Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 23:23 di Sab 14 Dic 2019

Legio Picena U.14 – Riviera Rugby Samb U.14: 59-5 (p.t. 44-5)

di | in: Il Mascalzone Sportivo

da sx Cola, Capancioni, Santoni, Dal Monte, De Angelis, Roccasecca, Chioma e Ruggeri

image_pdfimage_print

 

San Benedetto del Tronto – Alla fine, dopo una serie di sospensioni e rinvii dovuti agli eventi sismici delle scorse settimane, è arrivato anche per la Under 14 della Legio Picena il momento di scendere in campo per un impegno ufficiale.

L’esordio in campionato è giunto al culmine di una settimana importante. Martedì scorso il primo evento ufficiale della Scuola Rugby nata dalla collaborazione fra Legio Picena e Viadana, con l’allenamento tenuto dal tecnico dei lombardi Filippo Frati al mitico Rodi.

Insieme all’ex mediano di mischia della nazionale ed ex allenatore di Gran Parma e Rovigo, la seconda linea Massimiliano Chiappini, sempre più in odore di maglia azzurra.

Ricordiamo anche che da quest’anno giocano nella Under 18 del Viadana due ex rossoblu, il sambenedettese Marlon Mignucci ed il fermano Riccardo Schinchirimini.


da sx il tecnico del Viadana Rugby Filippo Frati, la seconda linea Massimiliano Chiappini, il presidente della Legio Antonio Angelini, il dirigente Valerio Corso

Tornando alla cronaca di questa domenica, i rossoblu hanno giocato oggi l’inedito derby contro la Riviera Samb, squadra al debutto assoluto nelle competizioni, che ha pagato lo scotto del noviziato, pur battendosi con animo e buona volontà.

La partita non ha avuto storia, con la Legio ripetutamente a segno già nelle prime azioni di gioco, tanto da chiudere il primo tempo con un bottino di otto mete segnate contro una subita. Gli infortuni rimediati nella prima frazione di gioco dal mediano di mischia Chioma e da Ruggeri hanno convinto la panchina dei rossoblu a mettere a riposo i due acciaccati e a fare qualche esperimento, così da far ruotare gli effettivi validi nelle diverse posizioni e ricevere utili indicazioni tecniche e tattiche.

Così, nella ripresa, la pressione dei padroni di casa si è un po’ allentata e sono scaturite solo altre tre mete.

A segno fra i padroni di casa Silla e Cappelletti (a ripetizione), poi anche Dal Monte, Cola, Ruggeri, De Angelis e Capancioni. Solo due i calci di trasformazione finiti fra i pali.

Esordienti assoluti Roccasecca, Mariani, Spinozzi, ragazzi interessanti che sapranno crescere durante la stagione e sui quali sono puntati gli occhi dei tecnici.

Bella giornata di sole e buona affluenza di pubblico, che certamente si è divertito; terzo tempo all’altezza della fama di ospitalità della compagine di casa.

Questa la formazione schierata dalla Legio: Del Gatto; Mariani, Cola, Dal Monte, Capancioni; Roccasecca, Chioma (Spinozzi); Silla; Ruggeri (Vesprini), Cappelletti; Santoni, De Angelis, Cicconi.

Domenica prossima altri derby al Campo Mandela, dove è prevista la rivincita contro la Riviera ed il classico dei classici contro l’ARA Ascoli.

 

 

© 2016, Redazione. All rights reserved.




4 Dicembre 2016 alle 11:54 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche
• Ecco la 55ma Tirreno-Adriatico


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata