dalla Città

dalla Città

 

San Benedetto tra le 500 meraviglie del Mediterraneo di Lonely Planet

Le palme, i giardini, la gente ma anche la città d’inverno hanno attirato l’interesse della prestigiosa casa editrice di guide turistiche

 

San Benedetto del Tronto è tra i 500 luoghi del Mediterraneo selezionati da Lonely Planet, punto di riferimento mondiale dell’editoria turistica e strumento d’informazione per turisti e professionisti del settore, che ha recentemente pubblicato “Mediterraneo”, guida ai luoghi più caratteristici che si affacciano su questo mare.

 

San Benedetto, assieme a Torre di Palme e Forca di Presta, è l’unico luogo marchigiano ad essere menzionato: a pagina 378 il paragrafo in cui è descritta la città è intitolato “La linea della palma” e raccoglie i luoghi mediterranei legati a questa pianta originaria di latitudini tropicali e/o equatoriali.

 

Nella recensione, oltre alle palme (“curatissime, rigogliose, inserite in piccole aiuole o giardini, sono un riposo per gli occhi e un refrigerio dal caldo agostano”), protagonista è anche la gente del luogo, “amabilmente capace di condividere le sue ricchezze con tanti stranieri di passaggio”.

 

Non mancano riferimenti alla promozione, agli eventi e ai giardini tematici del lungomare, quali il Giardino dei Bambini, della Salute, il Giardino Arido e Multisensoriale.

 

La parte finale della recensione esalta un aspetto originale della città: “chi voglia evitare la folla, potrebbe pensare di venire d’inverno, magari sotto Natale, quando le strade della cittadina fervono di luci e iniziative”. Magari gli estensori della guida non lo sanno, ma uno degli slogan più utilizzati nelle campagne promozionali di San Benedetto è “Una città aperta tutto l’anno”.

Il centro IAT di San Benedetto ritorna alla “Vela”

Informazioni turistiche nell’edificio di viale delle Tamerici, riaperta anche la sede di Porto d’Ascoli 

 

Dopo un periodo transitorio di sistemazione in Palazzina Azzurra, il Centro d’Informazione e Accoglienza Turistica – IAT della Regione Marche a San Benedetto del Tronto è tornato nella sua storica dimora, l’edificio in legno di viale delle Tamerici noto come la “Vela” di Marcello Giostra, uno dei tanti simboli del lungomare sambenedettese e già sede dell’Azienda di Promozione Turistica e del Consorzio Turistico Riviera Delle Palme.

 

L’immobile, in disuso da diversi anni, è stato oggetto di un intervento di manutenzione eseguito da personale comunale e già da qualche giorno fornisce ai turisti tutte le informazioni su San Benedetto e sull’intero territorio. I servizi vengono erogati da due operatori della Regione Marche a cui sono state trasferite le competenze in materia di turismo e, di conseguenza, anche tutta la gestione della rete di Informazione e Accoglienza turistica.

 

“Voglio evidenziare – aggiunge l’assessore al turismo Pierluigi Tassotti – che, grazie al prezioso intervento del Bacino Imbrifero del Tronto, da sempre attento e sensibile alle esigenze del territorio sambenedettese e piceno, è stato possibile integrare la dotazione personale per garantire l’apertura della sede di via delle Tamerici 5 anche nei giorni festivi e l’intera copertura del servizio del punto IAT di Porto D’Ascoli, in via del Mare”.

 

E così il Centro IAT di San Benedetto del Tronto sarà aperto tutti i giorni, per l’intero mese d’agosto, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19; quello di Porto D’Ascoli funzionerà negli stessi orari e anche dalle 21 alle 23.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com