Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 09:29 di Sab 28 Nov 2020

dalla Città

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Città

DisAbilità

image_pdfimage_print

24 gennaio 2017

Disabilità gravissima, il riconoscimento va chiesto entro il 18 febbraio

E’ necessario per accedere ai contributi regionali

Entro il 18 febbraio 2017è possibile presentare domanda presso l’apposita commissione sanitaria provinciale peril riconoscimento della condizione di “disabilità gravissima”. Tale riconoscimento dà diritto di accesso all’intervento di assistenza domiciliare indiretta consistente in un contributo economico per l’assistenza fornita da un familiare ovvero da un operatore esterno individuato dal disabile stesso o dalla famiglia.

 

Possono fare domanda le persone disabili già beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alla legge 11/02/1980 n.18, per le quali si sia verificata una delle condizioni previste dalla lettera a) alla lettera i) di cui all’art. 3 comma 2 del D.M. 26/09/2016.

 

Sono esclusi dal beneficio i soggetti ospiti di strutture residenziali.

 

L’intervento e’ alternativo: a) al progetto “Vita Indipendente”; b) all’intervento previsto per le persone affette da Sclerosi Amiotrofica Laterale (SLA); c) all’intervento di “Assegno di Cura” rivolto agli anziani non autosufficienti.

 

Nel caso in cui il disabile, riconosciuto in condizione di “disabilità gravissima”, sia inserito nel percorso di istruzione/formazione o in un centro socio-educativo riabilitativo diurno – CSER di cui all’art.13 della L.R. 18/1996 oppure in un centro di riabilitazione pubblico o privato accreditato ai sensi della L.R. 20/2000 si procede all’assegnazione di un contributo ridotto della metà.

 

Chiunque intenda presentare la domanda può rivolgersi all’ufficio di Servizio sociale del Comune di residenza affinché il referente del servizio possa fornire idonee informazioni ed eventualmente indirizzare a visita coloro che siano in possesso dei requisiti di cui al presente beneficio.

 

Coloro che sono stati già riconosciuti in situazione di particolare gravità negli anni precedenti devono anch’essi presentare domanda di riconoscimento presso la Commissione sanitaria provinciale.

 

Il modello di domanda può essere ritirato presso il Servizio sociale del Comune di residenza oppure presso il Servizio di Medicina Legale dell’Area Vasta n. 5 di Ascoli Piceno o presso le Unità Multidisciplinari (UMEE – UMEA) dell’Area Vasta n. 5 di San Benedetto del Tronto.


24 gennaio 2017

Entro il 31 gennaio la domanda di concessione dei posteggi nei mercati

In base alla direttiva Bolkestein, bandi e modelli sul portale telematico del SUAP

 

Si ricorda che martedì 31 gennaio 2017 è il termine ultimo per presentare le domande relative alla selezione per l’assegnazione delle concessioni di posteggio per il commercio su aree pubbliche nei mercati, nei posteggi isolati e nelle fiere.

 

Si comunica altresì che i bandi e le relative domande sono consultabili e scaricabili dal sito istituzionale del Comune e dal portale SUAP.

 

Per ogni eventuale chiarimento è possibile contattare il Servizio Sportello delle Imprese al n. 0735/ 794691.

 

 

© 2017, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




24 Gennaio 2017 alle 20:22 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata