Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 14:00 di Mar 20 Ago 2019

Mostra del Cinema “Marina veste Camaiani ma rinuncia all’eccentricità”

di | in: Primo Piano

MARINA RIPA DI MEANA – VITTORIO CAMAIANI

image_pdfimage_print

Venezia – La solidarietà e la partecipazione al dolore dei terremotati di Amatrice, Accumoli e Arquata, è anche una “rinuncia”. Questa sera, per l’inaugurazione della 73ma Mostra Internazionale Cinematografica di Venezia 2016, Marina Ripa di Meana rinuncerà alla sua consueta eccentricità, sempre attesa e ammirata dai fans. Soltanto un paio di scarpe rosse interromperanno la classicità della tuta in doppio chiffon bianco e nero firmata da Vittorio Camaiani per il red carpet del Festival, importante appuntamento artistico mondano del nostro Paese.


“Sono giorni troppo tristi per il nostro Paese – ha detto la Ripa di Meana mostrando tutta la sua sensibilità – Non è il momento di penne in teste”.

Lo stilista di San Benedetto del Tronto, infatti, aveva creato per questa sera un abito della collezione autunno inverno “Dalla Scozia la Maria Stuarda 2016”: un mix di colori tra seta, pizzo vittoriano e tartan con rimandi a Picasso. La regina Marina lo avrebbe completato con una calottina in pizzo e penne di fagiano proprio per ricordare le brume scozzesi.

Condivide e apprezza il gesto della signora Ripa di Meana, Camaiani: “Marina ancora una volta dimostra di essere una grande donna dal grande cuore. E’ un momento molto triste anche per me e per la mia regione… Ci sarà un’altra occasione per la… vanità!”

CAMAIANI 8 DSC_3307 facebook_1472633742531 IMG-20160829-WA0007

© 2016, Redazione. All rights reserved.




31 Agosto 2016 alle 20:01 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata