da Grottammare

da Grottammare

Biblioteca, nuovi acquisti in catalogo.

Patrimonio in ampliamento: oltre 2500 i libri pervenuti in donazione nel 2015.

 

 

Sono pronti per il prestito i nuovi libri acquistati su consiglio dei frequentatori della Biblioteca comunale “Mario Rivosecchi”. Il catalogo è stato già aggiornato con 44 titoli appartenenti a vari generi letterari, per adulti e ragazzi.

 

L’ultima edizione di “Consiglia un libro” ha messo in evidenza 58 opere; al netto dei titoli già presenti in catalogo, solo due hanno ottenuto doppia preferenza ed entrambe appartengono a novità recenti della narrativa italiana: “Anna” di Niccolò Ammaniti e “La bambina e il sognatore” di Dacia Maraini. Tra i nuovi acquisti, buon posto per la saggistica e l’approfondimento storico. L’acquisto dei 44 libri ha comportato una spesa di circa 700 €.

 

Il catalogo della biblioteca comunale “Rivosecchi” è composto da 14.000 titoli. L’incremento annuale derivanti da nuovi acquisti è in media di 50 titoli, scelti in base alle indicazioni degli utenti nel corso della campagna “Consiglia un libro”, che si tiene in genere alla fine di ogni anno. I suggerimenti vengono accolti e concretizzati fino alla concorrenza dei fondi disponibili, e, in caso di opere già presenti in catalogo o non disponibili all’acquisto, eventualmente integrati con altri titoli.

 

Moltissimi, tuttavia, sono i libri provenienti da donazioni private. L’anno scorso sono stati acquisiti al patrimonio bibliografico pubblico 2500 volumi. Spesso si tratta di opere enciclopediche a tema o titoli di difficile reperibilità sul mercato.

Va poi ricordata la recente acquisizione del Fondo Pericle Fazzini, costituitosi tramite una pubblica sottoscrizione per l’iniziativa di un privato e che, al momento, rappresenta il più consistente nucleo di opere di e su Pericle Fazzini conservato in una biblioteca pubblica.

 

Gli utenti iscritti alla biblioteca cittadina sono 2398. La media annuale dei prestiti si aggira sui 1500 libri.

La biblioteca comunale è aperta dal martedì al sabato, dalle ore 15 alle ore 19. Ai servizi tradizionali di consultazione interna di libri, riviste e quotidiani, assistenza a ricerche bibliografiche e prestito esterno, anche interbibliotecario, affianca il servizio di Mediateca (nei giorni di martedì, giovedì e sabato) e, su appuntamento, di consultazione dei documenti dell’Archivio storico comunale, conservato all’interno del palazzo di via Matteotti.

 

 

In allegato, l’elenco dei nuovi titoli in catalogo

 biblioteca_elenco acquisti

 

 

Popolazione, Grottammare invecchia

 

Stranieri in calo e meno nascite, ma la Città attira e sfora i 16000 abitanti.

 

La popolazione cresce e la Città di Grottammare chiude il 2015 con 16.006 abitanti.

L’analisi del bilancio demografico mette in evidenza il prevalere dei decessi rispetto a quello delle nascite e il calo della popolazione straniera.

A far la differenza, e generare dunque il trend demografico positivo, sono quei tanti che, scegliendo Grottammare come luogo di residenza, confermano l’appeal della Perla dell’Adriatico.

Il superamento dei sedicimila residenti solo di poche unità, tuttavia, rende il dato poco stabile: sarà il movimento demografico del 2016 a confermarlo o meno.

 

Continua a scendere il numero dei nati, sia italiani che stranieri. Nel corso del 2015 sono stati registrati complessivamente 125 bambini (57 maschi e 68 femmine, contro i 140 del 2014); di questi, 9 sono stranieri (contro i 19 del 2014) e costituiscono il 7,2% del totale dei nati, ben al di sotto del trend nazionale che si aggira sul 14%.

Il tasso di natalità è pari a 7,8 bambini ogni mille abitanti, quello di mortalità è di 11,3 persone ogni mille abitanti.

Il numero dei decessi (180, di cui 78 uomini e 102 donne) continua a superare quello delle nascite, attestando a -55 il saldo naturale. E’ superiore di quasi quattro volte al saldo già negativo del 2014 (-15).

La longevità si mantiene caratteristica femminile della popolazione locale: le ultracentenarie sono 3 (classi 1913 e 1914), 1 donna ha compiuto 100 anni nel mese di gennaio e altre due li compiranno nel corso del 2016.

 

I dati elaborati dai Servizi demografici, inoltre, evidenziano l’andamento decrescente riguardante la popolazione straniera, tendenza che aveva fatto capolino già nel 2014. Il numero dei residenti di nazionalità straniera al 31 dicembre 2015 è di 1023 persone (incidenza del 6,39% sul totale della popolazione), a fronte di 1083 presenti all’inizio del 2015.

Tuttavia, questo andamento decrescente, che vede il saldo migratorio dei residenti stranieri a – 60 unità, risulta dalla somma algebrica di una serie di fattori, primo fra tutti l’acquisizione della cittadinanza italiana, ottenuta da 55 persone, mentre il bilancio tra iscritti e cancellati per trasferimento della residenza è sostanzialmente in equilibrio. Si tratta di un dato rilevante, più che raddoppiato dal 2013, che indica una costante e positiva integrazione da parte di questi nuovi cittadini nella comunità locale, sintomo anche di condizioni favorevoli lavorative, abitative e di accoglienza che Grottammare è in grado di offrire e di garantire nel tempo.

 

Relativamente ai dati generali, il numero delle famiglie è in crescita: sono 6623, cioè 74 in più dell’anno precedente (6549 nuclei); nel 7,81% delle famiglie è presente un cittadino straniero mentre le famiglie con un intestatario straniero (ex “capo famiglia”) sono 312, pari al 4,72% dei nuclei familiari.

La densità di popolazione è pari a 906,3 abitanti per kmq.

Poco numerosi i cittadini che hanno deciso di trasferire all’estero la propria residenza: nel corso del 2015 sono stati solo 18, 3 dei quali stranieri che hanno fatto ritorno in patria.

 

“I dati parlano da soli – osserva il sindaco Enrico Piergallini – Grottammare è una città molto attraente, scelta soprattutto come luogo ideale per la famiglia. Le cifre emerse, inoltre, sfatano i luoghi comuni. In questo senso, è esemplare la diminuzione degli stranieri a Grottammare, che è un trend in atto anche in altre città Italiane, a dispetto di chi fomenta i conflitti prospettando invasioni inesistenti”.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com