Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 19:07 di Lun 1 Giu 2020

dalla Regione Marche

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche

Casini

image_pdfimage_print

2017-01-05

Psr 2014-202, primo bando della sottomisura 8.1 per gli imboschimenti delle superfici agricole

Domande entro il 28 febbraio 2017. Casini: “Vantaggi per l’ecosistema grazie alla piantumazione degli alberi e alla multifunzionalità degli imboschimenti”

Favorire la costituzione di boschi permanenti e impianti di arboricoltura da legno nonché sfruttare la vocazionalità tartuficola dei nostri territori attraverso nuovi impianti arborei sui terreni agricoli trova nella programmazione regionale una dotazione finanziari di 2 milioni di euro per il 2016. Lo prevede il primo bando della sottomisura 8.1 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020, emanato nei giorni scorsi dalla Giunta regionale. Le domande vanno presentate entro le ore 13.00 del 28 febbraio 2017. Possono accedere alle risorse della prima annualità proprietari, possessori, titolari (pubblici e privati) delle superfici agricole interessate e le loro associazioni. Gli imboschimenti dovranno avere una durata minima di 25 anni e potranno riguardare anche piante micorrizate per la produzione di tartufi. “La sottomisura intende favorire la trasformazione di terreni agricoli in terreni forestali per ottenere una pluralità di vantaggi all’ecosistema – evidenzia l’assessore all’Agricoltura, Anna Casini – Opportunità che spaziano dalla protezione del suolo dalle erosioni, alla salvaguardia della biodiversità naturale grazie alla diversificazione dei sottosuoli, all’attenuazione del cambiamento climatico per il maggiore assorbimento di carbonio assicurato dagli alberi. Senza tralasciare gli effetti positivi sulla prevenzione del rischio idrogeologico, di particolare rilievo per le zone collinari della nostra regione, dove le aree marginali, a bassa redditività agricola, sono maggiorante presenti”. Le domande vanno presentare con l’applicativo Siar (http://siar.regione.marche.it). Gli interessati possono farlo direttamente o tramite le strutture abilitate (Centri di assistenza agricola o altri soggetti riconosciuti dall’Autorità di gestione del Psr Marche). Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi alle strutture decentrate agricole della Regione Marche.


Inaugurazione Bolognolaski

Evento di inaugurazione che si terrà sabato 7 gennaio presso la stazione sciistica di Pintura di Bolognola in presenza del presidente della Regione, Luca Ceriscioli

 

Inaugurazione Bolognolaski

Inaugurazione Bolognolaski

Ospedale di Amandola, la Regione si costituirà parte civile nel caso in cui le ipotesi di reato fossero confermate dall’avvio di un processo

 

Sulla questione danni riportati dall’ospedale di Amandola (Fermo) sotto le scosse di terremoto del 24 ottobre 2016, la Regione Marche rende noto che si costituirà parte civile nel caso in cui le ipotesi di reato fossero confermate dall’avvio di un processo, per i lavori di ristrutturazione dell’ospedale di Amandola.

 

Papa Francesco incontra le comunità colpite dal sisma, Ceriscioli: “Giornata speciale”

 

Papa Francesco incontra le comunità colpite dal sisma

Papa Francesco incontra le comunità colpite dal sisma

 

Roma, 2017-01-05 – “Un bel modo di iniziare il nuovo anno, il 2017 sarà molto impegnativo perché la ricostruzione non è più semplice dell’emergenza, anzi, i cittadini nel tempo sono sempre più provati da quello che è successo e quindi serve ancora più energia per restituire serenità e forza alla nostra comunità. Il messaggio del papa,  l’accoglienza che ha riservato ai cittadini, alle popolazioni, alle istituzioni dei territori colpiti dal terremoto, è un atto di grandissima vicinanza che ci aiuta a tenere alto lo spirito e il cuore con cui affrontare quello che ci aspetta. Il papa vuole essere vicino non solo a parole ma anche nei fatti con la propria presenza oggi a Roma tutti insieme e domani di nuovo nei territori colpiti dal sisma.

Questa iniezione di fiducia ci aiuterà nel duro lavoro che porteremo avanti nel rispetto delle responsabilità di ognuno. Eravamo insieme tutte le Regioni, con il commissario, con il direttore del dipartimento di protezione civile, i sindaci delle città delle quattro regioni colpite e tanti cittadini che ho visto salutare in lacrime il papa: una comunità che si è ritrovata in una giornata speciale”.

© 2017, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




5 Gennaio 2017 alle 12:20 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata