Il vino delle Marche: materia di studio all’Istitute of Masters of Wine di Londra

Il vino delle Marche: materia di studio all’Istitute of Masters of Wine di Londra

Sinergia tra Marchet, Piceno Promozione , IMT e Consorzio di Tutela Vini Piceni 

 

Ascoli Piceno – Marchet e Piceno Promozione, aziende speciali delle Camere di Commercio di Ancona e Ascoli puntano sulla sinergia per la promozione di alcuni comparti fondamentali del tessuto produttivo marchigiano.
Anticipando il processo di integrazione e fusione che inevitabilmente rimodellerà, in chiave di semplificazione, il sistema camerale marchigiano, Marchet e Piceno Promozione, in collaborazione con gli IMPT e con il Consorzio Tutela Vini Piceni, puntano sulla collaborazione operativa quale strumento in grado di fornire al territorio e alle imprese le migliori soluzioni a sostegno dell’internazionalizzazione. In particolare, i settori del vino e, più in generale, dell’agroalimentare si prestano particolarmente ad azioni di promozione congiunta.
In questo segno, si inquadra dunque l’incoming di 12 esperti internazionali provenienti dall’Institute of Masters of Wine di Londra, che, dal 5 al 7 maggio approfondiranno la conoscenza di Verdicchio, Rosso Conero e Piceno, Offida Pecorino DOCG e degli altri vini marchigiani. Un fitto programma porterà gli esperti internazionali, per lo più inglesi ma anche francesi, asiatici e statunitensi, a partecipare a momenti di conoscenza e alta formazione delle produzioni anconetane e ascolane.
Quello di “Master of Wine” è il più prestigioso titolo nel mondo del vino. L’Institute
forma infatti i massimi esperti del vino da più di 60 anni. Si tratta di una formazione esclusiva:
oggi sono solo 343 al mondo gli esperti che possono fregiarsi di tale titolo. Un club che ospita
produttori di vino, buyers, uomini d’affari, accademici, giornalisti e scrittori. Divenire un Master
of Wine significa entrare nella più importante comunità del mondo del vino.
La delegazione, composta da 12 esperti internazionali, è ospitata dall’Istituto
Marchigiano Tutela Vini (IMT) e dal Consorzio Vini Piceni. Nello specifico i due Consorzi
ospiteranno gli esperti attraverso location prestigiose dove verranno tenuti seminari da tecnici
specializzati riguardo le peculiarità delle DOP marchigiane. In particolare sabato ad Offida si
terrà il seminario “ 25 anni di pecorino nel piceno. Analisi di un successo” durante il quale,
oltre a ripercorrere la storia del pecorino nel piceno, suo territorio di origine, verranno
degustati i migliori Offida Pecorino DOCG e Falerio Pecorino DOP, anche attraverso la
comparazione con i pecorini di altri territori. Il pomeriggio nel piceno sarà completato con una
visita al vigneto madre, origine del Pecorino, a Ripatransone ad una azienda che produce
esclusivamente vino biologico.
La realizzazione tecnica dell’incoming è stata affidata a Marchet, in collaborazione con Piceno
Promozione, al fine di operare nell’orizzonte più ampio di quello delle singole provincie e
presentare un panorama più completo della nostra Regione.
La delegazione dell’Institute sarà impegnata in quattro vere e proprie “master class”: primo
argomento, il vino biologico marchigiano. Poi a seguire: l’export del vino marchigiano, il
potenziale d’invecchiamento del verdicchio e, infine, i 25 anni del vino pecorino.
Il vino delle Marche diventa così materia di studio all’Institute of Masters of Wine e ai prossimi
“laureati” verranno domandati pregi e virtù. Un esame per gli esperti e una promozione
assicurata per il nostro vino e delle Marche.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com