dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

2016-07-18

Collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord” e l’Università Politecnica delle Marche

 

Questa mattina la giunta della Regione Marche ha approvato una delibera per attivare la collaborazione tra l’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord” e l’Università Politecnica delle Marche. L’azienda ospedaliera Marche Nord, infatti, fino ad oggi era l’unica struttura che non rientrava nell’ambito del protocollo d’intesa che sanciva i rapporti tra il sistema sanitario regionale con la Politecnica delle Marche. L’intesa sancisce che anche presso le strutture ospedaliere di Pesaro e Fano potranno essere istituite unità operative complesse a direzione universitaria. “Questo importante risultato – spiega il presidente della Regione Luca Ceriscioli – fortemente perseguito, permetterà di sviluppare ulteriormente la missione di Marche nord all’interno delle reti cliniche regionali e permetterà di facilitare la formazione specialistica dei professionisti, la ricerca clinica, lo sviluppo di tecniche e procedure innovative ed all’avanguardia, la crescita in generale di tutta l’organizzazione”.

 

Incorporazione del Comune di Acquacanina nel Comune di Fiastra, pdl della Giunta

 

La Giunta questa mattina, su proposta dell’assessore agli Enti Locali Fabrizio Cesetti, ha deliberato di presentare al Consiglio regionale una proposta di legge per l’incorporazione del Comune di Acquacanina, in provincia di Macerata, nel Comune di Fiastra, a decorrere dal primo gennaio 2017. “Dall’incorporazione, chiesta dai Comuni stessi per una semplificazione organizzativa, deriveranno un miglioramento dell’efficienza dei servizi e maggiori opportunità di accesso ai contributi pubblici che potranno essere destinati ad investimenti per lo sviluppo sociale ed economico delle collettività locali” sottolinea l’assessore Cesetti. Proprio per promuovere la riduzione della frammentazione organizzativa, l’attuale legislazione prevede molteplici misure premiali in termini di contributi finanziari, deroghe ai vincoli di pareggio di bilancio e priorità nell’assegnazione di risorse economiche previste per i Comuni in caso di incorporazioni.

L’istituto della fusione per incorporazione di Comuni (secondo la legge 56/2014) prevede che il Comune incorporante mantenga la propria personalità giuridica e i propri organi mentre decadono gli organi del Comune incorporato. Tuttavia, lo Statuto del Comune di Fiastra prevede l’istituzione del Municipio di Acquacanina disciplinandone l’organizzazione e le funzioni anche attraverso organi eletti a suffragio universale diretto.   

 

Situazione degli agricoltori danneggiati dai cinghiali

 

Incontro dell’assessore alla Caccia, Pieroni con Coldiretti per la situazione degli agricoltori danneggiati dai cinghialiIncontro dell’assessore alla Caccia, Pieroni con Coldiretti per la situazione degli agricoltori danneggiati dai cinghiali

Incontro dell’assessore alla Caccia, Pieroni con Coldiretti

 

Ancona, 2016-07-18 – “Oggi abbiamo messo un punto fermo alla questione dei rimborsi per i danni in agricoltura da ungulati e da qui vogliamo ripartire. “ Così l’assessore alla Caccia, Moreno Pieroni ha esordito spiegando  la volontà dell’esecutivo regionale alla folta delegazione di agricoltori della Coldiretti ,  ricevuta oggi in Regione nell’ambito di una manifestazione organizzata davanti ai palazzi regionali.

La Giunta regionale ha infatti approvato oggi un atto importante che fa chiarezza su taluni aspetti che sono stati a suo tempo sollecitati dagli agricoltori perché venisse sbloccata una situazione di stallo: con il provvedimento adottato oggi  viene disposto il rimborso  agli ATC  e messo a liquidazione  il pregresso degli anni 2013-14-15 con fondi già stanziati e disponibili in bilancio e utilizzando la banca dati del servizio Agricoltura per ciò che riguarda le verifiche delle situazioni di danno.

Un ulteriore atto significativo  è la delibera approvata sempre nella seduta odierna che recepisce le decisioni del TAR Marche in materia di indennizzi per danni causati da lupi e cani randagi.

L’assessore ha anche sottolineato la chiara volontà della Regione di adottare un metodo di concertazione attraverso un tavolo permanente di confronto anche in prospettiva delle modifiche da apportare alla  normativa regionale in materia e su altre decisioni.  E proprio domani vi sarà già un incontro con gli ATC e le varie associazioni interessate.

La Coldiretti , attraverso i suoi rappresentanti, ha considerato la decisione di oggi della Giunta un passo molto importante e ha ribadito, tra l’altro,  l’esigenza che sia il primo di un percorso condiviso, sottolineando anche la necessità di una tempistica certa e di breve termine per gli adempimenti degli ATC. Tutto ciò per non scoraggiare ulteriormente gli imprenditori agricoli a fare investimenti sulla propria azienda.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com