Il Paese dei Balocchi, ancora due giorni di eventi

Il Paese dei Balocchi, ancora due giorni di eventi

 

Fino a domenica, musica, laboratori artistici, spettacoli, mostre e intrattenimento di strada.

 

Grottammare, 2016-06-03 – Ancora due giorni di eventi gratuiti ne “Il Paese dei Balocchi”, la prima manifestazione interamente dedicata a Pinocchio organizzata dall’associazione Paese alto Grottammare, con il patrocinio della Fondazione nazionale Carlo Collodi e della Città di Grottammare.

Ad accompagnare gli appuntamenti in programma, tutti i personaggi della nota fiaba di Carlo Collodi interpretati da residenti del luogo e altri cittadini amanti del borgo che, dal 2 giugno, è stato trasformato, appunto, nel Paese dei Balocchi.

 

Il calendario di sabato e domenica comprende le seguenti iniziative:

4 giugno – sabato

A partire dalle ore 17: festa in piazza con figuranti e spettacoli itineranti a cura della “Compagnia Teatrale in Flames”

ore 15: laboratorio ludico-creativo dedicato ai bambini; 6-10 anni (loggiato di Piazza Peretti)

ore 18: spettacolo marionette “Il lato oscuro di Pinocchio”, di e con Nicola Veri (Piazza Peretti)

ore 19: premiazione concorso “Pinocchio e il paese dei balocchi” (Piazza Peretti)

ore 20,30: intrattenimento musicale a cura della scuola Mus.E

5 giugno – domenica

A partire dalle ore 17: festa in piazza con figuranti e spettacoli itineranti a cura della “Compagnia Teatrale in Flames”

ore 18: spettacolo teatrale itinerante “Io voglio giocare! a cura di Martina Sciarroni (da piazza Peretti a varie vie del borgo)

ore 19,30: premiazione lotteria (Piazza Peretti)

ore 20,30: concerto della band “That’s Amore” (Piazza Peretti)

 

Nella giornata di apertura di ieri (2 giugno) una grande folla ha plaudito allo spettacolo “Io voglio giocare”, libera interpretazione della celebre fiaba con la regia di Martina Sciarroni.

Consensi anche per l’artista Francesco Colella, che ha siglato decine e decine di dediche sul frontespizio del libro “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino”. I 100 disegni che contiene il volume (edizione d’arte) sono stati realizzati su testo ufficiale della Fondazione Collodi e raccontano la storia del burattino più famoso del mondo, ambientandola nel vecchio incasato di Grottammare.

 

Ieri (2 giugno)

Consensi anche per l’artista Francesco Colella, che ha siglato decine e decine di dediche sul frontespizio del libro “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino”. I 100 disegni che contiene il volume (edizione d’arte) sono stati realizzati su testo ufficiale della Fondazione Collodi e raccontano la storia del burattino più famoso del mondo, ambientandola nel vecchio incasato di Grottammare.

 

Francesco Colella
Francesco Colella
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com