Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 04:34 di Lun 26 Ago 2019

Maria Cinus di Porto S. Giorgio vince “Storie… nel cassetto”

di | in: Cultura e Spettacoli

Manifesto 2017

image_pdfimage_print

Consegnati i premi di narrativa, si guarda ora alla rassegna di teatro dialettale che inizia il 5 febbraio, con variazioni sul programma

Agugliano –  Una grande emozione ha aperto il pomeriggio della finale del premio di narrativa “Storie… nel cassetto” edizione 2017. Emozione perché è stata la prima edizione senza la giovane Sara Iommi, membro della giuria e anima dell’Associazione La Guglia. Emozione perché è stato istituito un premio speciale alla sua memoria. Emozione perché toccanti sono state le parole della sua mamma, Franca Bassani, vicesindaco di Agugliano. Il premio speciale dedicato a Sara Iommi è andato a Silvana Salati di Agugliano con il racconto “Vecchia amica”.

Il premio 2017 “Storie…nel cassetto” è stato,invece, assegnato a Maria Cinus di Porto San Giorgio (FM) con il racconto “La valigia di cartone”, una storia di emigrazione “narrata in modo originale – come dice la motivazione della scelta – perché la protagonista è “la valigia di cartone” con cui i nostri emigranti viaggiavano. Nella nuova Terra la valigia è l’unico legame familiare che aiuta il migrante a sopportare la solitudine e la nostalgia, fino a una positiva conclusione quando, al ritorno a casa, la valigia prima carica di ricordi e di sogni è piena di regali per la famiglia”.


Secondo classificato il racconto di Tiziana Buratti e Franco Greganti di Falconara Marittima (AN), mentre al terzo posto si classificato “Crepuscolo” di Riccardo Manzini di Porto San Giorgio (FM). Curioso il racconto del quarto classificato, per la verità più una lettera che un racconto, missiva inviata dal lupo di Cappuccetto Rosso ai fratelli Grimm, con richiesta esplicita di essere riabilitato. Un pari merito per il quinto posto e i racconti “La riscossa dell’onorevole Romeo” di Rina Bontempi di Ancona e “La tua voce” di Anna Maria Cerquetti di Montecosaro Scalo (MC). Sesto classificato “Caterina” di Rossana Guerra di Sant’Ippolito (PU).

Messa in archivio questa quinta edizione del premio, l’Associazione La Guglia è pronta per inaugurare “Incontri d’Inverno”, rassegna di teatro dialettale che si svolgerà il 5, il 12 e il 26 febbraio e il 5 marzo al cinema teatro Ariston di Agugliano. Il programma del festival ha subito una leggera variazione e proporrà il 5 febbraio la Compagnia CTR Calabresi TE.MA Riuniti di Macerata con “Grisù, Giuseppe e Maria”. Il 12 febbraio sarà la volta della CompagniaTeatro Arca di Trevi (PG) con “E pu dicete che so’ mattu”. Domenica 26 febbraio sempre con inizio alle ore 17, sarà la Compagnia teatrale Il Sipario di Jesi a calcare il palcoscenico dell’Ariston con la commedia “Domà famo sciopero” di Emanuela Corsetti. La rassegna “Incontri d’Inverno” si concluderà il 5 marzo con la Compagnia Il Guitto di Fano con “A un tir de schiop”.

E’ possibile prenotare i biglietti (in tutto 220 posti) telefonando al 329.9293623 dalle 13.30 alle 14.30 e dopo le 17.30. I biglietti poi potranno essere ritirati a teatro il giorno delle spettacolo fino alle ore 16.

© 2017, Redazione. All rights reserved.




30 Gennaio 2017 alle 22:40 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata