Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 01:03 di Mer 2 Dic 2020

Sanità che cambia

di | in: Benessere e Salute

Sanità che cambia

image_pdfimage_print

 

Ancona – E’ in atto, a livello regionale, la riorganizzazione delle modalità di accesso alle prestazioni ambulatoriali, con la differenziazione dei primi accessi dagli accessi successivi e l’individuazione di spazi differenziati per l’erogazione delle prestazioni secondo tempi dettati da criteri di priorità clinica (Urgente a 72 ore, Breve a 10 giorni, Differibile a 30-90 giorni, Programmata a 180 giorni). Vedi normativa nazionale e

 

Concettualmente, il tempo di attesa in sanità nasce nel momento dell’insorgenza del bisogno e termina con la risposta fornita nel referto medico. Nella pratica, il tempo di attesa è rappresentato dal periodo che intercorre tra la richiesta di prestazioni ambulatoriali (visite specialistiche, esami strumentali) e la loro effettuazione.


La Sanità su You Tube

La cura giusta al momento giusto

La cura giusta al momento giusto

La Presa in carico del paziente cronico

La Presa in carico dei pazienti cronici

© 2016, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




14 Settembre 2016 alle 15:02 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata