Ascoli Piceno su Sereno Variabile

Ascoli Piceno su Sereno Variabile
Ascoli Piceno – C’è grande curiosità per la messa in onda della puntata di ‘Sereno Variabile’ interamente girata nei giorni scorsi ad Ascoli. Sabato 26 marzo alle ore 17.10 per oltre un’ora la città delle Cento Torri farà bella mostra di se promuovendo le sue bellezze. Prima di iniziare il suo tour, il conduttore Osvaldo Bevilacqua, incontrerà i tre membri dell’amichevole giuria: una ragazza greca trasferitasi ad Ascoli per amore, uno studente dell’Istituto Alberghiero e un giornalista della stampa locale. I tre insieme a Bevilacqua valuteranno le migliori attrattive della città picena. Bevilacqua incontrerà una delegazione della Quintana di Ascoli,  il Corpo dei Vigili Urbani a cavallo, Emidio e Filomena detta Me’Na con tutta la famiglia Tassi che all’interno del B&B ‘Il Battistero’ illustreranno la tipica Colazione di Pasqua, la Scuola Infanzia ‘Don Giussani’ di  Poggio di Bretta con la coordinatrice Cristina Bevini e Dino il contadino. La 3^ e 4^ classe scuola primaria, tempo normale, ‘Malaspina’ accompagnati dall’insegnante Maria Grazia Bracchetti parteciperanno poi alla Gara di Scuccetta. Ci sarà spazio per Dino Castelli, Augusto Migliori figlio del più conosciuto Zè, per Angela Velenosi e Armando Falcioni del Consorzio Vini Piceni, per il gruppo mountain bike del Cai con Sonia Stipa e Franco Laganà, per l’architetto Elisabetta Maria Agostini, per il ristorante Le Scuderie, per Stefano Greco e Fritto Misto, per il Caffè Meletti e per Luciano, Cinzia e i piccoli Diego e Serena della famiglia Cordivani. Interessante sarà il viaggio che Osvaldo Bevilacqua farà con il professor Stefano Papetti, all’interno della Civica Pinacoteca dove è stata allestita la Mostra: ‘Francesco nell’Arte da Cimabue a Caravaggio’ e la visita al nuovo Giardino vescovile guidata da Sua Eccellenza Giovanni D’Ercole, Vescovo di Ascoli. La chiusura sarà invece affidata alla Banda di Venagrande con il presidente Bruno Di Marco che si esibirà nello splendido scenario di Piazza Arringo. Sono stati quattro giorni di riprese molto intense con il regista Lucio Fabio Nicolini, il produttore Alessandra Badioli, l’autore Davie Fiorani e l’assistente ai programmi Silvana Calcagno che hanno messo a dura prova una macchina di professionisti, tecnici del suono, della fotografia e cameraman, che si sono dimostrati una bella squadra affiatata e coesa.
‘Voglio ringraziare – ha dichiarato il Sindaco Guido Castelli – tutti coloro che attivamente (cittadini, dipendenti comunali, vigili urbani, commercianti), ma anche indirettamente, si sono prodigati per far funzionare questa macchina che vedrà il risultato appunto sabato dalle 17.10 su Raidue. L’altro ringraziamento va infine ad Osvaldo Bevilacqua che ha scelto ancora una volta Ascoli per la sua trasmissione che ha il Guinness dei primati come longevità di messa in onda e che mira a valorizzare le bellezze italiane. E la città Ascoli è sicuramente tra le più belle’
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com