Parte a Monticelli il Parco di Tutti

Monticelli: iniziata ieri la straordinaria avventura del “Parco di Tutti”.

Ascoli Piceno – Un parco giochi per bambini. Tutti i bambini; anche quelli con disabilità. Questo il senso del progetto ” Il parco di tutti” promosso a partire da ieri dall’amministrazione comunale negli spazi verdi della ludoteca RIU’ di Monticelli con l’installazione di una prima altalena attrezzata per bimbi in carrozzina. “L’attivazione di RIU’, ludoteca del riuso, nei locali comunali sottostanti la scuola media di Monticelli” – ha commentato il Sindaco Castelli – è già stata una formidabile intuizione che ha riscosso grande successo tra le famiglie ascolane. Ora, d’intesa con l’assessore Donatella Ferretti, abbiamo pensato ad una “fase due” finalizzata alla realizzazione di una progetto di integrazione che esalti il gioco in comune tra tutti i bambini. Senza esclusione di quelli diversamente abili come la nostra amica Giada (vedi foto) che proprio ieri ha inaugurato la prima altalena. Il “Parco di Tutti” non è solo uno spazio attrezzato ma vuole proporsi come un modo di vedere la vita”. Da parte sua l’assessore Donatella Ferretti ha aggiunto : ” il nostro progetto vuole valorizzare uno spazio aperto, che già è parzialmente attrezzato con canestri e porte da calcetto, ma che via via dovrà trovare la propria identità proprio nei principi dell’integrazione attraverso il gioco. Ci confronteremo con la Città e le associazione del terzo settore per ampliare dal basso l’offerta di svago e di ricreazione che, nel frattempo, ieri ha preso le mosse con la prima altalena.”




Form e Il Volo venerdì in concerto ad Ancona

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana accompagna al Pala Rossini la performance del trio, fenomeno musicale degli ultimi anni

 

Ancona 6/01/2016 – L’Orchestra Filarmonica Marchigiana affronta una nuova avventura. Venerdì 8 gennaio, al Pala Rossini di Ancona, accompagna in concerto Il Volo, fenomeno musicale che negli ultimi anni sta spopolando in tutto il mondo. Trentacinque musicisti sotto la direzione del Maestro Diego Basso danno vita ad un’originale performance che abbraccia la musica italiana d’autore, la tradizione del bel canto e standard internazionali.

Questa collaborazione tra la FORM e Il Volo rappresenta un’esperienza unica ed emozionante, nonché la volontà da parte di un’orchestra sinfonica di supportare un progetto giovane e artisticamente forte. Un ponte del belcanto unisce questo concerto a quello storico del 1996 che vide l’Orchestra esibirsi al fianco del grande tenore Luciano Pavarotti, per l’inaugurazione del Palas di Pesaro. Il tour conferma l’apertura della FORM alle contaminazioni musicali, testimoniata anche dalle esibizioni negli ultimi anni con Fabrizio Bosso e successivamente con Gino Paoli.

Il famoso trio de Il Volo, in seguito alla vittoria del 65esimo Festival di San Remo con il brano Grande Amore, ha riscosso un enorme successo di pubblico e di critica diventando il punto di riferimento della musica italiana nel mondo. Tre giovani talenti, due tenori e un baritono, che hanno reinterpretato e riarrangiato con maestria brani della tradizione lirica e del canto italiano donando loro una veste più moderna.

Nei loro concerti sono presenti brani come: Io che non vivo, Canzone per te, Un amore così grande, Lucevan le stelle, Granada, O Sole Mio, Anema e core, Ancora e molti altri. Un progetto innovativo, spettacolare e di dialogo tra stili musicali differenti che possono interagire tra loro per il piacere di un pubblico sempre più vasto.

Info www.filarmonicamarchigiana.com.




La Befana saluta Urbania

IL CARBONE VA SOLO AL METEO:

DOPO IL SUCCESSO DELLA CONSEGNA DEI REGALI

LA BEFANA SALUTA TUTTI E SI RITIRA NELLA SUA NUOVA CASA

 

 

 

URBANIA, 6 gennaio – Sono venuti da tutta Italia e non solo, tantissimi in Camper ma anche tanti in automobile ed in pullman: tutti pronti a salutare la Befana nel giorno dell’Epifania. Pazienza allora se il meteo fa i capricci e la pioggia scende incessante, Urbania, città dalle mille sfaccettature ha tantissime attività da offrire al popolo della Befana.

Già il risveglio dell’Epifania è stato dolce per tantissimi piccoli amici della vecchina a cavallo della scopa. La Befana infatti nella notte tra il 5 e il 6 gennaio ha fatto visita a tantissimi suoi ospiti in hotel, agriturismi, bussando ai camper o alle case, per ogni bambino c’era un regalo e tanti dolcetti che la vecchina ha voluto consegnare personalmente ai suoi ospiti. Alla fine le statistiche degli assistenti della Befana parlano di pochissimo carbone, segno che i bambini che sono arrivati ad Urbania sono stati tutti bravissimi. Il carbone è invece toccato al meteo, che nei cinque giorni della Festa non ha mai risparmiato pioggia e per il 6 gennaio anche i primi fiocchi di neve, anche se tutte le attività si sono svolte secondo programma per la gioia di grandi e piccini.

Alle ore 18,30 in punto, come ogni anno, la Befana ha salutato tutti e, riconsegnate le chiavi al sindaco Marco Ciccolini, ha rimesso la città nelle mani del legittimo proprietario, partendo a cavallo della sua scopa per la sua nuova dimora.

Ad Urbania infatti per questa diciannovesima edizione della Festa Nazionale della Befana si sono fatte le cose in grande: la dolce vecchina avrà infatti una nuova casa che rimarrà aperta tutto l’anno e che diventerà un importante centro turistico dove in ogni stagione sarà possibile trovare la Befana intenta nelle sue occupazioni di preparazione per l’Epifania. La casa, a fianco del palazzo comunale, è già stata presa d’assalto dai visitatori in questi giorni di Festa, e tutti hanno potuto vedere che la nuova residenza della Befana non sarà soltanto un posteggio per la sua scopa volante, ma nella sua abitazione la dolce vecchina preparerà il carbone per i bambini cattivi in un grande calderone fumante, realizzerà lavorando a maglia le calze per contenere i dolciumi e continuerà a far crescere la sciarpa più lunga del mondo, alla quale lavora da anni con le sue assistenti.

L’appuntamento per tutti con la vecchina più amata d’Italia è alla prossima edizione, la numero venti.

www.festadellabefana.com




Porte aperte all’Alberghiero “Buscemi” di San Benedetto

Orientamento scolastico: giornata per i ragazzi delle scuole medie

 

San Benedetto del Tronto – SECONDO appuntamento, domenica 10 gennaio 2016, all’Istituto professionale Alberghiero “Buscemi” di San Benedetto del Tronto, per la giornata delle Porte Aperte.

Dalle ore 15.00 alle ore 19.00 la scuola accoglie tutti coloro che vogliono conoscere l’Offerta Formativa per l’anno scolastico 2016/17.

Dopo una dettagliata presentazione dei corsi e delle numerose attività collegate al POF, delle procedure per effettuare l’iscrizione on line, gli alunni delle scuole medie ed i loro familiari potranno visitare la scuola accompagnati e affiancati da docenti e studenti iscritti, in modo da valutare le opportunità didattiche offerte dall’Istituto Alberghiero.

Programma della giornta: 15.30   Il laboratorio teatrale presenta “Versi sciolti nel vino” di B. Mora

16.30   Dimostrazione di tecniche di miscelazione

17.15   Show cooking

18.00   Cucina di sala

 

Contemporaneamente verranno presentati laboratori di Accoglienza turistica e Lingue straniere

Negli ultimi anni l’Istituto ha potenziato le relazioni professionali con scuole partner e istituzioni di Paesi UE, ampliato la partecipazione a Progetti Internazionali per alunni e docenti, prolungato e anticipato i periodi di tirocinio lavorativo presso strutture e aziende turistico-ristorative nonché aderito a concorsi professionali nazionali ed esteri per alunni.

Il personale docente e non docente rimane a disposizione delle famiglie dal lunedì al venerdì in orario antimeridiano per ulteriori visite e informazioni.

Si può comunque sempre visitare il sito dell’Istituto www.alberghierosbt.gov.it.




Samb – Fermana 1 a 1

San Benedetto del Tronto, 2016-01-06 – “Polli, siamo stati dei polli”. Sono le parole del presidente Fedeli deluso al termine della gara anche perché da una giornata favorevole per i rossoblù è scaturito l’avvicinamento in classifica delle inseguitrici che hanno vinto in trasferta. Tutto nei primi 5 minuti. La Samb risponde con rabbia al pronti , via, vantaggio della Femana su punizione di Degano al 2pt e pareggia la partita al 5pt con il solito Sabatino. Poi anziché proseguire sullo slancio e continuare a mettere alle corde i canarini li hanno lasciati cinquettare al riviera per tutta la gara. Rischiano poi negli ultimi minuti sulle conseguenze di un inutile fallo di reazione (quanto mai i falli di reazione sono stati utili?) di Palumbo che causava in sequenza una ammonizione per lui che si poteva risparmiare, punizione dal limite che i piedi di Degano non aspettavano altro,  due corner per i gialli con due occasionissime salvate dal buon Pegorin che ci ha messo le classiche pezze riscattando l’incertezza al 2pt. Sono i classici episodi che possono determinare il risultato e che vanno evitati da chi aspira al professionismo. Il riscatto adesso passa per avezzano e alla Samb non si chiede di fare sfracelli ma di evitare , appunto, questi episodi imperdonabili e il risultato verrà.

 

 

SAMB

Pegorin, Montesi, Flavioni, Barone (41st Fioretti), Salvatori, Conson, Titone (31st Pezzotti), Sabatino, Sorrentino, Palumbo, Raparo (11st Baldinini). A Disp.: Reali, Tagliaferri, Casavecchia, Forgione, Candellori, Fioretti, Pezzotti, Baldinini, Vallocchia.

All. Ottavio Palladini.

 

FERMANA

Olczak, Sene, Gregonelli (19st Russo), Omiccioli, Comotto, Bossa, Iossi, Cossu, Molinari, Degano, Urbinati (18st Misin). A Disp.: Cascione, Aristei, Carrieri, Cremona, Forò, Misin, Passalacqua, Pero Nullo, Russo.

All.: Osvaldo Jaconi

 

 

Arbitro: Bertelli di Busto Arsizio assistito da Vitale e Fumarola di Ancona
Spettatori: 3000 circa di cui 300 provenienti da Fermo
Marcatori: 2pt Degano; 5pt Sabatino
Ammonizioni: 9pt Sene; 35pt Bossa; 43pt Raparo; 45st Palumbo
Angoli: 7 – 7
Recupero: 1 + 3min.

 

LND Serie D Girone F 2015-16, Risultati 18a G

GIULIANOVA
FANO 0:1
SAN NICOLO’
AVEZZANO 1:0
JESINA
CASTELFIDARDO 1:0
AGNONESE
CHIETI 0:3
RECANATESE
CAMPOBASSO 1:2
SAMB
FERMANA 1:1
ISERNIA
MATELICA 0:1
AMITERNINA
MONTICELLI 0:0
FOLGORE
VIS PESARO 1:1

 

LND Serie D Girone F 2015-16, Classifica 18a G

 

 

G

P.ti

V

N

P

Reti F/A

SAMB

18

42

13

3

2

43:22

MATELICA

18

36

11

3

4

35:20

FANO

18

34

10

4

4

28:19

JESINA

18

27

8

3

7

22:22

SAN NICOLO’

18

27

7

6

5

25:18

CAMPOBASSO

18

26

7

5

6

22:20

FOLGORE

18

26

7

5

6

22:20

CHIETI

18

25

6

7

5

25:20

AVEZZANO

18

24

6

6

6

28:27

MONTICELLI

18

24

6

6

6

27:24

ISERNIA

18

23

6

5

7

18:24

RECANATESE

18

21

5

6

7

22:31

FERMANA

18

21

4

9

5

24:26

CASTELFIDARDO

18

19

4

7

7

15:21

AGNONESE

18

17

4

5

9

27:34

VIS PESARO

18

16

3

7

8

16:26

GIULIANOVA

18

15

4

3

11

17:32

AMITERNINA

18

14

2

8

8

21:31

 

FotoCronaca 

Copyright © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

LND Serie D Girone F 2015-16, 19a G

CAMPOBASSO
AMITERNINA -:-
MATELICA
GIULIANOVA -:-
MONTICELLI
FOLGORE -:-
VIS PESARO
ISERNIA -:-
FERMANA
JESINA -:-
FANO
AGNONESE -:-
CASTELFIDARDO
RECANATESE -:-
CHIETI
SAN NICOLO’ -:-
AVEZZANO
SAMB -:-

 




Abdelkrin El Kabbouri vince per la terza volta la Maratonina dei Magi

San Benedetto del Tronto, 2016-01-06 – Si chiude con un trionfo del Marocco l’edizione record della Maratonina dei Magi “Memorial Sabatino D’Angelo”.  Per la terza volta, dopo i successi ottenuti nel 2008 e nel 2014, Abdelkrin El Kabbouri della Aterno Pescara si è aggiudicato la tradizione gara di mezza maratona (21,097 km) organizzata nel giorno dell’Epifania dal Porto Polisportiva 85 con il coordinamento del presidente Roberto Silvestri e il certosino lavoro del suo efficientissimo staff di collaboratori. El Kabbouri ha tagliato il traguardo posto in Via Mare con il buon tempo di 1h09’34”, precedendo i suoi connazionali Mohamed Hajjy (Castenaso Bologna) 1h09’39” e Jaouad Zain (Lbm Sport Team) che ha chiuso in 1h09’51”. Primo degli italiani Mauro Marselletti (Atletica Recanati), quarto in 1h10’40” che allo sprint ha battuto Alberico Di Cecco (Vini Fantini), giunto con lo stesso tempo. “Sono contento della mia gara – ha detto il vincitore – fino a 300 metri dall’arrivo ho corso una gara tattica per poi lanciare lo sprint che mi ha dato la vittoria. Ringrazio gli organizzatori per l’ottima cornice nella quale abbiamo corso”. In campo femminile la vittoria è andata a Katia De Angelis (Marà Avis Marathon), che ha fermato i cronometri sul tempo di 1h29’03”, precedendo Silvia Luna (Grottini Team) 1h31’53”, atleta che per la sesta volta ha conquistato il secondo posto tra le donne in questa gara. Terza piazza per la rosetana Claudia Peracchia in 1h32’58”. In contemporanea si è disputata anche la gara denominata “Corri con la Befana – Memorial Pietro “Gino” Mazzola”, sulla distanza dei 10 km, vinta in campo maschile dall’ascolano Zakaria Rouimi della Mezzofondo Club Ascoli in 32’18”, su Domenico Caporale (Runners Chieti) 32’27” e Guido Barbuscio (Atletica Civitanova) 32’43”, mentre tra le donne la vittoria è andata a Denise Tappatà (Us Acli Macerata) in 38’31” che ha preceduto l’ascolana Simona Ruggieri (Asa Ascoli) 39’11” e la sambenedettese Rita Mascitti (Avis Atletica San Benedetto) che ha chiuso in 40’52”. Molto soddisfatto per l’andamento della gara (alla quale hanno preso parte 879 atleti partenti, su un migliaio circa di iscritti) il presidente Silvestri. “E’ la dimostrazione che si possono fare ottimi riscontri numerici di partecipanti – ha detto – anche stando fuori dai circuiti. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato all’organizzazione dell’evento e i runners che ci hanno onorato della loro presenza”. Un servizio della durata di trenta minuti sulla dodicesima Maratonina dei Magi andrà in onda sul canale 879 del bouquet Sky, realizzato da Pippo Cavallo. Hanno collaborato l’associazione Chimaera, i ragazzi dell’istituto alberghiero “Buscemi”, la Protezione Civile e la Polizia Municipale dei comuni di San Benedetto e di Grottammare e la Kharu, sponsor tecnico,  Ast e MySdam che hanno curato il servizio cronometrico, Iscar, Orsini e Damiani Ortofrutta, Romacar Group, Andrè Media Group, Inlingua, Cantina Ciù Ciù e Camping Eucaliptus.