Teatro Ragazzi , al via il cartellone per le scuole

Teatro Ragazzi , al via il cartellone per le scuole
Listen to this article

La rassegna fa parte del più grande circuito teatrale marchigiano dedicato ai più piccoli.

“Per una A” è il titolo dello spettacolo che inaugurerà, mercoledì 8 febbraio, la Stagione del Teatro per le Scuole della città di Grottammare.

Grottammare – Il programma è rivolto a tutti gli scolari di ogni ciclo e, per la prima volta, il cartellone è firmato a due mani: la stagione 2017 è nata dalla sinergia tra la compagnia Proscenio Teatro di Fermo, che vanta esperienza decennale nel campo dell’intrattenimento teatrale dei ragazzi, e l’associazione culturale Numeri 11 di Grottammare, di recente costituzione e formata da giovani attori professionisti.

La proposta presenta 3 spettacoli: “Per una A” (in scena appunto la prossima settimana); “Il brutto, brutto Anatroccolo” (teatro d’attore, pupazzi e figure animate, 17 e 18 marzo); “Rebecca” (teatro d’attore, interazione con i bambini, 4 e 5 aprile).

Il programma è inserito nella rassegna intercomunale di Teatro per la Scuola denominato TIR_Teatri In Rete (Ex A tutta velocità), giunta alla XXXI edizione, al quale aderiscono oltre dieci Comuni nelle Province di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata, costituendo il più grande circuito di teatro per ragazzi delle Marche.

“Iniziative come queste – sottolinea il sindaco Enrico Piergallini – sovrappongono due spazi fondamentali per la formazione dei nostri ragazzi: nelle mattine degli spettacoli, infatti, scuola e teatro arrivano a coincidere nello stesso luogo. Quest’anno, per giunta, i ragazzi potranno conoscere direttamente l’esperienza di giovani grottammaresi che hanno costruito la loro vita sul teatro trasformando una passione in una professione”.

L’iniziativa è promossa dall’amministrazione comunale in collaborazione con gli istituti scolastici cittadini; prevede un biglietto di ingresso di 5 € per ogni partecipante, gratuito in caso di difficoltà economiche segnalate all’organizzazione dalla scuola stessa.

Gli spettacoli verranno effettuati al raggiungimento di almeno 200 prenotazioni.

In allegato:

presentazione Numeri 11 + scheda spettacolo

Chi siamo                                                                   

L’associazione culturale Numeri 11 nasce a Grottammare nel dicembre 2015 ed è fondata da professionisti dello spettacolo.

Numeri 11 rappresenta la collaborazione tra numeri uno, laddove l’individuo mette a disposizione il proprio talento per il successo di gruppo piuttosto che per quello individuale. Nello spettacolo e nella vita, nulla è realizzabile se non attraverso la collaborazione.

I Numeri 11 utilizzano un linguaggio contemporaneo, si avvalgono di scenografie semplici ed immaginari ricchi, si relazionano al testo, al tempo ed allo spazio in modo tale da poter coinvolgere e comunicare con un pubblico che sia il più variegato possibile. Si cimentano nella scrittura di testi nuovi ed interpretano e riscrivono testi classici rispettandone la struttura originale,  talvolta attingendo  ad un linguaggio più popolare  e mettendo individualità e ricerca artistica di ognuno al servizio dello Spettacolo.

All’interno dello spazio produttivo e creativo dei Numeri 11 non manca l’attenzione al teatro ragazzi, poiché questa giovane associazione vuole rivolgersi anche a coloro che saranno gli  spettatori del futuro.

La Musica ha un ruolo significativo in ogni creazione artistica dei Numeri 11, sostiene incoraggia o rafforza il processo creativo e la messa in scena.

Numeri 11 è composta da: Gennaro Apicella, attore e autore, Lucio De Francesco, attore e autore, Marisa Grimaldo, attrice e autrice, Andrea Illuminati, musicista e compositore, Valentina Illuminati, attrice e autrice.

Per una À

Spettacolo per adulti e bambini

Di e con Marisa Grimaldo e Valentina Iluminati

Musiche originali di Andrea Illuminati

Produzione Numeri 11

Cosa succede se la Fata della Felicit, stufa di non poter completare il suo nome in Felicit-à, inventa delle

soprascarpe magiche in grado di esaudire il primo desiderio di chi le indossa? “Ci sarà più dolore e quindi più

lavoro per me!” interviene la Fata del Dolore.

Mario Medio, Lagna Bianchi e Asma Radice saranno le cavie di questo esperimento tra Fate e insieme al

pubblico vivranno mille avventure.

Per ragazzi e non solo, uno spettacolo che parla di una felicità a portata di tutti: la nostra.

Il progetto nasce dalla necessità di affrontare un tema che riguarda l’essere umano dai tempi dei tempi: la

Felicità. Che cos’è? Come conquistarla oggi?

In un’ora, due attrici sempre in scena, interpretano dieci personaggi diversi attraverso rapidi cambi d’abito.

È una precisa scelta registica che coinvolge lo spettatore e la sua immaginazione.

Uno spettacolo che sceglie la semplicità per dimostrare che parola, musica e luci possono diventare magia,

attraverso un linguaggio che parla a grandi e piccoli, permettendo ad ognuno di cogliere sfumature diverse del

testo.

Al centro c’è l’Uomo in ogni sua età e con le tutte sue imperfezioni, perché è proprio in queste che si cela la

sua forza, la sua particolarità e quindi…la Felicità.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com