dal Piceno

dal Piceno

 

Grande partecipazione e consenso per Going, la fiera dedicata all’Orientamento

 

 

Presente alla manifestazione anche uno stand del Centro per l’Impiego



Ascoli Piceno – Grande afflusso di studenti e visitatori ha caratterizzato le due giornate della 19° edizione di ” Going”, la manifestazione dedicata all’orientamento formativo e professionale svoltasi nelle aule dell’ITCG “Umberto I su iniziativa del Comune di Ascoli Piceno, del Consorzio Universitario Piceno, della Provincia in collaborazione con il mondo della scuola. I numerosi studenti, provenienti anche da fuori regione, hanno preso parte con entusiasmo all’evento visitando i tanti spazi espositivi che ospitavano importanti Università italiane, forze dell’Ordine, Forze Armate, istituti formativi, associazioni di categoria e realtà del mondo del sistema produttivo locale e nazionale. Molto apprezzato dai giovani lo stand del Centro per l’Impiego di Ascoli, dove l’equipe di operatori, oltre ad effettuare seminari e simulazioni di colloqui di lavoro, ha fornito preziosi consigli su come preparare un curriculum o accedere a determinati percorsi in base alle nuove normative.

Particolarmente spettacolare la dimostrazione operata dalle Unità Cinofile della Polizia di Stato che hanno simulato interventi di prevenzione antidroga suscitando l’applauso dei ragazzi che hanno assistito con grande interesse alla prova.

Disturbi Specifici dell’Apprendimento
Panoramica Force
17-03-2017

Istituzioni, Scuole e genitori a confronto a Force

Nella bellissima cornice del paese di Force, sabato 18 marzo alle ore 9, presso la sala multimediale della scuola primaria, si terrà l’incontro sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) rivolto ai genitori, insegnanti e alla popolazione. All’iniziativa interverranno le autorità politiche regionali, provinciali e comunali, i membri dell’Osservatorio Permanente sui DSA di Fermo, i Direttori e i dottori dell’ASUR delle Aree Vaste n. 4 e n. 5, l’Ufficio Scolastico Regionale, l’Unione Montana dei Sibillini, l’ISC dei Sibillini e l’Associazione Italiana Dislessia. Largo spazio verrà dato, inoltre, al dibattito per rispondere alle necessità dei presenti.

L’Osservatorio Permanente dei DSA – ricorda la Presidente della Provincia di Fermo, Moira Canigola – ha sede presso l’Ufficio Pubblica Istruzione della Provincia di Fermo e si prefigge di informare sulle caratteristiche dei disturbi dell’apprendimento e supportare le scuole, gli studenti e le loro famiglie attraverso le competenze degli Enti che ne fanno parte. I Comuni dell’area montana dei Sibillini – continua la Presidente – pur facendo capo a due diverse Province e a due diverse Aree Vaste dell’Asur hanno servizi in comune come quelli riguardanti la scuola, per questo, con il Presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Paolo D’Erasmo, abbiamo condiviso la necessità di un tale incontro.

L’Amministrazione, da sempre vicina ai bisogni delle famiglie e degli studenti – riferisce il Sindaco di Force, Augusto Curti – ha sentito la esigenza di organizzare un incontro che potesse fare chiarezza sulle tante inesattezze riguardanti i disturbi specifici dell’apprendimento e rispondere alla carenza di informazioni sul tema. Ringrazio – precisa il Sindaco – le Province di Ascoli Piceno e Fermo, l’ASUR Marche, l’Ufficio Scolastico – Ufficio IV, gli Ambiti Territoriali Sociali nn. 19, 20 e 24, l’ISC dei Sibillini (Centro Territoriale per l’Integrazione), l’Unione Montana dei Sibillini, l’Associazione Italiana Dislessia sez. di Fermo e il Centro Territoriale per l’Integrazione di Fermo per aver accettato la mia richiesta.

L’incontro a Force, sottolinea il Consigliere della Provincia di Fermo Stefano Pompozzi, nasce dalla richiesta dell’Unione Montana dei Sibillini, dell’Ufficio Scolastico – Ambito Territoriale delle Province di Ascoli Piceno e Fermo, dell’Istituto Comprensivo dei Sibillini (membri dell’Osservatorio Permanente) e del Comune di Force di dare una corretta informazione sui DSA e far conoscere il progetto sui DSA che da diversi anni portiamo avanti. I disturbi specifici dell’apprendimento – prosegue il Consigliere – riguardano alcune tipologie di difficoltà nell’acquisizione e nell’utilizzazione della lettura, della scrittura e del calcolo; la principale caratteristica di questa categoria è proprio la “specificità”, ovvero il disturbo interessa uno specifico e circoscritto dominio di abilità indispensabile per l’apprendimento, lasciando intatto il funzionamento intellettivo generale. L’impatto che un DSA ha sulla vita dello studente e della sua famiglia, anche in relazione alle difficoltà psicologiche – conclude Stefano Pompozzi – richiede appropriati interventi di supporto a cui un Ente Pubblico non può rimanere sordo.

 

Sopralluogo del Presidente della Provincia al ponte di Mozzano

Ponte aperto nella giornata di lunedì

 

2017-03-17 – Il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo ha effettuato stamane un sopralluogo sul ponte situato sulla S.P. 226, al Km. 3+400, nel centro abitato di Mozzano per sincerarsi direttamente dello stato di avanzamento dei lavori sulla struttura, che rappresenta uno snodo di collegamento essenziale per la mobilità locale, a cui la Provincia sta dedicando grande attenzione e sollecitudine ben comprendendo disagi e problematiche.

Al sopralluogo erano presenti i tecnici del Servizio Viabilità dell’Ente e i titolari e responsabili dell’impresa Rinaldi che sta ultimando l’intervento di sistemazione e messa in sicurezza dell’importo complessivo di circa 21 mila euro finanziato con risorse del Bilancio provinciale.

I lavori di manutenzione straordinaria eseguiti, tra cui il ripristino dei tiranti rinvenuti rotti, la rimozione di radici presenti al di sotto della sede stradale, il ritombamento degli scavi, il rifacimento della pavimentazione in conglomerato bituminoso al fine di impermeabilizzare al meglio l’infrastruttura e il ripristino delle bocchette ostruite, consentono di superare le problematiche accumulatesi nel tempo e amplificate dai recenti eventi sismici. Nella giornata di lunedì è prevista la bitumatura del piano viabile e, a strada aperta sul ponte, si procederà quindi alla rimozione della vegetazione infiltratasi sul lato esterno delle murature dei parapetti.

un momento del sopralluogo

 

Prosegue la rassegna “La cultura dei luoghi – Bande e Cori nel Piceno”

La cultura dei luoghi - Bande e Cori nel Piceno
16-03-2017

Concerto a Comunanza domenica 19 marzo

Tre nuove tappe da non perdere per la rassegna “La cultura dei luoghi – Bande e Cori nel Piceno”, promossa dalla Provincia di Ascoli Piceno in collaborazione con l’Arcom e l’Anbima, che si svolgeranno tra fine marzo e inizio aprile. Dopo l’apprezzata esibizione a Ripatransone di domenica scorsa, il prossimo appuntamento è in programma domenica 19 marzo al teatro dell’oratorio parrocchiale di Comunanza. A partire dalle 18, proporranno il loro repertorio di grande fascino: il Corpo Bandistico “Città di Comunanza”, la Corale “Cento Torri” di Ascoli Piceno e la Corale “Santa Maria in Viminatu” di Montalto Marche.

Il secondo appuntamento è previsto per domenica 26 marzo, al teatro parrocchiale di Folignano alle 18. Ad esibirsi, in tale occasione, saranno la banda del paese, il Coro “La Piccozza” di Ascoli e il Coro “La Corolla” sempre della città delle Cento Torri.

Il terzo ed ultimo evento dell’apprezzata rassegna si svolgerà sabato 1 aprile ad Acquasanta Terme nella tensostruttura allestita a Parco Rio. Saranno protagonisti il Corpo Bandistico “Città di Appignano”, il Corpo Bandistico “Sabatini” di Acquasanta Terme, l’Associazione Orchestrale Picena di Ascoli e il Corpo Bandistico “Città di Venagrande”.

“La tradizione bandistica e corale del territorio – evidenzia la Vice Presidente della Provincia Valentina Bellini – rappresenta una risorsa straordinaria da valorizzare e che favorisce ulteriormente la coesione tra le generazioni e l’identità delle realtà locali. In questa prospettiva, il territorio potrà fruire di tre date all’insegna della musica e delle tradizioni”.

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com