Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 18:22 di Mar 17 Set 2019

dalla Regione Marche

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche

un momento dell’incontro

image_pdfimage_print

2016-08-29

SISMA: INCONTRO TRA GLI ASSESSORI ALL’AGRICOLTURA

Casini: ”L’obiettivo è mantenere viva l’economia della zona”

Le prospettive delle attività agricoltura e della zootecnia dopo l’emergenza sisma sono stati l’argomento della riunione che si è svolta nella sede del Centro operativo misto di Arquata del Tronto oggi pomeriggio tra gli assessori all’agricoltura Anna Casini per le Marche, Carlo Hausmann per il Lazio, Dino Pepe per l’Abruzzo e Fernanda Cecchini per l’Umbria. I quattro, nei prossimi giorni incontreranno il Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina al quale relazioneranno la situazione.

“La risposta alla calamità  – spiega l’assessore Casini  – deve partire anche dall’aiuto ai settori principali di questo territorio come l’ agricoltura, la zootecnia, la forestazione, l’agriturismo e dunque il turismo. Vanno attivate immediatamente le misure specifiche del Piano di sviluppo rurale per ricostruire il potenziale produttivo mancato. A tal proposito chiederemo  al ministro Martina una maggiore flessibilità.  Nel frattempo ogni Regione sta valutando i danni che si sono verificati. L’obiettivo è mantenere vive le vocazioni economiche di queste zone e per farlo occorre una strategia comune che leghi i due parchi, quello dei Sibillini e quello dei Monti della Laga che hanno le stesse condizioni geomorfologiche e lavorare in sinergia”.

 

 

SISMA MARCHE: LA GIUNTA ISTITUISCE IL COM E AVVIA LE PROCEDURE PER I CERTIFICATORI AEDES

 

Questa mattina la giunta presieduta dal presidente Ceriscioli ha fatto il punto sull’emergenza terremoto e ha preso alcuni provvedimenti insieme a Cesare Spuri capo dipartimento della Protezione Civile della Regione Marche.  Attraverso una delibera è stato istituto ufficialmente  il Centro operativo misto di Arquata del Tronto strumento del dopo emergenza (COM), che coordina sul territorio, tutte le amministrazioni coinvolte nei soccorsi e si relaziona con la Direzione Comando e Controllo (Di.coma.c) a Rieti. Sono state  avviate, inoltre, le procedure per l’abilitazione dei certificatori AeDES (Agibilità e Danno nell’Emergenza Sismica) che dovranno verificare lo stato degli edifici nell’area colpita dal sisma nelle province interessate.

“La prima fase dell’emergenza – ha detto il presidente Ceriscioli – è stata gestita molto bene e tutta la rete dell’emergenza sanitaria ha funzionato nella massima sinergia e collaborazione. A 8 ore dal sisma tutti gli sfollati avevano un posto letto e un pasto caldo. Ora parte la seconda fase, quella dell’assistenza. Il Governo ha dettato due priorità che condividiamo totalmente: la riapertura delle scuole e la sistemazione in vista dell’inverno dei cittadini rimasti senza casa. Già da sabato sono partiti i primi sopralluoghi su tutto il territorio regionale interessato in ordine alle prime e più evidenti necessità (scuole e municipi), in particolare nel fermano, maceratese e ascolano. Registrati danni ingenti in molti comuni oltre il cratere sismico. La volontà della giunta e del governo è quella di partire il prima possibile anche con la fase della ricostruzione sul posto degli edifici crollati e la possibilità di incentivare e sostenere l’economia del territorio lavorando in particolare sulle attività agricole, di allevamento e turistiche della zona e sulle piccole aree industriali esistenti”.

Il presidente Ceriscioli ha inoltre annunciato la convocazione di una riunione con i parlamentari europei della circoscrizione dell’Italia centrale per venerdì 2 settembre alle ore 17.30 a Palazzo Raffaello.

Di seguito alcuni numeri aggiornati alla gestione dell’emergenza:

Pasti distribuiti 1770

Volontari in campo 695

Numero posti letto allestiti 2283


TPL: NESSUN AUMENTO PER STUDENTI E DISABILI

 

Nessun aumento per gli studenti e i disabili rispetto allo scorso anno per il trasporto pubblico locale. Lo ha deciso la giunta regionale, che ha approvato questa mattina, su proposta dell’assessore ai Trasporti Angelo Sciapichetti, la delibera che stabilisce le agevolazioni.
Confermato anche  l’elenco delle altre categorie agevolate, per le quali è fissato un Isee inferiore a 6.500 euro.
“Si tratta – afferma Sciapichetti – di un notevole sforzo economico e finanziario che la giunta ha voluto assumere per garantire la mobilità dei ragazzi e delle categorie disagiate”.

 

GIOVANNI FIORENZUOLO NUOVO DIRETTORE AREA VASTA 1

 

 

E’ Giovanni Fiorenzuolo il nuovo direttore dell’Area vasta 1 dell’Asur delle Marche, nominato dalla giunta regionale, su proposta del direttore dell’Asur Alessandro Marini.

Fiorenzuolo ha fino ad oggi ricoperto la carica di direttore di dipartimento del servizio di Prevenzione dell’Area vasta 2 e succede a Carmine Di Bernardo, dimissionario per motivi di salute.

Prenderà servizio a partire dal 1 settembre.

 

 

© 2016, Redazione. All rights reserved.




29 Agosto 2016 alle 18:42 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata