Orgoglio civico: “Radiologia interventistica al Madonna del Soccorso!”

Orgoglio civico: “Radiologia interventistica al Madonna del Soccorso!”

LA LOGICA SANITARIA PREVEDE LA RADIOLOGIA INTERVENTISTICA AL MADONNA DEL SOCCORSO PERCHE’ NEUROLOGIA E STROKE UNIT SONO AL MADONNA DEL SOCCORSO.

SUBITO UN CONSIGLIO COMUNALE APERTO PER SOSTENERE LE RAGIONI DI UN OSPEDALE COSTIERO.

San Benedetto del Tronto, 2016-07-20 – Il futuro della ASUR5 nelle mani di Castelli ed Agostini e San Benedetto  rimane orfana di una politica che difenda il futuro di un Ospedale costiero quale è il Madonna del Soccorso.  Il sindaco Piunti sostiene la politica degli equilibri mentre Castelli ed Agostini sostengono la Radiologia interventistica per il Mazzoni di Ascoli. ORGOGLIO CIVICO alza la voce e ribadisce che questa è una integrazione a senso unico verso Ascoli.  San Benedetto, il Madonna del Soccorso, storicamente possiede il primato della gestione delle emergenze ma nonostante tutto la volontà è di toglierci pure quella. Il Madonna del Soccorso gestisce le urgenze neurologiche e possiede un reparto sub intensivo di stroke unit. Allora dove sta il senso di collocare la radiologia interventistica in Ascoli? Oltretutto non essendo dotati di neurochirurgia, dopo la diagnosi si passa al trasferimento al Torrette di Ancona. Con questo genere di volontà politiche sostenute da Agostini e Castelli avremo pazienti trasferiti da Ascoli a San benedetto, viceversa eventualmente, poi in Ancona, sempre eventualmente.
Il Consiglio comunale si esprima e faccia quadrato sul futuro di un ospedale da difendere in nome dei cittadini.
Presidente orgoglio civico
Benito Rossi 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com