Offida: resoconto del consiglio comunale del 23 dicembre 2015

Offida: resoconto del consiglio comunale del 23 dicembre 2015

Offida – Alla presenza di tutti i consiglieri si è tenuto l’ultimo Consiglio comunale del 2015 a Offida. Quattro sono stati gli ordini del giorno e la seduta è iniziata alle 18:45.

Nel primo punto sono stati approvati all’unanimità i verbali della precedente seduta consiliare.

A caratterizzare il secondo punto è stata l’interrogazione del Movimento 5 Stelle sulle riprese cinematografiche della fiction “Rimbocchiamoci e maniche”. Ermano Mandozzi ha interrogato il Comune per quello che ha definito un “disagio cittadino del centro storico”. Il rappresentante dei cinquestelle ha chiesto se c’è stato un rimborso per le attività, che a causa di divieti di sosta o di transito sarebbero state danneggiate e anche per il trasferimento mercato settimanale. Inoltre è stato chiesto se c’è stato il pagamento delle location; quali sono stati gli accordi; se risulta che qualche attività privata sia stata pagata da Endemol; e il costo per l’utilizzo del Chiosco di San Francesco

Il sindaco Lucciarini ha risposto: “Non vi è stato pagamento, né accordi riguardo pagamenti e oneri in favore del Comune, l’eventuale rapporto tra Endemol e privati non riguarda il Comune e inoltre due eventi a al Chiosco San Francesco, fatti per l’accoglienza e per il termine delle riprese, sono stati gestiti dall’Oikos, come da accordi di regolamento di gestione. Ci tengo a precisare che la scelta di Offida è un motivo di vanto: la fiction è uno strumento di promozione di cui il tessuto sociale ha solo beneficiato con un incremento del volume di affari e per le tante comparse scelte e retribuite, provenienti dal territorio. Non vorrei che ci si scordasse quando costerebbe uno spot di Offida su Mediaset, spot che, grazie alla fiction, avremo gratis”. Nel punto 3 l’assessore Roberto D’Angelo ha presentato il Dup (Documento Unico di Programmazione) 2016/2018, chiedendo l’approvazione del documento per adempiere alle scadenze del 31 dicembre, precisando però che questo dovrà essere aggiornato e collegato al bilancio di previsione del 2016. “Lo affineremo entro il 28 febbraio, adeguandolo a tutte le nuove norme entrate in vigore in questi ultimi giorni – continua D’Angelo – e ne faremo uno nuovo a luglio per le prossima triennale”.

Officina Offida e Impegnati per Offida si sono astenuti dalla votazione per la provvisorietà del documento, mentre Mandozzi ha votato contro ribadendo al Consiglio la necessità di una Commissione che analizzi solo il Bilancio.

“Condividiamo ciò che ha asserito l’assessore D’Angelo – commenta il capogruppo di Offida Solidarietà e Democrazia, Claudio Sibillini – il Dup rispetta a grandi linee il programma proposto da questa Amministrazione eletta dai cittadini. Settore dei lavori pubblici e manutenzione saranno il nodo del 2016 mentre il punto fermo rimane il sociale. Grazie a un’azione importante amministrativa, il 2016 sarà un anno che segnerà una forte accelerata”

Il punto 3 è passato a maggioranza.

 

Il punto 4 è stato relazionato dall’assessore Davide Butteri e prevedeva l’approvazione del Regolamento tecnico per normare tutti gli interventi di scavo su suolo pubblico ed è passato a maggioranza (1 astenuto Mandozzi).

L’ultimo punto ha riguardato la nomina dei componenti del Consiglio d’amministrazione dell’Asp “Beniamino Forlini”. Lucciarini: “ Prima delle votazioni, che saranno segrete, ringrazio tutti e tre i consiglieri uscenti e soprattutto il presidente Enrico Calvaresi per aver contribuito a costituire la prima azienda pubblica nella Regione marche, a garanzia della sostenibilità sociale. Inoltre una comunicazione, per ciò che concerne alla nomina di un consigliere da parte del sottoscritto, ho nominato il signor Quinto Menzietti che ha accettato”

Sia la maggioranza che le minoranze hanno presentato i propri nominativi e si è proceduto allo scrutinio segreto, con il seguente risultato:

Domiziana Acciarri (Offida Solidarietà e Democrazia), 9 voti; Carlo Grilli (Officina Offida), 2 voti; Mirco Ciabattoni (Impegnati per Offida), 1 voto ; Maria Antonietta Cocci (Movimento 5 Stelle), 1 voto. Di diritto Acciarri, per ciò che concerne la rappresentanza di maggioranza e Grilli, per ciò che concerne la rappresentanza di minoranza, entrano nel consiglio del Forlini.

 

 

Il sindaco Lucciarini ha augurato a tutti i consiglieri un 2016 pieno di protagonismo “ognuno attraverso l’esercizio della propria funzione in questo consiglio ma anche nella vita”

 

L’assise di è conclusa alle 19:21.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com