Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 18:48 di Lun 1 Giu 2020

Cupra Marittima: il parco archeologico è realtà

di | in: Cultura e Spettacoli

un momento dell’inaugurazione

image_pdfimage_print

 

Inaugurato dall’amministrazione comunale il Parco Archeologico e Naturalistico Regionale e la struttura ristrutturata comprensiva della foresteria situata all’interno dello stesso parco.

 

Cupra Marittima – Inaugurati domenica 19 giugno il Parco Archeologico Cuprense e l’edificio sito al suo interno, recuperati e valorizzati con una sapiente azione di scavo e ristrutturazione. La struttura è comprensiva tra l’altro di sale riunioni e locali foresteria con svariati posti letto, con la presenza di cucina e servizi sanitari, con le relative dotazioni di arredi ed accessori già perfettamente funzionali.


Il sindaco D’Annibali ha ringraziato tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito a questo importante risultato, in svariati ambiti di competenza, amministratori del passato ed attuali, tecnici, architetti ed ingegneri, studiosi ed archeologi, il locale Archeoclub cuprense, in generale tutti coloro che hanno voluto e contribuito con il loro lavoro ed impegno a dare a Cupra Marittima una realtà archeologica di rilevanza nazionale. Cupra infatti, oltre ad essere una località balneare, riveste una grande importanza anche dal punto di vista storico e culturale, anche grazie alla sua area archeologica.

Con l’apertura del sito, hanno sottolineato D’Annibali e l’assessore Pulcini si va ad ampliare l’offerta complessiva non solo turistica del nostro territorio, con la ulteriore possibilità di visitare il parco con una serie di visite guidate che permetteranno ai cittadini, ai turisti, di apprezzare e conoscere l’importanza storica del sito cuprense.

All’inaugurazione hanno partecipato il parroco di Cupra Marittima don Armando Moriconi, i rappresentanti delle forze dell’ordine cittadine, rappresentanti delle associazioni.

I prossimi passaggi saranno rivolti a sviluppare ulteriormente gli scavi e proseguire nel recupero delle strutture presenti nel parco, per renderlo nel tempo fonte di attrattiva per i visitatori ed anche quindi un volano di sviluppo economico per il territorio.

© 2016, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




20 Giugno 2016 alle 21:14 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata