Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 06:31 di Mer 16 Ott 2019

Celebration, riapre il Why Not

di | in: Primo Piano

Why Not

image_pdfimage_print

 

Monteprandone – Tutto parte negli anni ’80 dalla discoteca Ragno Blu di Spaletra diventato Why Not per merito di Gianni Schiuma e dei suoi amici Piero Di Simplicio, Tonino Falaschetti, Pina Pompili, Peppe Pompili, Patrizia Tomassoli, che trasformarono il loro sogno in una realtà talmente grande da farlo diventare un mito. Un mito che dal ’82 al ’93, con il maggior fulgore nel periodo ’83-’87, è giunto intatto fino ad oggi.

un momento della conferenza stampa da sx Erminio Giudici, Gianni Schiuma, Carlo Giudici

un momento della conferenza stampa da sx Erminio Giudici, Gianni Schiuma, Carlo Giudici


Discoteca più trendy che si ricordi e tra le prime a livello nazionale.
Musica alternativa: James Brown, Prince, Police, Cure, Talking Heads, Madonna, Depeche Mode…
Why Not forever.
Popolo “WhyNottiano”.
Brividi.

Why Not

Why Not

E finalmente prende forma e si realizza un altro sogno, dopo cinque anni dalla prima idea, grazie alla tenacia dei fratelli Erminio e Carlo Giudici che sono riusciti con Gianni Schiuma e con notevole sforzo economico a tirare a lucido una location abbandonata e riportarla al fascino del passato. Mito e fascino tutto da rivere in due serate domani e dopodomani dalle 22.30 in poi. Ingresso con consumazione a 35 Euro. La biglietteria rimarrà aperta durante le serate del 27 e 28 e i biglietti sono disponibili. Il comune di Monteprandone ha messo a disposizione un ampio parcheggio nel campo sportivo a 300 metri dal Why Not. Vi aspettiamo.

© 2016, David Cresta. All rights reserved.




26 Luglio 2016 alle 16:19 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata