Più di mezzo milione di Euro all’UniUrb per i dottorati di ricerca EureKa

Più di mezzo milione di Euro all’UniUrb per i dottorati di ricerca EureKa

Urbino – Si rafforza la collaborazione fra l’Università di Urbino e le imprese del territorio. La recente assegnazione da parte della Regione Marche delle borse “Eureka” per progetti di ricerca e innovazione da svolgere in collaborazione con le imprese, ha visto l’Ateneo Urbinate vincitore di undici borse che serviranno ad attivare altrettanti dottorati di ricerca di durata triennale. Queste borse saranno cofinanziate sia dalle imprese partecipanti ai progetti, sia dalla Regione Marche, e permetteranno agli studenti selezionati di intraprendere un percorso di dottorato di ricerca in collaborazione con le imprese.

Le aziende che hanno visto approvati i progetti di collaborazione con l’Università sono IMAB (Fermignano), Marche Multiservizi (Pesaro), Megas.Net (Pesaro) con due progetti, Morfeus (Tavoleto), S2 (Fermignano), Consorzio Bonifica delle Marche (Macerata), Agrifactory (Civitanova), ASSCOOP (Ancona), CVM (Ancona). Non solo imprese della provincia, quindi, ma anche delle restanti parti della regione.

In totale arriverà un finanziamento di 572.000 euro all’Università di Urbino (oltre 200.000 euro in più rispetto all’anno scorso), con i quali sarà possibile avviare giovani studiosi verso percorsi di ricerca finalizzati ad accrescere la capacità innovativa e la competitività del tessuto economico regionale.

“Si tratta del modo migliore per rafforzare il legame fra imprese e Università – sostiene il Rettore Vilberto Stocchi – offrendo opportunità di crescita ai laureati più promettenti e allo stesso tempo aiutando le imprese a fare innovazione. E’ la cosiddetta Terza Missione, in aggiunta alla ricerca e all’insegnamento, che ogni Università è chiamata a svolgere e che permette di valorizzare le eccellenze dei territori, far crescere le imprese ed evitare la “fuga di cervelli”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com