Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 00:22 di Sab 23 Nov 2019

Area Ex A. Merloni: primo workshop tecnico domani a Fabriano

di | in: Cronaca e Attualità

Manuela Bora

image_pdfimage_print

Bora: “Il territorio deve tornare protagonista del proprio sviluppo”

Fabriano, 2016-05-11 – Si terrà domani (giovedì 12 maggio), a Fabriano (Oratorio della Carità, alle ore 14.30) il primo dei due workshop tecnici previsti dal piano di comunicazione per il rilancio dell’area di crisi industriale della Ex A. Merloni. Il secondo incontro si svolgerà, il 6 giugno, ad Ancona, presso la sede della Giunta regionale. Azienda leader del comparto produttivo degli elettrodomestici, l’A. Merloni è dal 2008 in amministrazione straordinaria. La crisi ha interessato tutte le aziende del Gruppo, coinvolgendo 3 mila dipendenti e 73 comuni (56 delle Marche e 17 dell’Umbria). Per il rilancio sono disponibili 26 milioni di euro nazionali e, per i territori marchigiani, altri 17 regionali, da suddividere con le altre realtà in crisi (piceno – distretto del mobile).


A Fabriano funzionari di Invitalia (Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa) e regionali illustreranno alle aziende interessate le procedure da seguire per accedere ai fondi nazionali (legge 18/89) e del Por Fesr. Gli imprenditori verranno aiutati a individuare lo strumento più idoneo ai propri programmi di investimento. Dopo una sezione plenaria, si terranno incontri personalizzati con i tecnici, ai quali si sono iscritti una ventina di operatori. “Dopo sei anni di attesa, l’Accordo di programma sottoscritto dalle Regioni con il ministero dello Sviluppo economico è una realtà e sta entrando nella sua fase operativa – commenta l’assessora alle Attività Produttive, Manuela Bora – È importante che il territorio torni protagonista del proprio sviluppo e acceda alle risorse disponibili per attrarre nuovi investimenti, riqualificare le imprese esistenti, reimpiegare i lavoratori dell’Ex A. Merloni. L’auspicio è che l’occasione non venga persa, dal momento che le istituzioni sono vicine e impegnate a sostenere il rilancio”.

© 2016, Redazione. All rights reserved.




11 Maggio 2016 alle 17:25 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata