Italo Moscati, “Atelier di primavera” a Grottammare

Italo Moscati, “Atelier di primavera” a Grottammare

Grottammare – Italo Moscati apre domani, giovedì 14 aprile, la rassegna di libri e letture nel vecchio incasato “Atelier di primavera”, promossa anche per il 2016 dall’Assessorato alla Formazione e ai Talenti.

 

Scrittore, regista e sceneggiatore, Moscati presenterà al pubblico del Teatro dell’Arancio il libro “Pier Paolo Pasolini. Vivere e sopravvivere”, attraverso il quale prosegue la sua ricerca su Pasolini dopo gli anni in cui ha conosciuto, frequentato e si è sforzato di capire il poeta, romanziere, regista, scrittore corsaro. L’incontro avrà inizio alle ore 21.15, ingresso libero. 

Curata da Lucilio Santoni, la rassegna “Atelier di primavera” si compone di altri tre incontri: con Flavio Santi e il suo ultimo romanzo, un giallo dal titolo “La primavera tarda ad arrivare” (27 aprile); Giada Diano e la sua biografia del poeta statunitense Lawrence Ferlinghetti “Io sono come Omero. Vita di Lawrence Ferlinghetti” (7 maggio, ore 18); Maurizio Maggiani con “Il romanzo della nazione” (14 maggio, ore 18). Collabora all’organizzazione dell’iniziativa l’associazione Paese Alto Grottammare.

 

Italo Moscati è regista, scrittore e sceneggiatore. Ha insegnato Storia dei Media all’Università di Teramo e tiene lezioni e corsi in vari atenei italiani e stranieri. 

Figura di spicco del mondo cinematografico, televisivo e radiofonico, è stato per alcuni anni direttore di RAI Educational dando vita a numerosi programmi innovativi, come «Tema», «Tempo ed Epoca», coniando uno stile personalissimo nella ricerca e nell’utilizzo dei più significativi materiali di teca.

La sua firma è legata a film indimenticabili: con Liliana Cavani ha realizzato la sceneggiatura di Portiere di notte e di Al di là del bene e del male, ma le sue collaborazioni «eccellenti» lo legano anche a registi come Giuliano Montaldo, Silvano Agosti, Luigi Comencini.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com