Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 23:24 di Gio 18 Lug 2019

Ad Ascoli il primo Festival delle Arti Sceniche Contemporanee

di | in: Cultura e Spettacoli, Primo Piano

image_pdfimage_print

ASCOLI PICENO – L’ora di APP – Ascoli Piceno Present è quasi giunta. Il 15 e il 16 aprile la città di Ascoli offrirà al pubblico il nuovo festival multidisciplinare delle arti sceniche contemporanee, una full immersion di due giorni nel teatro, musica e danza dell’oggi. Sarà un’occasione privilegiata per quanti amano confrontarsi con le espressioni più significative del presente che dal pomeriggio a notte fonda va ad abitare i magnifici spazi della città (Teatro Ventidio Basso, Auditorium Montevecchi e altri luoghi del centro storico).

 

Tra gli artisti più attesi:

Julia Kent, artista nata a Vancouver e di casa a New York che compone musica facendo uso di violoncello, loops, suoni ambientali e tessiture elettroniche. La sua impronta musicale è stata descritta come “cinematica e impressionista”, “organica e forte”, “impegnata e spiccatamente personale”. Dopo esperienze importanti e formative in band come Rasputina e Antony and the Johnsons, Julia Kent ha intensificato negli ultimi anni l’attività solista arrivando a realizzare ben quattro album fino al recente “Asperities”.

Sorge, progetto di musica elettronica, nato nel 2014 da Emidio Clementi, cantante dei Massimo Volume e scrittore, e Marco Caldera, produttore, musicista e tecnico del suono. L’amore comune per l’elettronica unito ad un immaginario coltivato nei lunghi tour in furgone, ha portato alla realizzazione di dieci brani per elettronica, pianoforte e voce, che hanno visto la luce il 5 febbraio scorso con l’uscita dell’album di debutto “La guerra di domani” pubblicato da La Tempesta Dischi.

Compagnia Menhir, con le coreografie di Giulio de Leo, che propone “Trilogia”, riflessione politica attraverso il corpo ispirata a tre opere di William Shakespeare: “Romeo e Giulietta”, “La tempesta” e “Macbeth”. I corpi danzanti fanno esplodere in scena il carattere estetico e teatrale della coreografia e ne impongono l’apertura verso il corpo come terreno universale di confronto e riflessione.

Mauro Ermanno Giovanardi, storico leader del gruppo La Crus, arriva ad Ascoli Piceno in trio con Paolo Milanesi (tromba) e Gianluca De Rubertis (piano/tastiere) con il tour che prende il nome dal suo ultimo album, “Il mio stile”, prodotto da Produzioni Fuorivia, distribuito da EGEA e con la produzione artistica di Leziero Rescigno e Roberto Vernetti con il contributo irrinunciabile dello stesso Giovanardi.


Questo il programma completo

 

VENERDÌ 15 APRILE

 

H 18 _ CHIESA DI SAN PIETRO IN CASTELLO
SIMONA BERTOZZI
PROMETEO: CONTEMPLAZIONE [ESTRATTO]
MANFREDI PEREGO
HORIZON

H 19 _ RIDOTTO DEL TEATRO VENTIDIO BASSO
JULIA KENT
IN CONCERTO

H 21 _ TEATRO VENTIDIO BASSO
CARROZZERIA ORFEO
THANKS FOR VASELINA

H 23 _ AUDITORIUM MONTEVECCHI
PERSIAN PELICAN
SLEEPING BEAUTY
SORGE [EMIDIO CLEMENTI + MARCO CALDERA]
IN CONCERTO

 

SABATO 16 APRILE

 

H 16 _ CHIESA DI SAN PIETRO IN CASTELLO
GIULIO DE LEO / COMPAGNIA MENHIR
TRILOGIA

H 17.30 _ MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA O. LICINI
VISITA AL MUSEO
A SEGUIRE
FORM ENSEMBLE
TERRY RILEY_ IN C

H 19 _ RIDOTTO DEL TEATRO VENTIDIO BASSO
ANAGOOR
RIVELAZIONE

H 21 _ TEATRO VENTIDIO BASSO
FIBRE PARALLELE
LA BEATITUDINE

H 23 _ AUDITORIUM MONTEVECCHI
OPENING ACT L’ORCHESTRINA
MAURO ERMANNO GIOVANARDI_TRIO
IL MIO STILE TOUR

12928166_998181046886213_7238648851435015780_n

© 2016, Redazione. All rights reserved.




6 Aprile 2016 alle 18:49 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata