 

San Benedetto del Tronto, 2015-12-20 – Successo oggi al PalaSpeca per la 23ma edizione della “Festa dello Sport e dell’Amicizia” organizzata dall’Assessorato allo Sport.
Madrina dell’evento Adriana Volpe

Stefano Cavezzi - Adriana Volpe

Stefano Cavezzi – Adriana Volpe

Loris Manojlovic

Loris Manojlovic

Emma Silvestri

Emma Silvestri

Roberto Bassi

Roberto Bassi

Messaggio promozionale

Tutte le foto della giornata sono disponibili nel sito http://www.fotome.it/davidafoto inserendo le credenziali:

 
Utente: FESTA_SPORT
Password: DAVIDAFOTO2015

Ph © Davida Zdrazilkova Ruggieri
Copyright © 
Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

clicca gli allegati

Med. 2015 – oro Junior

Med. 2015 – oro Master

Med.2015 – argento Master

Med.2015 – argento Junior

Med.2015 – bronzo Junior

Med.2015 – bronzo Master

Med.2015 – riconoscimenti

 

manifesto festa dello sport 2015

manifesto festa dello sport 2015




Ancora un appuntamento con il burraco targato U.S. Acli

Due nuove gare il 21 dicembre ed il 6 gennaio

 

ASCOLI PICENO – Dopo la nona tappa del Gran prix regionale di burraco, che si è svolta sabato presso la sala “Docens Scatasta” in Piazza Roma, ed alla quale hanno partecipato 60 persone provenienti dall’intero territorio regionale, proseguono gli appuntamenti con il gioco del burraco presso il Centro socio culturale “Tofare” in via Oristano 1 ad Ascoli Piceno.
Ogni lunedì, infatti, all’iniziativa partecipano persone di ogni età provenienti da Marche ed Abruzzo che stanno aderendo all’invito del settore burraco dell’U.S. Acli.
Lunedì 21 dicembre l’accreditamento delle coppie avrà luogo alle ore 20,30. Il via ci sarà alle ore 21.Il torneo si svolgerà con la formula dei 4 turni: 3 mitchell e 1 danese, per 4 smazzate.
Per informazioni e per le iscrizioni (massimo 20 coppie) ci si può rivolgere a Carla 3389398632

Mercoledì 6 gennaio, invece, si svolgerà la gara “Il burraco della befana” che prenderà il via nel pomeriggio ed andrà avanti per l’intera serata intervallato da un apericena per i partecipanti.




Atletica: la festa dei giovani al Palaindoor di Ancona

Premiazioni per ragazzi e cadetti nell’evento dedicato alle categorie promozionali
 
Ancona, 2015-12-20 – Il Palaindoor di Ancona ha accolto oggi la Festa dell’atletica giovane dedicata alle categorie ragazzi (under 14) e cadetti (under 16). Quest’anno l’evento è stato preceduto da un’innovativa gara di “quick triathlon” a squadre, con salto in lungo, getto del peso e 60 metri in rapida successione. Ma soprattutto sono stati assegnati i riconoscimenti a tutte le società e agli atleti che hanno ottenuto vittorie, durante la stagione 2015, nelle classifiche per le due categorie promozionali. E poi ai protagonisti del Campionato regionale “Cinque Cerchi” under 14, con la conferma al primo posto della Collection Atletica Sambenedettese sia al maschile (davanti ad Atletica Fabriano e Atletica Osimo) che al femminile (su Atletica Avis Macerata e Atletica Sangiorgese R. Rocchetti), mentre sul piano individuale i migliori sono stati Emanuele Mancini (Collection Atl. Sambenedettese) e Angelica Ghergo (Atl. Osimo).

Tra le altre classifiche, nei Campionati regionali cadetti su pista, affermazione di Atl. Sangiorgese R. Rocchetti (cadetti) e Atl. Avis Macerata (cadette), invece nelle prove multiple della Collection Atl. Sambenedettese (maschile e femminile) che ha conquistato anche i Societari di staffette (cadetti, cadette, ragazzi), con la Sport Atletica Fermo leader tra le ragazze. Nella corsa campestre, sul gradino più alto Atl. Sangiorgese R. Rocchetti (cadetti), Atl. Avis Macerata (cadette) e Collection Atl. Sambenedettese (ragazzi, ragazze, combinata). Per il Gran Prix Marche di corsa si è aggiudicata il trofeo l’Atl. Sangiorgese R. Rocchetti, che festeggia anche a livello individuale con Alberto Concetti (cadetti) mentre al femminile si è imposta Ilaria Crucianelli (Gp Avis Castelraimondo), tra i ragazzi Giovanni Masi (Gp Avis Castelraimondo) e Sofia Fuganti (Atl. Amatori Osimo). La Supercoppa Marche 2015, che tiene conto delle graduatorie di tutti i campionati regionali nel settore promozionale, va quindi alla Collection Atl. Sambenedettese.

Prima della cerimonia si è svolto il divertente “triathlon rapido” a squadre, con squadre composte da 12 elementi tra esordienti (nati nel 2004), ragazzi (2002-03) e cadetti (2000-01): primo posto in classifica dell’Atletica Fabriano. Importante anche la partecipazione del pubblico in tribuna, colorato ma rispettoso, con il premio per il miglior tifo all’Atletica Osimo.

ELENCO DEI PREMIATI: http://www.fidalmarche.com/news_one.php?nid=3175
RISULTATI QUICK TRIATHLON: http://www.fidal.it/risultati/2015/REG9865/Index.htm

LINK ALLE FOTO (autore Andrea Muti):
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/CinqueCerchi2015.jpg
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Collection_CinqueCerchi2015.jpg
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Gran_Prix_Corsa_Sangiorgese_Giovani2015.jpg
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Panoramica_Giovani2015.jpg
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Atletica_Fabriano_Triathlon_Giovani2015.jpg
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Atletica_Osimo_Giovani2015.jpg
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Atletica_Sangiorgese_Giovani2015.jpg
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Manolache_Giovani2015.jpg
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Gigli_Giovani2015.jpg
http://www.fidalmarche.com/upload/2015/Marilungo_Giovani2015.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Samb – San Nicolò 3 a 1

San Benedetto del Tronto, 2015-12-20 – Se ne va, la capolista se ne va!!! Con un perentorio 3 a 1 alla miglior difesa del torneo la Samb mantiene a distanza il Matelica e, seppur dopo un primo tempo sofferto, reagisce all’iniziale svantaggio ed allunga la serie positiva per un sereno Natale della squadra e dei tifosi.

 

SAMB

Pegorin, Montesi (43’st Tagliaferri), Flavioni, Barone (30?st Pezzotti), Salvatori, Conson, Titone, Sabatino, Sorrentino, Palumbo, Baldinini (19?st Raparo). A Disp.: Reali, Tagliaferri, Casavecchia, Raparo, Carminucci, Candellori, Forgione, Pezzotti, Vallocchia. All.: Ottavio Palladini

 

SAN NICOLO’

Calore, Massetti, Mozzoni, Terrenzio, Rapino, Petronio, Chiacchiarelli, Cichella, Bucchi (30?st De Santis), Merlonghi (14?st Moretti), D’Egidio (27’st? Morelli). A Disp.: Ricci, Pretara, Brighi, Orsini, Donatangelo, De Santis, Moretti, Morelli, Casolla. All.: Massimo Epifani

 

Arbitro: Luciani di Roma 1 assistito da Fontemurato di Roma 2 e Carnevale di Frosinone

 

Spettatori: 3150 (1500 abb e 1650 pag) per un incasso di 15261 Euro

Marcatori: 2pt Chiacchiarelli; 9st Sabatino; 41st Sorrentino; 49st Pezzotti

Ammonizioni: 34pt Sabatino; 42st Sorrentino

Angoli: 7- 4

Recupero: 1 + 5 min.

 

 

 

LND Serie D Girone F 2015-16, Risultati 17a G

FANO
VIS PESARO 2:1
AMITERNINA
FERMANA 3:4
GIULIANOVA
MONTICELLI 3:0
FOLGORE
CASTELFIDARDO 2:0
ISERNIA
CAMPOBASSO 1:1
JESINA
CHIETI 2:0
AGNONESE
MATELICA 1:3
RECANATESE
AVEZZANO 2:2
SAMB
SAN NICOLO’ 3:1

 

LND Serie D Girone F 2015-16, Classifica 17a G

 

 

G

P.ti

V

N

P

Reti F/A

SAMB

17

41

13

2

2

42:21

MATELICA

17

33

10

3

4

34:20

FANO

17

31

9

4

4

27:19

FOLGORE

17

25

7

4

6

21:19

AVEZZANO

17

24

6

6

5

28:26

JESINA

17

24

7

3

7

21:22

SAN NICOLO’

17

24

6

6

5

24:18

MONTICELLI

17

23

6

5

6

27:24

CAMPOBASSO

17

23

6

5

6

20:19

ISERNIA

17

23

6

5

6

18:23

CHIETI

17

22

5

7

5

22:20

RECANATESE

17

21

5

6

6

21:29

FERMANA

17

20

4

8

5

23:25

CASTELFIDARDO

17

19

4

7

6

15:20

AGNONESE

17

17

4

5

8

27:31

VIS PESARO

17

15

3

6

8

15:25

GIULIANOVA

17

15

4

3

10

17:31

AMITERNINA

17

13

2

7

8

21:31

 

 

FotoCronaca 

Copyright © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

LND Serie D Girone F 2015-16, 18a G

GIULIANOVA
FANO -:-
SAN NICOLO’
AVEZZANO -:-
JESINA
CASTELFIDARDO -:-
AGNONESE
CHIETI -:-
RECANATESE
CAMPOBASSO -:-
SAMB
FERMANA -:-
ISERNIA
MATELICA -:-
AMITERNINA
MONTICELLI -:-
FOLGORE
VIS PESARO -:-

 




Vincenzo Di Bonaventura, “Il Contrabbasso”

Lunedì 21 dicembre, Teatro dell’Arancio, Grottammare, ore 21.15

IL CONTRABBASSO

performance teatrale

di Vincenzo di Bonaventura

liberamente tratta dall’opera di Patrick Suskind

 
 

 

Grottammare – Ultimo appuntamento prima delle feste per la rassegna “Blow Up vol. 21” organizzata dall’Associazione Blow Up di Grottammare: lunedì 21 dicembre al Teatro dell’Arancio (Paese Alto di Grottammare) con inizio alle ore 21.15 è prevista la performance teatrale di Vincenzo Di Bonaventura con “Il Contrabbasso” un monologo opera dello scrittore, sceneggiatore e drammaturgo tedesco Patrick Suskind. Il protagonista, Franz Tricarico (anche se il nome non viene mai pronunciato, proprio a sottolineare l’assoluta mancanza d’identità), un suonatore di contrabbasso (uno qualunque) dell’orchestra di stato di Berlino, insoddisfatto e amareggiato dalla sua condizione di “emarginato” (non è che “terzo leggio” nella fila dei contrabbassi), manifesta tutta la sua frustrazione mista alla rozza presunzione per la convinzione di essere pur sempre un musicista di talento. Se c’è una cosa inconcepibile è un’orchestra senza contrabbasso. Si può quasi dire che l’orchestra ‘ siamo alla definizione ‘ comincia a esistere soltanto quando c’è un contrabbasso. Ci sono orchestre senza primo violino, senza fiati, senza timpani e trombe, senza tutto. Ma non senza contrabbasso. Quello che voglio stabilire, è che il contrabbasso è di gran lunga lo strumento più importante dell’orchestra. Anche se non sembra”. Queste le parole di Franz che, isolato dal mondo esterno, rinchiuso nella sua stanza insonorizzata al 95%, affronta in maniera nevrotica questa sua condizione, un delirio in cui non mancano punte di ironia, uno sguardo disincantato sulle debolezze e le meschinità degli uomini, un’insofferenza verso cantanti solisti, direttori d’orchestra, primi violini, colpevoli di offuscare e mortificare il suo talento. Un’occasione da non lasciarsi sfuggire anche perché tutti gli appuntamenti della stagione sono gratuiti una volta effettuata l’iscrizione all’Associazione Culturale Blow Up al costo di soli 10 euro.

programma completo con depliant: https://sites.google.com/site/associazioneblowup/




dalla Regione Marche

Precisazione della Regione sul percorso di trasformazione degli ospedali

La notizia sul rallentamento del percorso della trasformazione dei 13 ospedali è priva di ogni fondamento. Il primo gennaio si parte con la riorganizzazione dell’offerta territoriale e della rete ospedaliera di comunità inserendo le proposte concordate con i sindaci nel corso degli incontri avuti in regione durante queste settimane. I dirigenti stanno provvedendo a fare tutti gli atti conseguenti. Incontrare gli amministratori per confrontarsi nel merito ha richiesto tempo, il percorso è stato ampiamente avviato, non cambia il cronoprogramma e l’obiettivo. Gli impegni verranno mantenuti.




Aletschhorn (4.193 m) – una grandiosa traversata

Club Alpino Italiano – Sezione di San Benedetto del Tronto

Proiezione di immagini della Traversata della montagna ALETSCHHORN

 

San Benedetto del Tronto – Il Club Alpino Italiano – Sezione di San Benedetto del Tronto è lieto di comunicare che il prossimo lunedì 21 dicembre 2015, con inizio alle ore 21.15, presso la sala PrimoPiano del Centro Giovani (ex CasaColonica) di San Benedetto del Tronto, sito in via Virginia Tedeschi n.6 (zona Campo Europa), si svolgerà la proiezione di “ALETSCHHORN 4193m – UNA GRANDIOSA TRAVERSATA” preparata dai soci CAI Mario Diotallevi, Enrico Marozzi e Gionni Tiburtini.

L’Aletschhorn (4.193 m) è una montagna svizzera delle Alpi bernesi, vicina alla frontiera tra il Canton Vallese e quello di Berna, interamente in territorio vallese. Si presenta come un’imponente ed elegante piramide ammantata di neve e di ghiaccio e contornata da diverse montagne di minore altezza. Con il ghiacciaio più grande d’Europa, è ritenuta essere la cima più fredda delle Alpi.

Sarà anche una piacevole occasione per il tradizionale scambio di AUGURI per le prossime FESTIVITA’ NATALIZIE.

Invitiamo tutti a partecipare (e diffondere tale avviso agli appassionati della montagna).

Ingresso libero.

Riferimento: Gionni Tiburtini (Istruttore Alpinismo – Istruttore Sci-Alpinismo) Sez. CAI-SBT.




-100 ad Ancona 2016: verso gli Europei Master indoor di atletica

OPPORTUNITA’ PER IL TERRITORIO
Lanciato il conto alla rovescia verso gli Europei Master indoor di atletica, che per la seconda volta torneranno nel capoluogo delle Marche

Ancona – Migliaia di persone, per un indotto stimato di un milione di euro. Tra 100 giorni nel capoluogo delle Marche tornerà, dopo la bella edizione del 2009, un evento internazionale di grande impatto sul territorio: i Campionati Europei Master indoor (EMACI) di atletica leggera, in programma ad Ancona dal 29 marzo al 3 aprile 2016. Un importante appuntamento sportivo, ma anche una notevole opportunità dal punto di vista turistico ed economico. La manifestazione, organizzata dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL) e co-organizzata dal Comune di Ancona, può contare sul patrocinio e sul sostegno di Regione Marche, CONI Marche, CONI, ed è stata assegnata alla città dalla European Masters Athletics (EMA). Questa mattina, al Palaindoor di Ancona, la presentazione con due atleti master fra i più attesi: il 99enne Giuseppe Ottaviani, classe 1916 di Sant’Ippolito (PU), che si è messo al collo 10 medaglie d’oro nell’ultima edizione dei Mondiali master indoor a Budapest nel 2014, e l’anconetana Annalisa Gambelli, pluricampionessa e primatista italiana di categoria dopo una carriera da protagonista nella velocità azzurra assoluta. Il presidente del Comitato regionale FIDAL Marche, Giuseppe Scorzoso, ha illustrato i contenuti dell’evento, mentre sono fra gli altri sono intervenuti Andrea Guidotti, assessore allo sport del Comune di Ancona; Fabio Sturani, capo segreteria del presidente della Regione Marche e componente Giunta Nazionale Coni; Nelio Piermattei, consigliere Fisdir e presidente Anthropos Civitanova Marche; Germano Peschini, presidente Coni Marche; Tania Belvederesi, vicepresidente Coni Marche e assessore allo sport del Comune di Castelfidardo; Massimo Boemi, direttore Diabetologia INRCA Ancona; Andrea Carloni, vicepresidente Panathlon Club Ancona. Presenti inoltre alcuni studenti e docenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Savoia Benincasa di Ancona e dell’Istituto Cambi-Serrani di Falconara, che saranno coinvolti nell’evento e già dalle prossime settimane inizieranno a frequentare il Palaindoor.

6000 PRESENZE SUL TERRITORIO – Gli Europei Master indoor di atletica leggera potranno diventare un volano turistico per la città e l’intero territorio regionale. Infatti sono attesi circa 3000 atleti nell’arco delle sei giornate e quindi, insieme ad accompagnatori e addetti ai lavori, un flusso di 6000 presenze ad Ancona e nelle zone limitrofe, con la possibilità di escursioni dalla costa all’entroterra, che porteranno un indotto complessivo stimato intorno a un milione di euro. Un’occasione di crescita da non perdere per tutto il mondo produttivo delle Marche, per le strutture ricettive e per le attività commerciali.

6 GIORNATE DI GARE – Nella settimana successiva alla Pasqua, si svolgerà l’undicesima edizione di una rassegna fra le più rilevanti nel panorama europeo. La sede principale sarà il Palaindoor di via della Montagnola per tutte le competizioni al coperto, mentre l’adiacente campo Italico Conti ospiterà i lanci lunghi e la corsa campestre, con le gare di marcia su strada in corso Carlo Alberto. Protagonisti gli atleti “over 35” del Vecchio Continente, suddivisi in gruppi di età di cinque anni nelle diverse categorie master: tantissimi stranieri – soprattutto tedeschi, inglesi e francesi – insieme a una folla di italiani appassionati di sport con la cultura del benessere fisico e un marcato senso agonistico che deriva, per molti di loro, da esperienze atletiche spesso di vertice. La manifestazione promette di essere anche un veicolo di promozione sportiva verso le giovani generazioni. Iscrizioni aperte fino al 14 febbraio sul sito http://www.emaci2016.com.

UN EVENTO PER TUTTI – Ancona EMACI 2016 è inoltre un evento dal forte valore sociale, che vede coinvolte persone di ogni età per unire sport e salute. Grazie all’intesa con l’Istituto di Istruzione Superiore Savoia Benincasa di Ancona e con l’Istituto Cambi-Serrani di Falconara, più di 100 studenti della scuola superiore saranno interessati direttamente nella manifestazione. Poi la significativa partnership stretta dal Comitato Organizzatore con INRCA, l’Istituto Nazionale di Riposo e Cura per Anziani, fa sì che la rassegna si trasformi in un’opportunità di promozione della salute e dell’informazione.

STAGIONE INDOOR 2016 – Anche nel 2016 il Palaindoor di Ancona sarà la sede che ospiterà il maggior numero di rassegne tricolori nella stagione al coperto per l’atletica leggera. L’impianto del capoluogo dorico si prepara infatti ad accogliere tre Campionati italiani: il primo appuntamento sarà con i Campionati italiani juniores (under 20) e promesse (under 23) il 6-7 febbraio, poi toccherà ai Campionati italiani allievi (under 18) una settimana più tardi, nel weekend del 13-14 febbraio. Ad Ancona si disputeranno anche i Campionati italiani master indoor dal 26 al 28 febbraio, per l’undicesima volta consecutiva, e abbinati ai Campionati italiani master di lanci invernali all’aperto nel campo Italico Conti. In totale saranno quindi in palio circa 320 maglie tricolori. Per tutto l’inverno si svolgeranno, ogni sabato e domenica, meeting di carattere nazionale e manifestazioni promozionali.

LE DICHIARAZIONI
Giuseppe Ottaviani: “Chi fa sport, lo pratica per il benessere e riceve gioia, da trasmettere ai giovani. Mi piace anche la sincerità dello sport: non ci sono barriere, quando siamo in tuta non c’è distinzione e siamo tutti uguali. Si dice che lo sport fa bene, probabilmente può anche far vivere un po’ di più”.
Annalisa Gambelli: “Proverò a essere qui per gareggiare agli Europei e dare il meglio di me stessa. Con l’attività master, ho ritrovato tanti amici per potermi rimettere in gioco ed è molto divertente, anche se ormai frequento il campo soprattutto per allenare i giovani”.
Giuseppe Scorzoso, presidente Comitato regionale FIDAL Marche: “Per la seconda volta nel giro di pochi anni, la città di Ancona si prepara ad ospitare gli Europei Master indoor. Questa è davvero una grande opportunità, infatti tantissime persone provenienti in buona parte dall’estero avranno l’occasione di conoscere il territorio. Poi l’atleta master non insegue il record a tutti i costi, ma spesso viaggia insieme ad accompagnatori e familiari. Con una sinergia fra sport, turismo e territorio, l’evento potrà quindi essere un successo”.
Andrea Guidotti, assessore allo sport del Comune di Ancona: “Questi sono numeri davvero importanti. Mi sento già emozionato, perché qui si respira una bella atmosfera e non vediamo l’ora di iniziare. L’amministrazione comunale è molto sensibile nei confronti dello sport”.
Fabio Sturani, capo segreteria del presidente della Regione Marche e componente Giunta Nazionale Coni: “Spero di allenarmi un po’ per poter partecipare, come ho fatto nel 2009. Qui mi sento a casa. La sfida era quella di far diventare il Palaindoor un centro di attività sportive ma non solo, di valenza nazionale e internazionale. Se questo evento è per la seconda volta ad Ancona, significa che c’è una capacità organizzativa riconosciuta. Gli eventi sportivi possono trainare lo sviluppo economico della nostra regione, oltre che promuoverla per far tornare i turisti, e le cifre di questa manifestazione lo dimostrano”.
Nelio Piermattei, consigliere Fisdir e presidente Anthropos Civitanova Marche: “Il campionato italiano paralimpico indoor è molto cresciuto nelle ultime stagioni, superando la quota dei 200 partecipanti ed è una delle poche manifestazioni in cui vediamo presenti tutte le disabilità. Poi quest’anno avremo anche i Mondiali, particolarmente importanti visto che potranno consentire agli atleti di ottenere il minimo per la Paralimpiadi di Rio”.
Germano Peschini, presidente Coni Marche: “Quella di Ottaviani è una vera e propria lezione, perché lo sport è fondamentale per la salute delle persone. Saremo presenti agli Europei Master indoor anche con la Scuola regionale dello sport”.
Massimo Boemi, direttore Diabetologia INRCA Ancona: “La nostra collaborazione con il Palaindoor va avanti ormai da anni, con diverse iniziative e nel 2016 partirà un importante progetto sul rapporto sport-diabete e durante gli Europei si terrà un convegno di livello nazionale su questo tema”.
Andrea Carloni, vicepresidente Panathlon Club Ancona: “Gli Europei Master indoor tornano ad Ancona ed è la certificazione che qui si lavora bene, che le cose si possono fare. Siamo orgogliosi di questo, per uno sport che amo in modo particolare”.

RIEPILOGO DATE PRINCIPALI STAGIONE INDOOR 2016
6-7 febbraio: Campionati italiani indoor juniores e promesse
13-14 febbraio: Campionati italiani allievi indoor
26-28 febbraio: Campionati italiani master indoor e di lanci invernali master all’aperto
10-13 marzo: Campionati Mondiali indoor Inas (disabili intellettivo-relazionali)
19-20 marzo: Campionati italiani paralimpici indoor
29 marzo-3 aprile: Campionati Europei Master indoor

SITO WEB: http://www.emaci2016.com
VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=UDwWMIZAHxg

LINK ALLE FOTO (autore Andrea Muti):
https://www.dropbox.com/sh/rv6cx6vcy9fq4me/AACQxEINQ50pZuItBm8I3RNWa

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Babbo Natale arriva dal mare

di Davida Zdrazilkova Ruggieri

 

San Benedetto del Tronto, 2015-12-19 – Arrivo di Babbo Natale all’ingresso del porto, con un’imbarcazione illuminata a festa raffigurante una slitta con BABBO NATALE trainata da renne (canoisti) approdata presso il Molo Tiziano. Ad accoglierlo i bambini a cui poi sono stati distribuiti caramelle e dolcetti. A seguire merenda e visita al presepe (molo sud).

Ph © Davida Zdrazilkova Ruggieri
Copyright © 
Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it