Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 02:58 di Sab 24 Ott 2020

Nonni a “scuola di bimbi”

di | in: Cronaca e Attualità

Nonni a “scuola di bimbi”

image_pdfimage_print

 

CNA E CROCE ROSSA DI ASCOLI PICENO “AIUTANO” I NONNI A PRENDERSI CURA DEI NIPOTI, SABATO 4 MARZO AL VIA IL CICLO DI LEZIONI: L’APPUNTAMENTO E’ ALLE 15,30 IN VIA TUCCI

Ascoli Piceno – Parte sabato il ciclo di incontri che la Cna di Ascoli Piceno e la Croce Rossa hanno organizzato con operatori sanitari per informare i nonni sulla salute, la prevenzione e le buone abitudini per i nipoti. “I nonni, con i loro nipoti, possono vantare senza dubbio la doppia esperienza di genitori e, quindi, quella appunto di nonni. Ma la gioia di accudire i figli dei figli spesso si carica di preoccupazioni forti, anche maggiori di quelle che si avevano con i propri di figli”. Nelle parole di Anna Rita Pignoloni, responsabile provinciale di Cna Epasa e coordinatrice dei pensionati Cna, l’azione formativa e sociale che l’Associazione si appresta ad avviare, grazie a un protocollo di intesa, con il Comitato locale della Croce Rossa Italiana.


Le lezioni per i nonni partiranno il 4 marzo e quella di Ascoli sarà un’esperienza pilota e uno spunto operativo a tutto il sistema regionale e nazionale della Cna. Le lezioni affronteranno, di volta in volta, i seguenti temi: 1) Primo soccorso pediatrico e corretta chiamata al 118; 2) Riconoscimento di intossicazioni o avvelenamenti; 3) Stati febbrili e manovre corrette in caso di traumi e ferite, con l’ausilio di truccatori della Cri che faranno vedere da vivo agli allievi come potrebbe presentarsi una ferita e come intervenire; 4) Manovre di disostruzione delle vie aeree pediatriche, anche in questo caso con prove pratiche utilizzando manichini su cui esercitarsi concretamente; 5) Corretta e sana alimentazione con i consigli di un alimentarista. Cna e Comitato locale della Croce Rossa di Ascoli avviano così un percorso in sinergia che avrà queste lezioni per i nonni solo come prima tappa. L’intenzione è quella di utilizzare anche la rete capillare che la Cri ha sul territorio per offrire sia agli anziani che ha chi si trova in particolari situazioni di bisogno e difficoltà, tutti i servizi che l’Area sociale di un’associazione come la Cna può mettere in campo.

Come Cna – spiega il direttore provinciale, Francesco Balloni – siamo impegnati in molti campi per essere vicini ai nostri associati sia quando svolgono attività lavorativa, sia quando assumono il non meno importante ruolo familiare e sociale di pensionati”. L’azione in sinergia fra Cna e Croce Rossa sarà un percorso di conoscenza e formazione riguardo tutto ciò che un nonno deve sapere per affrontare al meglio tutte le situazioni che possono crearsi quando accudisce un nipotino. “Quello del nonno – precisa Luigi Passaretti, presidente provinciale della Cna Picena – oltre che affettivo e familiare è ormai anche un ruolo fondamentale per l’economia delle famiglie. Anche per questo lavoriamo per supportare e sostenere questa figura”. “Molto di quello che devono fare – conclude la presidente Cri, Cristiana Biancucci – lo sanno per esperienza. Noi come Croce Rossa offriremo, è nostro auspicio qualcosa in più con approfondimenti tecnici e operativi avvalendoci di volontari adeguatamente formati e figure sanitarie oltre a specialisti nel campo della nutrizione”.

© 2017, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




2 Marzo 2017 alle 20:49 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata