dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

2016-06-09

FANO-GROSSETO, CERISCIOLI HA INCONTRATO I SINDACI DELL’UNIONE MONTANA ALTA VALLE DEL METAURO

 

Nella serata di ieri il presidente della Regione, Luca Ceriscioli, insieme al presidente della commissione infrastrutture, Andrea Biancani, ha incontrato i sindaci dell’Unione montana Alta Valle del Metauro, i comuni interessati dalla realizzazione della Fano-Grosseto.

È stata l’occasione per fare il punto sulla infrastruttura ‘dei Due Mari’ anche dopo gli incontri a Roma con Anas e ministero delle Infrastrutture tenute dell’assessore Anna Casini e dal consigliere regionale Andrea Biancani e dalla senatrice Camilla Fabbri. Un percorso condiviso e concordato anche con il presidente della provincia Daniele Tagliolini.

Le conferme e le novità che arrivano sono importanti. La Fano-Grosseto é stata inserita nel contratto di programma annuale e pluriennale dell’Anas con annessi investimenti che prevedono per il 2017 i primi 100 milioni di risorse da spendere subito e 430 milioni previsti nel contratto di programma pluriennale con la possibilità di implementazione, per un totale di 530 milioni di investimenti.

“Grazie alla collaborazione e la sinergia tra Regione ed enti locali, ci siamo potuti presentare con una proposta forte di procedere e non perdere l’occasione offerta dal ministero – ha spiegato Biancani – abbiamo presentato delle proposte progettuali condivise con i territori che saranno oggetto di una vera e propria progettazione del compartimento Anas di Ancona per renderle cantierabili i progetti. Un’altra importante novità, infatti, é che per la progettazione è stata data piena competenza al compartimento Anas di Ancona e sarà la Regione ad avere competenza sulla valutazione di impatto ambientale. Un passaggio importante che permetterà di accelerare sia con la progettazione che con i cantieri.

Per questo i sindaci dell’Unione presto chiederanno un incontro al dirigente regionale dell’Anas proprio per confrontarsi sulla progettazione. Per il ministero e per l’Anas la priorità è l’apertura della Guinza e la strada di Mercatello, queste le prime fasi del lavoro, per poi proseguire con interventi che riguarderanno l’intero tracciato.

CON IL CONTRIBUTO DELLA REGIONE, CARTA TUTTO TRENO MARCHE ANCHE PER IL 2016 – ACCORDO CON TRENITALIA

 

E’ di 500mila euro il plafond che la Regione mette a disposizione nel 2016 per l’emissione della Carta Tutto Treno Marche, il titolo di viaggio agevolato che si affianca all’abbonamento annuale o mensile per un treno regionale con origine nelle Marche consentendo di accedere ai servizi di lunga percorrenza offerti da Intercity, Frecciabianca ed Eurostar. Ne dà notizia l’assessore regionale ai Trasporti, Angelo Sciapichetti. “La Giunta regionale – commenta l’Assessore – ha approvato uno specifico accordo con Trenitalia per l’emissione di questo titolo di viaggio che nel tempo ha visto un progressivo aumento delle vendite. Destiniamo al finanziamento di quest’agevolazione 500mila euro e per garantirne la sostenibilità finanziaria in relazione al crescente numero di carte acquistate abbiamo dovuto adeguare il costo a carico degli utenti. Esaurito, infatti il plafond messo a disposizione dalla Regione, la Carta non può più essere rilasciata da Trenitalia. Abbiamo quindi deciso di chiedere un contributo aggiuntivo agli utenti, per poter mantenere in vita l’agevolazione, garantendone la massima diffusione possibile, compatibilmente con gli stringenti vincoli di bilancio con cui dobbiamo, è il caso di dirlo, fare i conti. Dal primo luglio si passa dai 90 ai 130 euro per distanze fino a 60 km e dai 110 ai 150 euro per quelle oltre i 60 km. Si tratta del primo adeguamento tariffario dal 2009, quando l’agevolazione è stata introdotta e nonostante l’incremento il beneficio per i viaggiatori rimane comunque vantaggioso. Infatti, per fare un esempio, un utente che si muove sulla direttrice Ancona Pesaro viene a risparmiare oltre 450 euro, con un onere del 34 per cento a carico del bilancio regionale”. La Carta Tutto Treno Marche può essere acquistata in tutte le biglietterie Trenitalia della regione a fronte dell’accertamento dei requisiti previsti, cioè residenza nelle Marche e possesso di uno degli abbonamenti ammessi.

 

Conferenza Stato –Regioni

 

IL PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE MARCHE CULTURA , PAOLO TANONI NOMINATO ESPERTO PER LA PROMOZIONE CINEMATOGRAFICA IN SENO ALLA COMMISSIONE PER LA CINEMATOGRAFIA

 

L’avvocato Paolo Tanoni, presidente della Fondazione Marche Cultura, nell’ambito della riunione della Conferenza Unificata Stato-Regioni è stato designato questa mattina all’unanimità come esperto nella Commissione Beni e Attività Culturali – Sezione consultiva per la promozione cinematografica.

 

La candidatura era stata presentata dalla Regione Marche tra le altre presentate da Lombardia, Puglia, Lazio, Calabria e Provincia Autonoma di Trento.  L’avvocato Tanoni che rivestirà il suo ruolo insieme all’altra esperta Graziella Gattulli per la Regione Lombardia, è stato nominato come uno dei quattro componenti per la costituzione della Commissione per la Cinematografia, organismo che opera presso la Direzione generale del Cinema del Ministero Beni e Attività Culturali – Turismo.

 

Inaugurata la nuova Pinacoteca civica “Podesti” ad Ancona

 

Inaugurata la nuova Pinacoteca civica “Podesti” ad AnconaInaugurata la nuova Pinacoteca civica “Podesti” ad Ancona

 

DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE, LUCA CERISCIOLI

 

Ancona, 2016-06-09 – Intervenendo oggi pomeriggio ad Ancona alla inaugurazione del nuovo allestimento della Pinacoteca civica “Podesti”, il presidente della Regione, Luca Ceriscioli ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“ Un perenne dialogo tra antico e moderno. E’ proprio la caratteristica di questa bella Pinacoteca che vale sicuramente la visita , all’insegna di un qualificato recupero strutturale, di un collegamento originale tra due edifici con un’ architettura antica, stratificata,  come è la storia della città e come se la stessa architettura ne raccontasse la storia . Anche le opere, sia contemporanee che antiche, di artisti locali ma anche di fama mondiale, quadri stupendi,  di grande bellezza e impatto emotivo parlano di un illustre passato . Un’altra bella realtà della nostra regione che adesso dobbiamo saper raccontare perché possono diventare significativi  elementi identitari e di attrattività delle Marche . Ottimo anche il periodo in cui viene restituita alla fruizione, nel momento favorevole dell’inizio della stagione estiva , con lo sbarco delle navi da crociera in porto, perché si offre una novità importante ai visitatori e una concreta opportunità di ulteriore crescita per la città.”

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com