‘Immagine in Movimento’ a Palazzo dei Capitani

 

Ascoli Piceno – È stata inaugurata questo pomeriggio, la mostra ‘Immagine in Movimento’ a Palazzo dei Capitani in piazza del Popolo. Proprio nella giornata Wap in cui il centro cittadino si è trasformato in un grande centro commerciale all’aperto, l’infaticabile Tina Nepi della Miniera delle Arti ha voluto dare vita a questa esposizione di fotografie realizzata al termine di un corso che ha coinvolto sette giovani ascolani. La mostra è infatti l’ultimo step del corso di fotografia terminato a febbraio e organizzato proprio dalla Miniera delle Arti. ‘Immagine in Movimento’ è stato un corso teorico-pratico di fotografia del movimento tenuto dal fotografo professionista della città di Ascoli, Livio Fioravanti. Il corso, rispetto ai classici corsi fotografici che prevedono esercitazioni all’aperto per fotografare paesaggi o architettura, è stato incentrato esclusivamente sul corpo in movimento. Le lezioni si sono svolte all’interno delle sale danza o in teatro  durante alcuni spettacoli di danza realizzati dalla Miniera delle Arti in particolare lo spettacolo di Natale e Games, il concorso Nazionale in collaborazione con il coreografo e ballerino Garrison Rochelle, che ha portato in città centinaia di promettenti ballerini da tutta Italia. Spettacoli per far conoscere, scoprire, cogliere i movimenti dei danzatori da immortalare in movimento, nell’attimo di maggior estensione, espressività, intima esaltazione o esitazione. ‘Un corso che segue quelli di teatro, scenografia e musica – ha detto Tina Nepi – che hanno coinvolto in questi sette anni di vita la Miniera delle Arti perché ritengo che ogni arte debba concatenarsi l’una all’altra: la musica alla danza, la danza alle immagini, le immagini alla recitazione, al canto’. Bellissime le foto allestite nella sala espositiva al primo piano di Palazzo dei Capitani con gli artisti Marta Peroni, Sabrina Menzietti, Claudia Curzi, Andrea Capecci e Cecilia Di Domizio coordinati dal Docente Livio Fioravanti. Una mostra di venti foto selezionate dalle migliaia scattate durante il corso, ma che gli stessi artisti hanno scelto di portare in esposizione.  Oltre alle foto sono poi esposti otto vecchi vestiti di Tina Nepi, alcune scarpe da ballo è una serie di ricordi della prima scuola di danza di Tina Dance. All’interno di una sala poi vengono proiettati tre documentari realizzati da Cecilia Di Domizio, Mattia Muccichini e Alessandro Marconi. ‘Ci siamo conosciuti alcuni anni fa – ha ammesso Fioravanti – avevamo desiderio di fare un corso insieme a quelli di teatro scenografia musica e devo dire che alla fine siamo stati entrambi soddisfatti del lavoro fatto. Tina è un vulcano di idee e certe foto anche se non rappresentavano tecnicamente un esercizio ben fatto le abbiamo scelte perché procuravano belle emozioni. Da novembre in poi ci siamo dedicati a questo progetto, con alcuni ragazzi che hanno iniziato da zero, alcuni erano anche senza macchinetta fotografica, ma fermare le immagini in movimento non è facile e credo che sia venuto fuori un gran bel lavoro. Immagino anche – ha concluso Fioravanti – che tra le tante altre foto scattate ce ne siano di bellissime, ma ho fatto scegliere ai ragazzi cosa esporre, responsabilizzandoli anche in questo senso’. La mostra rimarrà allestita fino a domenica 9 aprile in attesa che inizino le riprese di un video ‘Per Ascoli’ con la collaborazione della ballerina e coreografa Macia Del Prete, insegnante presso il Balletto di Roma e racconterà Momenti coreografici nella città delle Cento Torri e avrà musiche di Dario Faini.

‘Immagine in Movimento’ a Palazzo dei Capitani

 




Teramo – Samb 2 a 1

 

San Benedetto del Tronto, 2017-04-01 – Una brutta Samb dopo aver recuperato lo svantaggio perde la gara in zona Cesarini. Appuntamento mercoledì 5 aprile alle ore 14:30 con Samb – Lumezzane.

 

Teramo

30 Narcisi, 4 Spighi, 6 Speranza, 7 Di Paolantonio (24’st 17 Masocco), 10 Sansovini (35’st 9 Barbuti), 15 Karkalis, 16 Ilari, 18 Amadio, 21 Fratangelo (16’st 27 Tempesti), 23 Caidi, 28 Sales

A disp: 22 Calore, 5 Altobelli, 8 Palladini, 9 Barbuti, 14 Camilleri, 17 Masocco, 19 Scipioni, 20 Carraro, 25 Cesarini, 26 Baccolo, 27 Tempesti

All: Guido Ugolotti

 

Samb

33 Aridità, 6 Lulli, 7 Mancuso, 9 Sorrentino (2’st 10 Bernardo), 11 Pezzotti, 14 Rapisarda, 17 Di Massimo (30’st 21 Vallocchia), 20 Mattia (48’st 16 Latorre), 23 Bacinovic, 25 Mori, 29 Damonte

A disp: 22 Pegorin, 2 Di Pasquale, 3 Radi, 4 Di Filippo, 8 Sabatino, 10 Bernardo, 13 N’Tow, 15 Agodirin, 16 Latorre, 18 Candellori, 19 Ferrara, 21 Vallocchia

All: Stefano Sanderra

 

 

 

Marcatori: 29pt Fratangelo; 10st Bacinovic; 47st Speranza
Ammonizioni: 23pt Caidi; 22st Bacinovic; 33st Lulli; Mori 46st; Barbuti 46st
Angoli: 6 – 2
Recupero: 1 + 3 min.
Spettatori: 2900 circa di cui 550 provenienti da San Benedetto

Arbitro: Mastrodonato di Molfetta assistito da Mazzei e Di Stefano di Brindisi

 

Teramo – Samb 010417 © www.ilmascalzone.it – Press Too srl

 

Lega Pro Unicef Girone B 2016-17, Risultati 32 G

 

 

Lega Pro Unicef Girone B 2016-17, Classifca 32 G

 

 

 

 

Lega Pro Unicef Girone B 2016-17, 33 G

SAMB
LUMEZZANE -:-
MACERATESE
BASSANO -:-
VENEZIA
FERALPISALò -:-
MANTOVA
FORLì -:-
PORDENONE
MODENA -:-
ALBINOLEFFE
REGGIANA -:-
SANTARCANGELO
SUDTIROL -:-
GUBBIO
FANO -:-
PADOVA
PARMA -:-
ANCONA
TERAMO -:-

 

 




Foto del giorno

 

 

San Benedetto del Tronto, 2017-04-01 – Notte, Aurora, Alba al Porto

 

 

 

 

Ph © Alessandro Barbizzi
Copyright www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

 

 

 




Corso gratuito di aggiornamento sui ponteggi

 

 

Un obbligo formativo previsto ogni 4 anni

 

San Benedetto del Tronto – Gli addetti al montaggio, uso, smontaggio e trasformazione dei ponteggi, che hanno già ottenuto l’attestato di partecipazione al corso base (“patentino”), hanno l’obbligo di effettuare un aggiornamento formativo quadriennale (art. 37-136-All. XXI D.LGS. 81/2008).

La Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo, andando incontro alle necessità delle imprese, nel rispetto delle esigenze formative previste dalla normativa, ha organizzato per le province di Ascoli Piceno e Fermo tre occasioni nelle quali sarà possibile frequentare il corso di aggiornamento ponteggi della durata di 4 ore.

Le imprese interessate potranno seguire il corso, presso le sedi della Confartigianato AP-FM, dalle 14.30 alle 18.30, ad Ascoli Piceno il giorno 5 aprile, oppure a Fermo il giorno 12 aprile, mentre a San Benedetto del Tronto l’incontro si terrà il 20 aprile (sempre nel pomeriggio). Per partecipare occorre inviare la scheda di iscrizione (gratuita), reperibile nel sito www.apfm.it (link diretto:  https://goo.gl/yJVXTD).

Per ogni informazione ci si può rivolgere ai recapiti di: Ascoli Piceno 0736.336402, Fermo 0734.229248, San Benedetto del Tronto 0735.81195,

Ai partecipanti (in possesso già dell’attestato relativo al corso base) verrà rilasciato l’apposito attestato di partecipazione.




Primavera di mare, tutti gli eventi

 

 

Oltre 40 eventi raccolti nel trentesimo manifesto della serie “Grottammare Arte”

Grottammare2017-93-31 – E’ pronto il calendario “Primavera di mare”, che raccoglie tutte le iniziative organizzate dalla fine di marzo alla fine di giugno dalla Città di Grottammare. Oltre 40 eventi dislocati nelle piazze e nei teatri cittadini, oltre a corsi, laboratori, scuole per l’istruzione permanente delle persone.

Ad aprire il mese di aprile, una fine settimana movimentata.

DOMANI, sabato 1, l’evento di solidarietà “Insieme per il Saharawi”, la tradizionale cena di beneficenza organizzata dalla Consulta per la fratellanza tra i popoli per sostenere il progetto di accoglienza e cure sanitarie di un gruppo di bambini gravemente malati del Popolo Saharawi rifugiato nel deserto del Sahara da oltre 40 anni. L’iniziativa si terrà nel ristorante del Residence Le Terrazze, dalle ore 20.30. Nel corso della serata, lotteria a premi (offerti da oltre 30 sostenitori privati e attività commerciali e produttive del territorio) i cui proventi saranno devoluti a un progetto di ricostruzione nel Comune di Montegallo, intrattenimento per bambini con l’animatrice Pippi e intrattenimento musicale (costo 25 euro, gratis bambini fino a 4 anni, 12,50 € dai 5 ai 12 anni. Prenotazione obbligatoria ai seguenti numeri 3498087267 – 3936252042).


DOMENICA 2, un nuovo evento all’aria aperta dopo l’inaugurazione dell’area fitness della pineta Ricciotti domenica scorsa: questa volta, la festa per inaugurare i lavori di riqualificazione straordinaria delle aree verdi si terrà nella pineta “Granaro” di via Perù, in zona Valtesino. L’iniziativa avrà inizio alle ore 16.30, previsti animazione e spettacoli per bambini con il Mago Andrei, e merenda organizzata dall’amministrazione comunale, dalle mamme del quartiere e del “Comitato genitori”.

“Anche quest’anno vogliamo accorrere la primavera con il sorriso – dichiara il Sindaco Enrico Piergallini – Questo calendario è un elogio alla ottimizzazione e alla partecipazione, poiché con risorse limitatissime ma con un grande sforzo da parte di numerose associazioni abbiamo costruito un programma che renderà viva la nostra Città, preparandola ad accogliere i turisti pasquali e quelli di inizio estate”.

Il calendario prevede appuntamenti dedicati ai bambini, incontri di approfondimento su numerose discipline come il fumetto, la recitazione, le lingue straniere, le arti applicate; ad arricchire il programma, inoltre, rassegne di teatro, musical, cabaret, appuntamenti sportivi ed enogastronomici, rassegne di poesia. Tra le tante iniziative programmate spiccano per importanza la restituzione alla Città della scultura “Metamorfosi” restaurata (12 aprile), il convegno dedicato alla figura dell’imperatore Adriano (29 aprile), le inaugurazioni del nuovo arredo di Piazza Carducci e dell’area archeologica “Bagno della Regina” (rispettivamente 1 e 14 maggio) e la dedica della targa commemorativa scolpita dal maestro Francesco Santori in memoria dell’ex sindaco e poeta Pio Salvi (18 giugno).

Il manifesto “Primavera di mare” riproduce il quadro “Grottammare Alta” di Ilya Pachkovski ed è il trentesimo della serie “Grottammare Arte”, il progetto che da anni intende comunicare l’immagine della Perla dell’Adriatico” attraverso l’interpretazione di artisti nazionali ed internazionali. Il programma è scaricabile dal sito www.grottammare.ap.it e dalla pagina Facebook “Città di Grottammare”.

 




“I Canti della loro Terra” al Teatro La Nuova Fenice

 

“I CANTI DELLA LORO TERRA”

Una festa dedicata al folklore di otto Nazioni, con musiche e canti popolari, domenica 2 aprile alle ore 17,30 presso il Teatro La Nuova Fenice di Osimo. Cantano i solisti dell’Accademia d’Arte Lirica di Osimo, partecipano le danzatrici del Centro Formazione Danza. 

Osimo – Domenica 2 aprile alle ore 17,30 presso il Teatro La Nuova Fenice di Osimo, il concerto “I Canti della loro Terra” che vede protagonisti venti solisti dell’Accademia d’Arte Lirica di Osimo provenienti da Armenia, Georgia, Russia, Azerbaijan, Giappone, Turchia, Ucraina ed Italia, accompagnati al pianoforte da Alessandro Benigni. All’evento parteciperanno anche le danzatrici del Centro Formazione Danza, di Simona Apostol.

“I Canti della loro Terra” è una festa dedicata al folklore delle varie Nazioni, con un accattivante programma di canzoni popolari e di melodie di alcuni noti compositori che hanno attinto dal patrimonio nazionale dei loro Paesi. Una occasione per scoprire ritmi e canti provenienti dalle varie culture nazionali.

Con questo evento, l’Accademia d’Arte Lirica di Osimo prosegue la tradizione pluriennale di ricordare, attraverso la musica popolare dei Paesi da cui provengono i giovani cantanti, la vocazione internazionale di una Istituzione formativa conosciuta in tutto il mondo quale “università della lirica”.

Info: biglietteria Teatro La Nuova Fenice – tel. 071 7231797

domenica 2 aprile dalle ore 15 fino ad inizio spettacolo

posti numerati – ingresso unico € 8,00

 

 




Lo sport è un mezzo potente per l’inclusione sociale

 

LEGIO PICENA PER L’UNESCO PER UNO SPORT INCLUSIVO

 

Il 6 aprile si celebra la 2° Giornata Internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace.

 

San Benedetto del Tronto –  “Lo sport è un mezzo potente per l’inclusione sociale, l’uguaglianza di genere e la legittimazione delle giovani generazioni”, scrive la Direttrice Generale dell’UNESCO Irina Bokova.

La Carta per lo Sport e l’educazione fisica, adottata nel 1978, è stata aggiornata poco più di un anno fa, introducendo i temi dell’uguaglianza di genere, inclusione sociale e non discriminazione.

Intorno a questi argomenti, i Club per l’UNESCO italiani sono stati invitati a sollecitare le società sportive ad organizzare iniziative tese a valorizzare queste potenzialità dello sport.

La Legio Picena Asd di San Benedetto del Tronto ha riconosciuto la piena coerenza dei suoi principi educativi, che sono alla base della sua attività di educazione ed avviamento allo sport, con quelli che l’UNESCO intende promuovere e diffondere in occasione della ricorrenza. Ha dunque raccolto l’invito del locale Club per l’UNESCO di San Benedetto del Tronto, e si è fatta ambasciatrice del progetto in questo distretto geografico.

Un selezionato gruppo di ex atleti di livello nazionale ed internazionale, che oggi svolgono funzione di educatori sportivi, darà vita a tre tavole rotonde con gli studenti di altrettanti istituti scolastici cittadini; essi porteranno le loro testimonianze ed evidenzieranno gli aspetti più nobili e formativi legati alla pratica sportiva.

Le sedi degli eventi sono: il Liceo Scientifico Benedetto Rosetti (ore 9-10), la Scuola Media Curzi (ore 10-11), l’Istituto d’Istruzione Superiore Augusto Capriotti (11-12).

Fra i testimoni che daranno qualità e spessore alla manifestazione: la pluri campionessa italiana di eptathlon Karin Periginelli, l’olimpionico e responsabile tecnico FIDAL Francesco Butteri, Giulia Silvaggi, atleta, psicologa ed educatrice sportiva, Vincenzo Romano, cestista e coach di livello, Domenico Piunti, bandiera del rugby sambenedettese ed allenatore della Legio Picena. Con loro, i professori Amato e Meschini delle medie Curzi, la prof.ssa Silvi dell’Istituto Capriotti e la prof.ssa Tinivella del Liceo Scienze Umane San Giovanni Battista, che con i propri allievi ha dato vita ad un progetto per la conoscenza e la diffusione del rugby nel suo istituto.

Il riconoscimento ed il rispetto dei Diritti Umani passa a pieno titolo anche attraverso l’insegnamento delle discipline sportive e questo messaggio verrà lanciato con vitalità ed entusiasmo alle nostre giovani generazioni.

Per maggiori info:

Domenico Piunti

info@domenicopiunti.com

329 9304383

 

 




Palestre aperte in occasione della “Giornata mondiale dell’attività fisica”

 

Ad Ascoli e San Benedetto del Tronto

 

ASCOLI – Dal 2002 l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) invita gli stati membri a celebrare annualmente il giorno mondiale dell’attività fisica che è stato individuato nel 6 aprile. Anche quest’anno l’Unione Sportiva Acli, che ha stipulato con la Regione Marche un protocollo d’intesa per la diffusione dell’attività fisica nella popolazione in applicazione del Piano regionale della prevenzione, organizza una serie di eventi in occasione di tale appuntamento.

“Tale giornata – dice il presidente regionale dell’Unione Sportiva Acli Marche Pasquale Prudenzano – nasce con l’intento di sensibilizzare la popolazione sulla necessità di muoversi di più. I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ci dicono che nel mondo, un adulto su 4 non è sufficientemente attivo e l’80% degli adolescenti non raggiunge i livelli minimi raccomandati. L’attività fisica può diventare “farmaco” per la salute e il benessere psico-fisico di tutti, a qualunque età, e il 6 aprile rappresenta perciò un’occasione in più per avere indicazioni competenti su questo argomento”.

Proprio per questo l’ASD U.S. Acli Nicola Tritella ha coordinato l’iniziativa “Palestre aperte” che permette il 6 aprile a cittadini di ogni età di entrare gratuitamente in 4 strutture affiliate all’U.S. Acli per provare alcune discipline sportive e svolgere dunque una salutare attività fisica.

Per partecipare all’iniziativa basta chiedere informazioni ai responsabili delle 4 associazioni sportive dilettantistiche che hanno partecipato all’evento.

Ad Ascoli Piceno, presso il campo scuola di atletica leggera, dalle ore 10 alle ore 11 di giovedì 4 aprile sarà possibile partecipare ad un corso di ginnastica dolce (prenotazioni e informazioni al numero 3403506025).

Sempre ad Ascoli presso la sede dell’Asdc Liaison in via Morelli (traversa di Corso Mazzini, vicino Piazza San Tommaso) si potrà partecipare a corsi di pilates dalle 10 alle 11, dalle 11 alle 12 e dalle 18,30 alle 19.30 (prenotazioni e informazioni al numero 3476401601)

E ancora ad Ascoli Piceno presso la palestra Yuki Club in via delle azalee 5 sarà possibile usare la sala attrezzi isotonici e la zona cardiofitness dalle 9 alle 22,30, partecipare a un corso di ginnastica dolce (dalle 10,30 alle 11,30) oppure apprendere le prime nozioni di difesa personale (stile krav maga) dalle ore 19 alle ore 20 (prenotazioni e informazioni al numero 3355446578).

A San Benedetto del Tronto, presso la palestra 2 del Palazzetto dello sport, si potrà partecipare a corsi di ginnastica dolce (dalle 17 alle 18) o ginnastica posturale (dalle 18 alle 19). Per le prenotazioni e informazioni tel. 3397813003.

Per ulteriori informazioni si può consultare il gruppo facebook “Una città in movimento” o il sito www.usaclimarche.com .

 




San Beach Comix anche come inclusione sociale

 

San Benedetto del Tronto, 2017-04-01 – In occasione del “San Beach Comix”, la prima fiera mercato del fumetto, del gioco da tavolo e del cosplay di San Benedetto del Tronto, previsto per il 20 ed il 21 di Maggio 2017, organizzato dall’Associazione culturale “Fumetti Indelebili”, vi sarà anche uno stand in cui coinvolgere ragazzi diversamente abili, i quali avranno la possibilità di disegnare e colorare i loro personaggi dei fumetti preferiti. Il progetto di inclusione sociale nasce dalla sinergia tra l’istituto Alberghiero rivierasco “Buscemi” ed il Consigliere Comunale Stefano Muzi. “Abbiamo già avuto dei contatti e nei prossimi giorni ci incontreremo per definire nel dettaglio il progetto – asserisce Muzi – che nasce dalla volontà reciproca di creare un evento godibile davvero per tutti, inclusi quegli alunni portatori di handicap, i quali hanno il diritto di essere protagonisti a pieno titolo di questa prima edizione del Comix, che vuole rappresentare un’occasione di divertimento, di svago ma anche di incontro e di riflessione”. Utilizzare il fumetto ed i cartoni animati in chiave pedagogica, per abbattere i muri della diffidenza sociale nei confronti di coloro che hanno differenti abilità, le quali devono essere comprese e valorizzate. “Partendo da alcuni celebri personaggi dei fumetti e dei cartoni vogliamo affrontare temi importanti ed attualissimi come la diversità, la disabilità e, purtroppo, la discriminazione, con un’altra ottica, mettendo in evidenza che il Supereroe non è sempre una figura infallibile e fisicamente impeccabile, ma al contrario egli pur mostrandosi fragile, insicuro e con alcune difficoltà fisiche o mentali, riesce a diventare ugualmente un idolo. E’ il caso di Gambadilegno, nemesi di Topolino, che risultava amputato, oppure Paperino, colpito da piccolo da una meningite, per arrivare anche ai più recenti personaggi targati Marvel Comics, come gli X-Men, supereroi mutanti con un gene differente, guidati dal Professor X, dotato di poteri mentali ma seduto su una sedia a rotelle, piuttosto che Devil, ipovedente ma capace di affinare sorprendentemente gli altri quattro sensi percettivi. Per chi volesse maggiori informazioni è disponibile l’email : fumettindelebili.associazione@gmail.com

 

 

 

 




Orgoglio Civico 63074, Benito Rossi: “L’Unità Coronarica non sarà barattata con la Riabilitazione Cardiologica Ambulatoriale”

San Benedetto del Tronto – La Riabilitazione Cardiologica Ambulatoriale non sostituisca l’unità coronarica. Che si dia da fare il consigliere regionale Urbinati per cambiare l’indirizzo politico sanitario.
Un plauso all’emodinamica di Ascoli dove ci auguriamo vengano aumentati posti letto ma il dipartimento di emergenza di san Benedetto non può fare a meno della Unità Coronarica, con annessi congrui posti letto.
I cittadini della riviera non possono accettare un indirizzo politico sanitario di sola Riabilitazione Cardiologica. Basta ad umiliare cittadini e professionisti sanitari per effetto di tagli indiscriminati lineari, applicati senza una attenta valutazione delle esigenze. Incitiamo cittadini e professionisti del Madonna del Soccorso a reagire e, soprattutto a questi ultimi, di non “cedere” a promesse e/o prebende carrieristiche. Il Sindaco di San Benedetto alzi la voce, si spenda per una Città di 50mila abitanti, capofila della riviera, tiri fuori gli attributi.

Tenuto conto che a pochi kilometri (Sant’Omero) esiste una riabilitazione cardiologica con tanto di reparto e dotazione di posti letto e, ritenendo positiva l’iniziativa della riabilitazione ambulatoriale cardiologica a San Benedetto dove è stato previsto anche un primariato, sosterremo con forza che l’Unità Coronarica non potrà essere messa in discussione sulla pelle dei cittadini.
Orgoglio Civico 63074