Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 15:19 di Dom 5 Apr 2020

dalla Regione Marche

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche

Ceriscioli a Camerino per la presentazione dell’architetto Cucinella

image_pdfimage_print

2017-04-07

 

Il presidente Ceriscioli a Camerino per la presentazione dell’architetto Cucinella

 

“Le Marche sono orgogliose di avere un progettista di talento per accompagnarle nel percorso di ricostruzione che hanno davanti. Scelta professionale di valore su cui contare in un momento delicatissimo della nostra storia”. Lo ha detto il presidente della Regione, Luca Ceriscioli a Camerino nel corso dell’incontro di presentazione dell’urbanista Mario Cucinella chiamato dal sindaco Gianluca Pasqui a promuovere un modello di ricostruzione per la città ducale.

”Un laboratorio di idee – ha aggiunto Ceriscioli – per proporre Camerino e le Marche come un nuovo esempio di ricostruzione che sa legare memoria storica, comunità e futuro. Dal dramma dobbiamo ripartire per delineare una pianificazione strategica non solo tecnica ma di recupero della normalità: il dramma del terremoto come occasione per ripartire insieme senza perdere l’identità e l’unità dei territori”


LA SERATA DI FESTA CHE COINVOLGE IL LITORALE MARCHIGIANO

 

DECISA LA DATA DELLA NOTTE DEI DESIDERI, SARA’ IL 28 LUGLIO

 

Molte le attività e le iniziative collegate all’entroterra. Un challenge sul desiderio più originale e la foto più particolare condivisa con l’hastag  #nottedeidesideri e promossa da Marche Tourism

 

La seconda edizione della Notte dei Desideri si terrà il 28 luglio 2017. La data è stata decisa nel corso di una riunione operativa convocata dalla Regione Marche con i rappresentanti dei comuni costieri marchigiani, le associazioni di categoria  e gli operatori turistici per organizzare e condividere  le modalità dell’evento che si  propone di coinvolgere  in un’unica  serata di festa i 180 km di litorale marchigiano . La finalità è promuovere e valorizzare la destinazione Marche con una serie di attività interconnesse, tra costa e aree interne.

“ Abbiamo accolto la proposta della maggioranza dei comuni di organizzare questo evento nell’ultimo week end di Luglio – ha spiegato l’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni – in un periodo cioè in cui ci sono meno iniziative e avviene  il ricambio mensile delle presenze,  per favorire e richiamare un maggior  flusso di turisti. Un’iniziativa condivisa, dunque,  con lo scopo, inoltre,  di non sovrapporsi ad altri numerosissimi eventi che si tengono abitualmente ad Agosto.  Sarà un altro dei tanti modi di vivere le Marche come unicum e di sentirsi partecipi delle nostre bellezze, cominciando dal mare ma continuando verso l’entroterra che sarà protagonista anche in questa occasione attraverso molteplici  situazioni e attività. Una grande festa, quindi,  che sarà promossa dalla Regione Marche in modo unitario “

La  Notte dei Desideri è una festa emozionale su scala regionale che si propone di offrire un’unica visione d’insieme e uniforme delle Marche sia per un coordinamento scenografico dell’allestimento e dell’illuminazione,  sia per i contenuti che coinvolgeranno il turista.  Oltre alle Bandiere Blu e le destinazioni balneari  che punteggiano la costa, nell’Anno dei Borghi, saranno coinvolte le associazioni dei borghi delle Marche  per iniziative di valorizzazione di itinerari comuni  e con menu e vendita di prodotti tipici legati anche alle zone colpite dal sisma.

Il focus della serata è l’espressione di un desiderio e,  sull’onda della nuova campagna promozionale della Regione,  si potrebbe parafrasare lo slogan EsprimiAmo le Marche attraverso un desiderio o una foto.  Due infatti  le formule che, attraverso un challenge promosso sui social network Marche Tourism  con hastag #notte dei desideri  consentiranno di vincere week end per due persone, prodotti tipici e pubblicazioni:  su cartoline distribuite sul territorio presso punti di accoglienza e d’informazione (IAT) e strutture recettive il desiderio espresso più originale e la foto online più particolare saranno premiati da un’apposita giuria. Una sezione speciale della festa quest’anno sarà dedicata anche ai bambini.  Particolare attenzione verrà data anche ai menu romantici che i ristoratori sapranno proporre: menu e “piatti dei desideri” realizzati con ingredienti e sapori delle Marche e in particolare delle zone rurali.

 

 

TERREMOTO, L’ASSESSORE SCIAPICHETTI RISPONDE AL SINDACO CASTELLI

 

“Nelle Marche su 90.500 domande di sopralluogo quelli effettuati dall’ufficio della ricostruzione sono 67 mila, mentre 37.500 quelle realizzate in Umbria, poco meno di 31 mila in Abruzzo, circa 20.500 nel Lazio.

Numeri che descrivono un’operazione imponente messa in piedi dai tanti tecnici volontari e per questo noi ringraziamo gli ordini professionali per il ruolo che hanno avuto in questa fase. Dunque se il sindaco Castelli pensa di attaccare la regione in realtà offende i tanti tecnici volontari che in questi mesi hanno lavorato e stanno lavorando a titolo gratuito per la rinascita dei comuni”. Lo afferma l’assessore alla Protezione civile, Angelo Sciapichetti.

© 2017, Redazione. All rights reserved.




7 Aprile 2017 alle 23:30 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata