Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 19:05 di Mar 4 Ago 2020

Musica, cultura, sport. I Celti “invadono” l’Appennino umbro-marchigiano

di | in: Cultura e Spettacoli

Montelago Celtic Festival

image_pdfimage_print

Montelago Celtic Festival – XIV edizione

Serravalle di Chienti (Mc) – I Celti rivivono nel cuore dell’Appennino umbro-marchigiano. Fra musica e cultura, sport e rievocazione, Montelago Celtic Festival torna – il 4, 5 e 6 agosto, a Taverne di Serravalle di Chienti (Mc) – a raccontare incredibili storie.
Come in un’enciclopedia all’aria aperta, un dardo infuocato che colpisce nel segno, la Festa Fantastica della Terra di Mezzo riparte alla scoperta degli usi e costumi del popolo dei Celti, declinato dalla A alla Z, con un programma che riunisce Maestri diversi tra loro ma accomunati da un’aura di rispetto conquistata nel corso di decennali peregrinazioni.



Di tutto, di più: dal “Frodo” prof. Cesare Catà e la sua compagnia teatrale Magical Afternoon, irrinunciabile punto di riferimento della sezione fantasy, agli studiosi controcorrente protagonisti delle conferenze alla Tenda Tolkien; dagli insegnanti dell’Accademia Montelago, dispensatori di pratiche e saperi di oggi e di ieri, alla sacerdotessa più druidica dei Monti Sibillini, Alessandra McAjvar, alle prese con decine di matrimoni sacri; dal manipolo di cartomanti e chiromanti pronti a scandagliare l’indecifrabile futuro, ai rievocatori dell’Accampamento storico, un villaggio alto medioevale dove sogno e realtà si fondono, fino al culmine: il bardo Màlleus, che ha composto Morrigan, l’inno che accompagna l’accensione dei Fuochi sacri per attraversare il tempo, al di là del giorno, nel momento più significativo della festa, sabato alle 21.
E ancora innumerevoli attività dal sapore celto-adrenalinico. Parola d’ordine “furor gallico” per gli acclamatissimi giochi della tradizione, dedicati a chi vuole mettere alla prova resistenza e prestanza fisica, con il lancio del tronco per abbattere i muri di scudi, quello della pietra e il tiro alla fune per sradicare le palizzate dei fortilizi. Teatro della battaglia, l’Arena Avalon dove va in scena anche il Rugby, lo sport più cavalleresco che ci sia, con la VI edizione del Torneo Flowers of Montelago, giocato da squadre di tutta Italia, organizzato in collaborazione con la Federazione Italiana Rugby e il Comitato regionale marchigiano.
Per gli appassionati dello shopping, oltre 70 stand: un bazar dall’anima celtica che riunisce il meglio dell’artigianato europeo, fra fantasy e tradizione medievale.
Appendice culturale, la sezione dedicata ai Celtic Donkeys, gli asinelli della Carovana, con due esperte ad insegnare ai bambini come accarezzare, accudire e rapportarsi con questi animali che garantiscono anche un servizio di Asino-Bus durante la manifestazione.
Montelago è un evento firmato Arte Nomade e organizzato in collaborazione con Regione Marche, Provincia di Macerata, Comune di Serravalle di Chienti (Mc), Cosmari, Protezione Civile della Regione Marche, Università di Macerata, e con il patrocino di Ambasciata d’Irlanda in Italia, Federazione Italiana Rugby e Legambiente.
Ingresso: giovedì 30 € (valido fino a domenica), venerdì 30 € (fino a domenica), sabato 20 € (fino a domenica), domenica 10 € (dalle ore 01:00).

© 2016, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




27 Luglio 2016 alle 18:17 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata